Connect with us

Sport

Torneo delle Regioni 2014: salutano le rappresentative più “marsicane”

Pubblicato

on

JUNIORES QUARTI DI FINALE

 

ABRUZZO – LAZIO 4-5 dcr (1-1)

 

ABRUZZO – Digifico; Valerio, Florindi, Menna; Maloku, D’Adamo, Iallonardi (Cifaldi 36st), Di Sante; Albertazzi (D’Ottavio 32st), Fizzani (Meluso 24st), Torsellini (Conte 18st). A disposizione: Ferrara, Di Massimo, Legnini, Ramundo, Stivaletta. Allenatore: Roberto Marcangeli.

LAZIO – Saccucci; Gordini, Salvato, Nardi Ma.(Marino 6st); Gallo (Panico 25st), De Dominicis, Iemma (Giampaolo 17st), Nda Kindia, Marino; Gabrielli (Ghezzi 25st), Lo Russo. A disposizione: Andolfi, Copponi, Lisari, Nardi Mi. Allenatore: Maurizio Rossi.

 

Reti: 6pt Di Sante (A), 49st Gabrielli (L).

Arbitro: Santarossa di Pordenone (Assistenti Fettarappa di Monfalcone e Marino di Cervignano).

 

CORNO DI ROSAZZO – Emozioni senza sconti nei quarti di finale della categoria Juniores tra Abruzzo e Lazio. Pronti via, e l’Abruzzo si catapulta in avanti cercando con insistenza l’area laziale. Dopo 6 minuti il vantaggio. Da corner la palla schizza fuori area, Di Sante raccoglie al volo e fulmina l’estremo laziale per l’1-0. Il Lazio è scosso e cerca di riorganizzarsi, ma sono le iniziative abruzzesi le più pericolose, con un centrocampo puntuale nel tamponare e far ripartire gli avanti. Al 37’ occasionissima per i neroverdi: Maloku da calcio di punizione mette fuori causa Saccucci, ma la traversa gli nega la gioia del gol. L’Abruzzo insiste ancora, ma il raddoppio non arriva. Il primo tempo si chiude 1-0 per i ragazzi di Marcangeli.

Il secondo tempo si preannuncia battagliero, con il Lazio a caccia del pari, ma troppo esposto alle ripartenze abruzzesi. Al 2’ Torsellini vola sulla destra e si ritrova a tu per tu con Saccucci, che salva porta e risultato con un bell’intervento. Passano pochi minuti e si cambia fascia: da sinistra si invola Iallonardi dell’Abruzzo, innescato dall’ottimo Di Sante, ma perde il passo e viene recuperato dalla difesa laziale. Le occasioni fallite dagli avversari ridanno linfa ai blu del Lazio, che al 31’ sfiorano il pari con Ghezzi, che calcia addosso a Digifico ben piazzato. Al 40’ torna a farsi pericoloso l’Abruzzo con D’Adamo: gran botta da fuori deviata a lato dalla difesa. Passano 3 minuti e Giampaolo si rende pericolosissimo raccogliendo un pallone in mezzo all’area, tiro di prima intenzione che fa gridare al gol la compagine laziale, ma la sfera finisce alta sulla traversa. Sembra finita qui, ma il calcio riserva sempre sorprese. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero, e proprio a 30 secondi dal termine il Lazio pesca il jolly: Gabrielli indovina un bel diagonale raccogliendo l’ultimo disperato pallone buttato in area dai compagni per l’1-1. Nemmeno il tempo di riprendere il gioco che arriva il triplice fischio, segnale che il passaggio del turno verrà deciso dalla lotteria dei calci di rigore.

