Connect with us

Senza categoria

Santa Croce: Colella denuncia l’assessore Buffone per diffamazione su Facebook

Pubblicato

on

Canistro – “Il titolare della società Santa Croce, Camillo Colella, ha citato in giudizio, presso il Tribunale civile di Isernia, l’assessore del Comune di Canistro, Ugo Buffone, per frasi ritenute gravemente diffamatorie pubblicate sul suo profilo Facebook, chiedendo un risarcimento danni di 65mila euro. L’accusa nei confronti dell’amministratore è anche di aver posto in essere una condotta contraria a quella che le norme di comportamento prevedono per i pubblici funzionari – A renderlo noto è la stessa Società Santa Croce, ex concessionaria della sorgente Sant’Antonio Sponga di Canistro, fino alla revoca senza proroga da parte della Regione Abruzzo avvenuta nel 2015 – I fatti contestati nella citazione in giudizio, da parte degli avvocati Giulio Mastroianni, del foro di Roma, e Salvatore Galeazzo, del foro di Isernia, si riferiscono ad un post pubblicato dall’assessore Buffone sul suo profilo Facebook”. “Altro che chiacchiere e disponibilità verso i lavoratori, il suo obiettivo, era la loro resa economica, con pagamenti dimezzati”, ha scritto l’assessore Buffone riferendosi a Colella e ai giudizi tutt’ora pendenti tra la Santa Croce e le maestranze licenziate aventi ad oggetto da un lato le rivendicazioni economiche avanzate dai lavoratori, dall’altro le pretese risarcitorie della società, relative al periodo di agitazioni e scioperi dei lavoratori condotti con modalità illecite e, comunque, foriere di gravi danni economici per la società – aggiunge la nota – Alterando dunque, per i legali, “la verità dei fatti”. Buffone scrive poi di “penose disinformazioni che il sig. Colella in modo sistematico invia, probabilmente vuole passare da carnefice a vittima, agli occhi dell’opinione pubblica. Le verità pian piano verranno a galla, le complicità silenziose fatte con feroce cattiveria verranno allo scoperto, si scoprirà chi ha agito con onestà e dedizione a favore del paese. Chi invece ancora continua ad adoperarsi mistificando ed attuando tutte le azioni contro il nostro paese, i lavoratori e lo sviluppo economico e sociale”. L’assessore Buffone ha poi scritto che “i lavoratori credono in noi, perché hanno conosciuto il prenditore, sanno che con lui non hanno speranze e prospettive per loro e con le loro famiglie”, “vada via lasci il nostro paese, ci permetta con la nostra acqua il nostro progresso”. Affermando che questa persona (Camillo Colella) “non capisce il significato di dignità di rispetto, di lavoro giusto per tutti”. Buffone infine entra poi nel merito della concessione Fiuggino: “Voglio ricordare che l’acqua imbottigliata da febbraio 2018 era quella buona e speciale della sorgente Sponga. Ecco perché oggi il Colella non sa che farsene della sorgente Fiuggino, vuole l’acqua della sorgente Sponga, ecco perché da mesi lo stabilimento è chiuso, perché il Colella può mettere nelle bottiglie solo l’acqua di Castelpizzuto”, con riferimento al sito produttivo della Santa Croce in Molise”.
“I legali di Colella ritengono queste affermazioni gravemente diffamatorie, e connotate da “tenore deprecabile, inqualificabile e finanche turpe”, in quanto l’assessore Buffone “ha attribuito al signor Colella Camillo fatti determinati, contrari al vero, gravemente lesivi della sua immagine e reputazione personale”. “Di tali dichiarazioni
– spiegano i legali – l’ingegner Colella è venuto a conoscenza del tutto casualmente, navigando su Facebook, ed imbattendosi nel profilo pubblico, ‘aperto’ dal punto di vista delle impostazioni della privacy e dunque visibile da chiunque sia iscritto al social network. A partire da tale momento, l’attore ha subito una lesione della reputazione personale e professionale ed ha iniziato ad essere vittima di svalutazione sociale nei rapporti interpersonali ed imprenditoriali e lavorativi, manifestatasi come diminuzione della considerazione da parte dei consociati in genere e del settore imprenditoriale e commerciale nel quale opera”. Il danno scaturito dalla diffamazione a mezzo Facebook dovrà liquidarsi – scrivono i legali – in 50 mila euro, o nella somma ritenuta di giustizia, oltre interessi e rivalutazione. A tale somma dovrà essere aggiunta quella relativa ai subiti danni all’immagine ed alla reputazione personale e professionale, da liquidarsi anche in via equitativa, nella misura di 15 mila euro. Infine la Santa Croce contesta anche il fatto che Ugo Buffone, assessore e membro della Giunta del Comune di Canistro, “con una posizione assimilabile in toto a quella di ogni pubblico funzionario”, ha avuto una condotta che “si pone anche in aperta violazione di principi costituzionali e del segreto d’ufficio cui sono tenuti certamente tutti i pubblici dipendenti”, regolati dalla normativa nazionale, ed anche in violazione dello stesso Codice di comportamento del Comune di Canistro” conclude la nota stampa della società Santa Croce.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Senza categoria

