Connect with us

Ultim'ora

Risparmiare sul riscaldamento di casa, 10 regole da seguire

Pubblicato

on

A partire dallo scorso 15 ottobre, è scattato il via libera per l’accensione del riscaldamento nel comune di Avezzano e in altri 4.300 comuni italiani che fanno parte della zona climatica E, dove la durata di accensione degli impianti, prevista per legge, è di 14 ore giornaliere, fino al 15 aprile dell’anno prossimo. Di seguito sono riportate dieci regole base per evitare sprechi sul riscaldamento, stilate dal ministero dello sviluppo economico e l’ENEA (agenzia nazionale efficienza energetica).

1. Fare la manutenzione degli impianti: è la regola numero uno per motivi di sicurezza, inquinamento ed efficienza di consumo ma anche per evitare sanzioni che superano i 500 euro secondo quanto previsto dal DPR 74/2013.

2. Controllare la temperatura ambiente: la normativa consente una temperatura di 20-22 gradi ma 19 gradi sono più che sufficienti a garantire il comfort necessario. Ogni grado in più si traduce in una spesa extra dal 5 al 10% sui consumi di gas.

3. Rispettare le ore di accensione: il tempo massimo di accensione giornaliero è indicato per legge e cambia a seconda delle 6 zone climatiche in cui è suddivisa l’Italia. Per i comuni in fascia “E” il massimo sono 14 ore.

4. Utilizzare i cronotermostati: si tratta di dispositivi elettronici che permettono di regolare temperatura e tempo di accensione automaticamente, per mantenere l’impianto accesso solo quando è necessario.

5. Applicare valvole termostatiche: queste semplici apparecchiature consentono di regolare l’apertura o la chiusura dell’acqua calda nel termosifone, impiegando il calore solo negli ambienti frequentati, evitando sprechi.

6. Installare pannelli riflettenti tra muro e termosifone: un piccolo ma efficace accorgimento che permette di ridurre la dispersione di calore.

7. Schermare le finestre la notte: chiudendo persiane e tapparelle o mettendo tende pesanti si evitano dispersioni di calore verso l’esterno.

8. Eseguire un check-up energetico alla propria casa: l’isolamento termico è un aspetto più importante ancora dell’impianto di riscaldamento. Se la costruzione risale a prima del 2008, probabilmente non rispetta le attuali normative sulla riduzione dei consumi energetici. In questa situazione conviene valutare un intervento per isolare le pareti e sostituire le finestre. La casa diventerà più efficiente, i consumi e le bollette scenderanno fino al 20%, e si può usufruire degli ecobonus, la detrazione fiscale del 65%.

9. Sostituire l’impianto di riscaldamento: se l’impianto ha più di 15 anni, conviene valutarne la sostituzione ad esempio con le nuove caldaie a biomasse, le pompe di calore, o con impianti integrati dove la caldaia è alimentata con acqua preriscaldata da un impianto solare termico e/o da una pompa di calore alimentata da impianto fotovoltaico. Per questi interventi si può usufruire degli ecobonus per la riqualificazione energetica degli edifici del 65% e del patrimonio edilizio del 55%.

10. Non coprire i termosifoni: evitare ostacoli sopra e davanti i termosifoni, come tende, mobili o vestiti da asciugare e prestare attenzione a non lasciare le finestre aperte troppo a lungo, bastano pochi minuti per rinnovare l’aria nelle stanze.

Ultim'ora

Scossa di #terremoto nella Valle del Salto, avvertita anche nella Marsica

Pubblicato

on

Carsoli – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è avvenuta alle 19.50 nella zona della Valle del Salto. L’epicentro è stato localizzato dall’Ingv nel comune di Montenero Sabino in provincia di Rieti. L’evento sismico è stato avvertito distintamente anche nella Marsica in particolare nella Piana del Cavaliere. Numerose, infatti, le segnalazioni giunte dai residenti del carseolano. La scossa è stata sentita anche a Roma, nelle zone nord e est, e a Terni.