Parte male l’Abruzzo, con Cifaldi che si fa parare da Saccucci il tiro d’esordio. A seguire segnano Lo Russo (Lazio), Di Sante (Abruzzo) e Ghezzi (Lazio). Tocca a D’Adamo, ma Saccucci compie il secondo capolavoro deviando fuori: Lazio avanti grazie alle due parate dell’estremo. Sembra finita, e invece l’errore successivo del laziale De Dominicis, che calcia alto, rimette in gioco l’Abruzzo. Il penultimo rigore abruzzese è di Maloku, che segna, e come lui fanno Giampaolo (Lazio) e Valerio (Abruzzo). Il decimo penalty è decisivo: Panico si presenta dagli 11 metri e batte Digifico. È l’epilogo del match, dolce per il Lazio – che vola in semifinale – e amaro per l’Abruzzo, eliminato nonostante una gara gagliarda che nel complesso avrebbe meritato di portare a casa. I neroverdi fanno mea culpa per non aver chiuso la gara quando ne hanno avuto l’occasione, mentre i blu laziali raccolgono una qualificazione che a 30 secondi dal termine sembrava essere sfuggita di mano alla rappresentativa campione d’Italia in carica.

 

ALLIEVI QUARTI DI FINALE

 

ABRUZZO-LAZIO 4-3 dcr (0-0)

 

ABRUZZO – Petrini; Ferretti, Gentile, Camporese, Colarossi; Xhaferi, Varveri, Di Paolo; De Leonardis (Ettorre 8st), Retico, Ciarcellutti (Liberati 23st). A disposizione: Della Pelle, Fabriani, Galasso, Katal, Langellotti, Natale, Parker. Allenatore: Gabriele Aielli.

LAZIO – Santesarti; Rufini, Busti, Picarazzi, Lombardo; Blasi, Miracolo, Folorunsho (Barbini 21st), Kransniq (Pacielli 33st)i, Tiraferri (Ceccaroli 41st); Piacente (Loglio 23st). A disposizione: Mazzoleni, Cesaretti, Colafati, Golam, Tagliaferri. Allenatore: Antonio Macedonio.
BAGNAROLA DI SESTO – Quarto di finale caratterizzato da un crescendo di emozioni tra Abruzzo e Lazio Allievi.  Lo splendido impianto con erba naturale di Bagnarola e l’accoglienza della locale società sono la cornice ideale per questo quarto di finale del 53° Torneo delle Regioni, che mette in palio un posto tra le migliori quattro selezioni d’Italia. La prima frazione mette in evidenza il reciproco rispetto tra le squadre, che evitano di scoprirsi e faticano inizialmente a fare gioco. Al 6’ Ciarcellutti prova un’incursione in area laziale ma viene tamponato adeguatamente. Il Lazio prova ad alzare il baricentro e dopo i primi 15 minuti aumenta l’intensità di manovra. Al 21’ è l’attaccante Piacente a lambire l’incrocio dei pali abruzzese sfiorando il vantaggio. L’Abruzzo si fa preferire nelle palle ferme, e al 37’ è Retico che fa gridare al gol: punizione dalla sinistra e traversa piena. All’intervallo il match è in equilibrio sullo 0-0.

La ripresa è più vivace, e in avvio il Lazio prende il comando delle operazioni, ma l’Abruzzo regge e rischia solo su due mischie in area di rigore. Le trame laziali si fanno più concrete a metà ripresa, e al 25’ il neo entrato Loglio mette a lato di testa da buona posizione. L’Abruzzo risponde al 31’ con Retico, bravo a dialogare con Ettorre, ma bloccato dall’estremo laziale in uscita. Gli ultimi minuti sono thrilling: al 37’ Retico su calcio di punizione prende il palo, mentre un minuto dopo è il portiere abruzzese a fare il miracolo su Loglio lanciato a rete. L’ultimo minuto vede ancora Petrini protagonista: il portiere abruzzese para su colpo di testa ravvicinato di Pacielli e manda la gara ai calci di rigore.

La sequenza calci di rigore disegna il destino del match: Blasi (L) gol, Ferretti (A) gol, Rufini (L) gol, Gentile (A) gol, Loglio (L) deviata sul palo, Liberati (A) gol, Busti (L) gol, Camporese (A) gol, Ceccaroli (L) parata. Con un Petrini super l’Abruzzo elimina l’ottima selezione laziale e conquista un posto in semifinale. Grande festa da una parte e grande delusione dall’altra, dopo una gara entusiasmante e corretta che ha mostrato in campo due rappresentative ben allenate, che si sono date battaglia dal primo all’ultimo minuto. Soddisfatto il tecnico abruzzese Aielli, che ha saputo mantenere tranquilla la squadra anche nei momenti di maggiore pressione della selezione laziale.