Fine dell’emergenza idrica nella Piana del Cavaliere, pubblicato il bando per la realizzazione del pozzo

Pubblicato

on

Paina del Cavaliere – Il Cam, Consorzio Acquedottistico Marsicano, ha pubblicato il bando di gara per la realizzazione del pozzo idropotabile a servizio dei quattro comuni della Piana del Cavaliere: Carsoli, Pereto, Rocca di Botte e Oricola. La zona, attualmente servita dall’acquedotto Liri-Verrecchie, presenta difficoltà di efficienza ed efficacia nel servizio. Il pozzo idropotabile,  individuato nel territorio del comune di Rocca di Botte, è un’opera di emergenza in grado di alleviare i disagi in caso di torbidità oltre a sopperire alla carenza idrica durante il periodo estivo. L’opera sarà distinta in due lotti: il primo riguarda la realizzare del pozzo, dopo aver analizzato la portata potrà avere inizio il secondo lotto che permetterà di indirizzare la risorsa idrica nelle condotte già esistenti (acquedotto Liri-Verrecchie) attraverso la realizzazione di collettori di collegamento. Il Cam ha stimato 30 giorni per l’apertura e l’arredo del pozzo e la fine dei lavori entro la prossima estate.
“Un altro passo importante per risolvere definitivamente il problema dell’approvvigionamento idrico nel nostro territorio. Con l’impegno di continuare a vigilare e a pretendere il rispetto del cronoprogramma stabilito”. E’ il commento del sindaco di Carsoli, Velia Nazzarro.
Continua a leggere

Senza categoria

Tre nuovi capitreno giurano al comune di Avezzano

Pubblicato

on

AvezzanoMara Di Pillo, Laura Gasbarro, Pierpaolo Risio sono i nuovi capitreno che oggi hanno prestato giuramento al Comune di Avezzano. I tre giovani neoassunti Trenitalia, accompagnati dall’istruttore Emanuele Pavone, hanno giurato ‘di osservare lealmente le leggi e le altre disposizioni vigenti nel territorio della Repubblica’, davanti all’assessore Leonardo Casciere diventando così pubblici ufficiali.
Continua a leggere