Il capo delegazione del Club Abruzzo Ezio Memmo: “Abbiamo visto 20 ragazzi motivati, che hanno messo in mezzo al campo il vero cuore dell’Abruzzo. L’attaccamento alla maglia e la lealtà di questi ragazzi ci rende orgogliosi. Grazie anche alle società di provenienza, che ci hanno fornito dei giovani di assoluto valore”.

Domani mattina la semifinale sarà Umbria-Abruzzo.

 

CALCIO A 5 FEMMINILE QUARTI DI FINALE

 

ABRUZZO – MARCHE 6-5

 

Marche: Bori, Lasca, Di Buó, Berdini, Gullo, Uriani, Boutimah, Berti, Ciccioli, Magno, Mazzacane, Tomassini. All.Baldi Eleonora

Abruzzo: Di Giuliano, Vasapollo, Toselli, Piattelli, Plevano, Paolicci, Ferretti, Fazzoli, Zulli, Quaresima, Di Renzo, Mazzocchetti. All. Morelli Giovanni

Reti PT: Zulli (A 1,07″ pt), Berti (M 4,20″ pt), Berti (M 7,00″ pt), Uriani (M 9,40″ pt)
Reti ST: Fazzoli (1.10″), Magno (2.06″ M), Piattelli (6.38″), Boutimah (10.19″), Zulli (11.09″), Zulli (15.45″), Toselli (16.20″)

Grinta e caparbietà! È questo quello che oggi l’Abruzzo del femminile calcio a 5 ha messo in campo.Parte bene la rappresentativa Marche: pressing alto a strozzare il gioco di un Abruzzo troppo pensieroso, su un campo troppo stretto per cercare le giocate del singolo e quelle corali.Tant’e che il primo tempo si chiude con le Marche in vantaggio per tre reti a uno, salvata in diverse occasioni dal proprio estremo.

Nel secondo tempo la musica cambia e l’Abruzzo torna alla carica: minuto dopo minuto le marchigiane accusano la fatica e scendono di intensità e le abruzzesi colpiscono, rimontano e fanno propria la gara e la qualificazione. Il pareggio arriva a cinque dalla fine, dopo diversi interventi decisivi della Di Giuliano e due tiri liberi parati. La rete della vittoria arriva a 4 minuti dal termine, ma la selezione di Morelli può tirare un sospiro di sollievo solo al triplice fischio dell’arbitro, dopo aver contenuto gli ultimi tentativi disperati di pescare il pareggio da parte delle marchigiane.

Domani mattina la semifinale sarà Abruzzo-Puglia.

 

CALCIO A 5 MASCHILE QUARTI DI FINALE

 

ABRUZZO-VENETO 2-5
ABRUZZO – Del Duca, Agolli, Bellante F., Bellante S., Casalena, Di Biagio, Di Risio, Dominioni, Dosa, Panacci, Rocchigiani, Ricci. Allenatore: Davide Giffi.

VENETO – Ghirardello, Josic, Gonzaga Freire, Meo, Biancato, El Johari, Tenderini, Azzoni, Ventura Pasquia, Tela, Zoccolillo, Bartolo. Allenatore: Luigi Regondi.

 

Reti primo tempo: Azzoni (V), Dominioni (A).
Reti secondo tempo: Bellante F. (A), Ventura Pasquia (V), Meo (V), Zoccolillo (V), Azzoni (V).