Senza categoria

Test di ammissione a Medicina, incontro con gli studenti per la preparazione

Pubblicato

on

Avezzano – Martedì 22 gennaio, dalle 14:30 alle 16:30, presso la Libreria Mondadori ad Avezzano, l’Associazione “FARO” propone un incontro aperto al pubblico e gratuito per promuovere una riflessione condivisa sulle problematiche connesse al Test di Ammissione a Medicina e su come impostare un efficace percorso di preparazione alla prova. Grande spazio verrà riservato alla conduzione di una simulazione del test di logica, al fine di consentire ai partecipanti di prendere dimestichezza con i quesiti più ricorrenti in tale area e di effettuare un’autovalutazione con riferimento ai punteggi in grado di conseguire al momento. L’esperienza verrà coordinata da Tutor e Docenti di “FARO CAMPUS”, sodalizio assurto a punto di riferimento in Abruzzo per le sue attività condotte in ambito di preparazione ai Test di Ammissione ed a diversi esami universitari in area scientifica e bio-medica. Il progetto si colloca all’interno di un ampio programma di attività gratuite tese a favorire la preparazione degli studenti Marsicani per affrontare con successo le prove di selezione per accedere a diverse Facoltà di Università statali e private, iniziate con un progetto in corso presso il Liceo Alessandro Torlonia di Avezzano, finalizzato al potenziamento delle conoscenze in ambito logico e scientifico. L’Associazione ringrazia la Sig.ra Ornella Gemini che, recependo e condividendo gli obiettivi dell’iniziativa, ha accettato di ospitare l’evento presso la Galleria della Libreria Mondadori ad Avezzano, luogo idoneo ed attrezzato per garantire la migliore accoglienza dei partecipanti. Per ragioni di natura logistica e connesse all’accoglienza, si invitano gli interessati a dare un cenno sulla loro eventuale partecipazione attraverso i seguenti canali: Whatsapp: 3468016888 Email: associazionefaro@libero.it In sede: FARO CAMPUS, Via Sergio Cataldi 146 Avezzano, a pochi metri dalla centralissima piazza Risorgimento
Continua a leggere

Senza categoria

Sandro Stirpe nominato rappresentante territoriale della Lega per la Marsica

Pubblicato

on

Avezzano – Aumenta sempre di più il lavoro degli esponenti della Lega di Matteo Salvini in Provincia dell’Aquila. Il partito continua a generare consensi e nuove adesioni vista anche l’escalation a livello nazionale, tanto che l’Onorevole Luigi D’Eramo e Tiziano Genovesi, coordinatore marsicano, hanno istituito un ufficio politico provinciale nominando i primi rappresentanti territoriali. Si tratta di Sandro Stirpe per l’area Marsica e di Ada Di Ianni per la Valle Peligna. Tutto ciò è stato fatto in un’ottica di crescita di tutto il movimento e della sua struttura in provincia dell’Aquila ed in particolare nei due territori citati. Con l’istituzione di questo ufficio, quindi, il segretario provinciale e quello marsicano, avranno ulteriori e validi collaboratori che potranno seguire più da vicino i loro territori. Il segretario provinciale Luigi D’Eramo si dice “soddisfatto di queste nomine che daranno ancora più vivacità alla crescita del movimento, una crescita proporzionale al lavoro svolto negli ultimi anni e frutto di un’azione politica che vuole dare il giusto riconoscimento alle aree interne dell’Abruzzo”. Il segretario marsicano Tiziano Genovesi aggiunge: “Sono davvero onorato di accogliere nella Lega gli amici Sandro Stirpe e Ada Di Ianni. Conosco il loro valore umano e la professionalità che mettono in ogni cosa ed in qualsiasi momento. Abbiamo scelto le persone giuste, che vogliono impegnarsi e sono sicuro che riusciranno nei loro obiettivi. Con la creazione di questo ufficio politico diamo ufficialmente il via alla realizzazione di una struttura partitica che, nelle prossime settimane, ci vedrà protagonisti nelle prossime elezioni regionali. Non solo ma ci vedrà in prima linea per una nuova politica in tutta la Provincia dell’Aquila”.

 

Continua a leggere

Senza categoria

Elezioni regionali, Eliana Morgante a sostegno di Simone Angelosante(Lega)

Pubblicato

on

Celano – Per Simone Angelosante, candidato alle prossime elezioni regionali in quota Lega e primo cittadino di Ovindoli, arriva l’appoggio del consigliere comunale di Celano Eliana Morgante. “È mia volontà condividere i valori fondanti che ispirano il progetto della Lega di Salvini”, dichiara Eliana Morgante, “a tal fine sono pronta a sostenere Simone Angelosante meritevole, per onestà intellettuale e per esperienza politica, a rappresentare il nostro territorio nel governo della Regione”.