 

Finisce qui la corsa dell’Abruzzo, dopo un torneo davvero particolare e ben giocato. Il Veneto, davvero una bella squadra, ha dovuto davvero sudare le proverbiali sette camicie per averla vinta sugli abruzzesi. La squadra veneta va in vantaggio a 52″ con un’azione manovrata. Dopo questo episodio gli abruzzesi aggiustano il tiro e ribattono colpo su colpo: pareggio di Dominioni a 10′ 00″ e la prima frazione si chiude in equilibrio sull’1-1.

Nel secondo tempo è ancora Abruzzo; arriva il raddoppio con Bellante Fabio, caparbio in percussione laterale e preciso bella conclusione. Il veneto raccoglie le forze e pareggia dopo solo un minuto. Ancora grossa fase di studio con occasioni da entrambi le parti, ma è una sfortunata deviazione di Agolli a trafiggere la porta abruzzese. Siamo a 12’42”.
L’Abruzzo però non molla e tiene botta cercando di rimontare lo svantaggio, ma é su ripartenza che il Veneto allunga: ancora un tiro dal lato e dopo la parata di Ricci la palla, nuovamente deviata in maniera sfortunata,  termina in rete. Gli ultimi minuti sono un assalto alla porta veneta: con il portiere di movimento si cerca di bucare la difesa avversaria senza ottenere però i successi sperati. Il primo arbitro assegna il secondo tiro libero della seconda frazione (il primo era stato calciato fuori) ed arriva anche il quinto gol della selezione veneta a solo un minuto dalla fine. Non accade altro fino al fischio finale ed il Veneto può festeggiare la conquista della semifinale.

Complimenti alle due squadre che hanno dato vita ad una bellissima gara: un Veneto davvero ben messo in campo e con tanti talenti, un Abruzzo forte agonisticamente e preparato sotto l’aspetto tattico che ha davvero venduta cara la pelle. I ragazzi di Gizzi escono dal torneo a testa alta.

Sport

Gran Prix Marsica, l’unione fa la forza

Pubblicato

on

Marsica – L’unione fa la forza anche nello sport. Giovedì 13 dicembre, le associazioni sportive marsicane che organizzano corse podistiche su strada e in montagna si sono incontrate per una conviviale e hanno deciso di fare squadra per rilanciare il movimento sportivo che vede centinaia di iscritti e di praticanti. Hanno partecipato i Runners Avezzano, Plus Ultra Trasacco, Magic Runners Tagliacozzo, Gruppo Sportivo Celano, Podistica Luco dei Marsi, Atletica Lagos e USA Sporting Club con i rispettivi presidenti.

L’obiettivo è rilanciare il circuito di gare che prende il nome di Gran Prix Marsica e promuovere la pratica della corsa.

È stato stilato un calendario di 14 gare, sette su strada e sette su sterrato. Ogni competizione si svolgerà su circuito variabile tra i 9 e i 14 chilometri. A fine anno si stilerà una classifica unica e saranno premiati coloro che avranno accumulato il maggior punteggio in base alle presenze ed ai piazzamenti. Tutti gli iscritti alle singole associazioni aderenti saranno automaticamente iscritti al circuito e non dovranno pagare quote aggiuntive.

Le associazioni si faranno carico di creare un fondo comune da utilizzare per la promozione del circuito e le premiazioni finali.

La corsa è uno sport per tutti che aiuta a star bene e promuove i valori di sana competizione e rispetto. Da anni, inoltre, questo tipo di manifestazioni sono utilizzate dalle associazioni organizzatrici per promuovere il territorio nel segno del turismo e della tutela ambientale. Numerose infine le iniziative benefiche di raccolta fondi per realizzare progetti di solidarietà. Sono tantissimi gli sportivi che arrivano anche da molto lontano per cimentarsi in competizioni in cui possono conoscere luoghi bellissimi, ricchi di storia e di scorci ambientali unici. Le associazioni sportive marsicane svolgono quindi più di un servizio al territorio: promuovono lo sport e fanno conoscere la Marsica in Italia e anche all’estero. Infine sono molti gli atleti locali che partecipano con i colori delle loro associazioni alle gare nazionali e internazionali anche con risultati sportivi significativi.

Il circuito partirà il prossimo 26 dicembre con la classica cronoscalata del Salviano organizzata dai Runners Avezzano e proseguirà il 6 gennaio con il Cross trail della Befana ospiti del GS Celano. La Plus Ultra di Trasacco organizzerà le classiche di Monte Labbrone, invernale, e i 100 Pozzi in estate. I Magic Runners ospiteranno la notturna di agosto nei vicoli del centro storico di Tagliacozzo. La Podistica Luco dei Marsi festeggerà di corsa il 25 aprile sui monti della Cunicella e della Croce di Montebello a quota 1560 mt. Si torna a correre su strada a Gioia sempre in estate con la Stramanaforno e a Pescina, Collelongo e Villavallelonga con altre classiche del trail running.

 

Continua a leggere

Sport

Avezzano Rugby, ai nastri i match prefestivi. Sabato la old in ricordo di Alessandro Del Gusto

Pubblicato

on

Avezzano – “Affrontiamo una squadra molto forte e motivata, che rispettiamo, ma scenderemo in campo come sempre per dare il massimo negli 80 minuti e puntando alla vittoria”. È il commento dell’allenatore dell’Avezzano Rugby, Pierpaolo Rotilio, a due giorni dall’atteso match contro il Frascati che si disputerà domenica alle 14 e 30 in casa dei frascatani. “ Questa settimana – ha proseguito il tecnico – ci stiamo concentrando per recuperare alcuni giocatori infortunati, purtroppo in alcuni ruoli siamo molto corti e le emergenze sono sempre dietro l’angolo”. Domenica scorsa, infatti, nel corso del derby, perso dopo un grande primo tempo, Rotilio è stato costretto a sostituire tre giocatori a causa di infortuni e non è riuscito a recuperarli in settimana. “ Dal 16 dicembre – ha concluso Rotilio – avremo tre settimane per recuperare tutti e allenarci al meglio per la seconda fase del campionato”.

Dopo La partita di Frascati il campionato si fermerà per la pausa natalizia e riprenderà il 13 gennaio in casa con Salerno. Domenica, alle ore 11, sarà impegnata anche l’under 18 sul campo di casa. “ Affronteremo la Lazio terza in classifica e pienamente in corsa per la vittoria finale – hanno commentato i tecnici Luca Di Giulio e Alessandro Sorgi – e i valori in campo sono sicuramente differenti ma nei ragazzi c’è voglia di ben figurare e possibilmente guadagnare anche qualche punto”. Anche la 18 viene da una sconfitta di misura nel derby che non deve demotivare i gialloneri in quanti consapevoli della crescita sia individuale sia del collettivo che stanno affrontando. “ Grazie ai punti raccolti finora – hanno specificato i tecnici – siamo in una discreta posizione in classifica e c’è la giusta serenità per disputare un’altra buona prestazione davanti al pubblico di casa”. L”under 14 sarà impegnata sabato in un triangolare a Sulmona con i padroni di casa ed il Chieti. L’under 10, invece, andrà domenica a Paganica per un raggruppamento regionale. Da segnalare sabato si terrà un triangolare old ad Avezzano e per l’occasione si ricorderà Alessandro Del Gusto scomparso nei giorni scorsi.