Continua a leggere

Senza categoria

Elezioni regionali, Cipolloni e Cosimati: con Marsilio, ma mai più con l’Udc

Pubblicato

on

Avezzano – La presidente del Consiglio Comunale Iride Cosimati e il vice sindaco Lino Cipolloni, nel prendere atto che gli uffici competenti hanno ritenuto non accoglibile la richiesta di cancellazione dei loro nominativi dalla lista dei candidati per le prossime elezioni regionali, ribadiscono a chiare note di non avere intenzione di prendere parte alla competizione elettorale con l’UdC. “Tale decisione – precisano Cosimati e Cipolloni – è stata assunta alla luce di un metodo, quello usato da chi ha modificato all’ultimo momento utile, di propria iniziativa e senza alcuna condivisione, alcuni nomi della lista dell’UdC, che non può essere tollerato, in quanto tradisce la fiducia necessaria a portare avanti un comune percorso politico. Nulla di personale nei confronti di chi ha manifestato la disponibilità a candidarsi – sottolineano la presidente e il vice sindaco – ma la gravità di quanto accaduto ha fatto venir meno i presupposti minimi per partecipare alle elezioni regionali in una lista nata nel peggiore dei modi. Nei prossimi giorni e in forma pubblica renderemo note le modalità del nostro impegno a sostegno del centrodestra e del candidato presidente Marco Marsilio”.
Continua a leggere

Senza categoria

Caso Udc: respinta la richiesta di ritiro candidatura per Cipolloni e Cosimati

Pubblicato

on

Marsica – La commissione elettorale del tribunale dell’Aquila ha respinto l’istanza di revoca della candidatura alle elezioni regionali avanzata da Lino Cipolloni, vicesindaco di Avezzano, e Iride Cosimati, presidente del consiglio comunale. Entrambi si erano candidati per l’Udc nella lista Udc-Dc-Idea a sostegno di Marco Marsilio. I due esponenti dell’Udc avevano avanzato la revoca della candidatura in segno di protesta per la presenza nella stessa lista di Mariana Scoccia, moglie di Andrea Gerosilomo, e Mario Olivieri, ex della legislatura D’Alfonso. La scelta dei due candidati era stata contestata anche dalla Lega e dallo stesso Marsilio che a caldo aveva dichiarato di volerla escludere dalla competizione elettorale.

Altra grana per Marsilio è l’esclusione della lista “Popolo della famiglia-Popolari per l’Italia” da tutte e quattro le commissioni circoscrizionali  che fanno capo ai Tribunali dei capoluoghi di provincia. Il motivo sarebbe da imputare alla firme.

Ricorso invece è stato presentato da CasaPound Italia all’Ufficio Centrale Regionale, presso la Corte d’Appello dell’Aquila, contro l’esclusione della lista circoscrizionale provinciale di Pescara. La lista appoggia il candidato presidente Stefano Flajani.

La lista “Abruzzo Insieme” di Donato Di Matteo, a sostegno di Giovanni Legnini, è stata regolarmente ammessa da tre uffici centrali circoscrizionali di Pescara, Teramo e l’Aquila ed esclusa, invece, in quella di Chieti, decisione contro la quale è stato già presentato ricorso al Collegio elettorale di Garanzia, presso la Corte d’Appello, che si pronuncerà nei prossimi giorni. La commissione ha accolto il ricorso presentato da Carlo Masci, ex assessore regionale al bilancio della Giunta Chiodi, che ha rivendicato la titolarità del simbolo di Abruzzo Futuro, utilizzato da venti anni come formazione civica in appoggio alla coalizione di centrodestra.

 

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com