Continua a leggere

Rugby

L’Avezzano Rugby vince contro la Partenope Napoli e scala la classifica

Pubblicato

on

Avezzano“Siamo soddisfatti per i cinque punti conquistati in classifica e per la partita vinta contro una squadra ben organizzata”. E’ il commento del presidente dell’Avezzano Rugby, Alessandro Seritti, a margine della vittoria dei gialloneri contro la Partenope Napoli per 31 a 24. ” Potevano fare qualcosa di più e commettere qualche fallo in meno – ha detto Seritti –  ma l’importante è aver vinto e conseguito il terzo risultato utile; ora – ha concluso – abbiamo 15 giorni per poter sistemare il nostro gioco e allenarci per essere pronti alla trasferta di Messina”. La partita di ieri è stata un match che ha evidenziato i progressi sul piano di gioco dei marsicani ma allo stesso tempo ha anche messo in risalto alcune problematiche che sono però state risolte nel miglior modo dai gialloneri consentendo loro di portare a casa il terzo risultato utile consecutivo.  ” E’ stata una vittoria che conferma lo stato crescente di forma della squadra – ha dichiarato il man of the match Birra del Borgo, Alessandro Cacchioneuna vittoria che ci dà morale ed ulteriori certezze sulla qualità del lavoro svolto in questi mesi con mister Rotilio; il successo – ha concluso il pilone –  ci porta a sette lunghezze dalle posizioni nobili della classifica e  continuando su questa strada ci toglieremo belle soddisfazioni”. Le mete segnate dai marsicani sono state marcate da Michele Costantini, Mario Lisciani, Antonio Pelino, Alessandro CacchioneRoberto Lanciotti che ne ha trasformate anche tre su cinque. La prossima settimana il campionato rispetterà un turno di riposo e riprenderà il 2 dicembre con l’Avezzano impegnata sul campo di Messina.

Continua a leggere

Rugby

L’Avezzano Rugby a caccia del terzo risultato utile, domenica in casa contro il Napoli

Pubblicato

on

Avezzano – L’Avezzano rugby domenica prossima sfiderà, in casa, la Partenope Napoli, alle 14 e 30, nell’ambito della sesta giornata del campionato nazionale di serie B. ” Domenica l’unica strada possibile è la vittoria – ha dichiarato il capitano, Roberto Lanciottiperché giochiamo in casa e perché abbiamo bisogno di allungare la classifica; la Partenope Rugby  – ha specificato l’estremo –  è a solo 3 punti da noi e vincere ci garantirebbe una maggiore tranquillità”. I gialloneri al momento, infatti, sono a 9 punti e sono ottavi in classifica. “ Il lavoro svolto sul campo ci sta ripagano rendendoci consapevoli e sicuri delle nostre capacità – ha concluso Lanciotti –  avere una squadra di giocatori sicuri di sé forse è l’aspetto più importante, i risultati poi, non tarderanno ad arrivare”.  I gialloneri, allenati dal tecnico Pierpaolo Rotilio, in settimana hanno preparato la partita al meglio e, dopo l’ottima prestazione della scorsa gara a Roma, sono in cerca del terzo risultato utile consecutivo. ” Sarà una partita molto sentita – ha dichiarato Nicolò Speranza, migliore in campo nella rimonta di Roma domenica scorsa –  in quanto è obbligatorio fare punti in classifica; scenderemo in campo determinati sapendo che non sarà una partita facile – ha specificato il trequarti – ma siamo consapevoli  che stiamo lavorando bene e che cresciamo ogni domenica sempre di più”. Anche l’under 12 sarà impegnata, domenica mattina, in casa, alle ore 10 in un raggruppamento regionale al quale parteciperanno il Pescara, il Teramo, il Vasto ed il Sulmona.

Continua a leggere

Sport

La bodybuilder avezzanese Stefania Scorretti è medaglia di bronzo in Florida

Pubblicato

on

Avezzano – La bodybuilder avezzanese Stefania Scorretti sale sul podio dello Universe NGA conquistando la medaglia di bronzo. La competizione mondiale si è svolta lo scorso 10 novembre a Coral Springs, in Florida. L’atleta avezzanese è l’unica donna italiana ad aver conquistato il podio insieme ad altri 7 bodybuilders.

Continua a leggere

Rugby

L’Avezzano Rugby recupera lo svantaggio e pareggia a Roma, ottima prova di orgoglio

Pubblicato

on

Avezzano“Non è stata una partita semplice perchè  l’avversario ha saputo metterci in difficolta sulle fasi di lancio di gioco ma questo non è bastato per batterci”. E’ il commento dell’allenatore dell’Avezzano Rugby; Pierpaolo Rotilio, al termine del match che i gialloneri hanno pareggiato, 24 a 24, in trasferta contro la Rugby Roma nell’ambito della quinta giornata del campionato nazionale di serie B. La partita è stata molto combattuta e ha visto i gialloneri andare a riposo con uno svantaggio considerevole, ben 17 punti, che però non ha scoraggiato i marsicani che sono rientrati nella ripresa più agguerriti che mai. ” Siamo rimasti in partita con una grande difesa e con un gioco molto dinamico e veloce – ha specificato il tecnico Rotilio –  nell’intervallo abbiamo aggiustato molto e nel finale abbiamo avuto anche l’opportunità di portare a casa il bottino pieno, purtroppo un po’ la stanchezza e un po’ la mancanza di esperienza non ci hanno permesso di concretizzare i punti per la vittoria”. I gialloneri sono andati a segno con Antonio Cofini, Luca Farina e Marco Di Paolo; le mete sono state trasformate dal piede di capitan  Lanciotti che ha collezionato ulteriori tre punti su punizione.  “Rimane una bella prova di carattere – ha concluso Rotilioi ragazzi sono rimasti solidi anche nei momenti difficili e hanno continuato a produrre un buon volume di gioco, sono due punti importanti per la classifica e ho la sensazione che il gioco stia davvero migliorando”. Soddisfatto anche la seconda linea Cofini alla sua prima meta in campionato: ” Sono molto contento della prestazione della squadra – ha detto il marsicano –  giocando così i risultati non tarderanno ad arrivare, dedico la mia meta alla mia famiglia”. Non può che essere orgoglioso della prestazione dei gialloneri anche il presidente Alessandro Seritti che si è complimentato con tutti.  ” Ho assistito ad una meravigliosa partita – ha detto il presidente –  i ragazzi hanno messo sul campo tecnica, testa, orgoglio e cuore; il lavoro effettuato dal nostro staff tecnico durante questi mesi inizia a vedersi – ha specificato Serittie la squadra migliora di settimana in settimana. Tutti hanno dimostrato una grande maturità – ha concluso –  anche nel momento di maggior difficoltà che ci vedeva sotto di 17 punti, lottando su ogni pallone e riuscendo a recuperare lo svantaggio grazie ad un gran bel gioco”. 

Continua a leggere

Rugby

Avezzano Rugby, domenica a Roma e sabato torneo old vino e castagne

Pubblicato

on

Avezzano – ” Dopo la vittoria in casa il morale è alto e i ragazzi hanno ancora più voglia di giocare e domenica sappiamo di affrontare una squadra ben messa in campo”. Sono le parole del capitano dell’Avezzano Rugby, Roberto Lanciotti, in relazione alla trasferta di domenica prossima, alle 14 e 30,  sul campo della rugby Roma, dopo la splendida vittoria della scorsa settimana contro il Catania.

” Le direttive di mister Rotilio funzionano – ha specificato il capitano – e ci stiamo divertendo in mezzo al campo; non sarà una partita facile, ma siamo consapevoli di essere migliorati molto e di poter tener testa ad ogni squadra del girone”. Le parole di Lanciotti, infatti, trovano fondamento anche analizzando le prime due partite di campionato giocate contro le squadre favorite del torneo perse per un soffio e per piccoli errori individuali. ” Abbiamo bisogno di una vittoria per consolidare il lavoro che stiamo facendo- ha concluso Lanciotti – e anche per la classifica, oltre al fatto che una vittoria in trasferta ci manca da molto tempo”. Anche il tecnico Pierpaolo Rotilio è dello stesso parere: ” Domenica ci aspetta una partita molto dura – ha commentato – ma il match è alla nostra portata e scenderemo in campo per confermare il nostro valore; gli errori ci sono stati in queste prime di campionato – ha specificato – ma il volume di gioco indica una grande disponibilità a prendersi le responsabilità e a giocare”. Sabato, inoltre, alle ore 15 si svolgerà la settima edizione del torneo “vino castagne e rugby” che vedrà impegnate sul campo di via dei gladioli le formazioni old dell’Avezzano, dell’Arnold Rugby, del Pesaro, dei ruderi rugby roma e del Sesto Fiorentino.
Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com