Continua a leggere

Meteo

Nuova ondata di maltempo sulla Marsica

Pubblicato

on

Marsica – Una nuova perturbazione ha raggiunto la Marsica. I primi piovaschi stanno interessando il territorio già dalla tarda serata di ieri soprattutto nei settori sud-occidentali. La giornata di oggi è iniziata all’insegna dell’instabilità con rovesci sparsi o isolati, che si faranno diffusi tra metà mattinata e tardo pomeriggio, risultando anche di forte intensità tra carseolano, Monti Simbruini, Valle Roveto e area di Pescasseroli. Questa nuova ondata di maltempo sarà meno intensa di quella precedente, ma non meno pericolosa. Ci saranno piogge diffuse con i fenomeni più intensi che andranno a colpire proprio le stesse aree, dove i fiumi sono intorno al livello di attenzione. Il livello di allarme previsto è di colore arancione (1 su 3) sul settore centro e orientale della Marsica, di colore rosso (2 su 3) sul comparto occidentale e meridionale del territorio. Venti da sud, moderati nella zona della Vallelonga e basso Carseolano.  Temperature stazionarie.

 

Continua a leggere

Ultim'ora

Ripristinato il flusso idrico a Tagliacozzo, domani tutti a scuola tranne al “Tantalo”

Pubblicato

on

TagliacozzoRispristino del flusso idrico e dell’attività scolastica nel comune di Tagliacozzo. Lo ha reso noto il primo cittadino, Vincenzo Giovagnorio.

“Il Consorzio acquedottistico marsicano ha informato il Comune della Città di Tagliacozzo che l’allarme torbidità dell’acqua è rientrato. Alle ore 19.30 circa è stato riaperto il flusso idrico delle sorgenti del Liri e di Verrecchie.
Nel giro di qualche ora l’acqua tornerà regolarmente nei nostri rubinetti. Domani, 31 ottobre, si terranno quindi regolarmente le lezioni nei plessi “A. Argoli”, “Bevilacqua” e Montessori. Saranno invece sospese le lezioni nel solo plesso della “Tantalo” per facilitare un intervento manutentivo dovuto ad alcune infiltrazioni dal tetto per le intense piogge di questi giorni”.

Continua a leggere

Ultim'ora

Allarme torbidità rientrato, riaperto il flusso dell’acquedotto Liri-Verrecchie

Pubblicato

on

Marsica – Il Consorzio acquedottistico marsicano ha informato che l’allarme torbidità dell’acqua è rientrato. Alle ore 19.30 circa è stato riaperto il flusso idrico delle sorgenti del Liri e di Verrecchie.

Continua a leggere

Ultim'ora

Albero cade su un’auto in via XX Settembre ad Avezzano

Pubblicato

on

Avezzano – Un grosso albero è caduto in via XX Settembre ad Avezzano colpendo un’automobile. E’ accaduto ieri pomeriggio intorno alle 17. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale di Avezzano.

Continua a leggere

Ultim'ora

Allerta maltempo: le scuole restano chiuse in 12 comuni della Marsica

Pubblicato

on

Marsica – Anche per la giornata di oggi, martedì 30 ottobre, le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse a causa del perdurare dell’allerta maltempo nei seguenti comuni: Luco dei Marsi, Castellafiume, Aielli, CerchioSan Vincenzo Valle Roveto, Pescasseroli, San Benedetto dei Marsi, Balsorano, Pescina, Capistrello, Civitella Roveto e Canistro

A Collelongo scuole aperte ma con ingresso posticipato alle 9.30

Notizia in aggiornamento …

Continua a leggere

Ultim'ora

Tre alberi caduti lungo via la torre a Celano per le forti raffiche di vento

Pubblicato

on

Celano – Il primo cittadino di Celano, Settimio Santilli, ha segnalato la presenza di tre alberi caduti su via la torre che hanno interrotto il transito. Il sindaco raccomanda la massima prudenza“Si prega di prestare molta attenzione, in attesa di intervenire prima possibile” ha scritto. Alberi caduti ieri anche a Balsorano [Leggi qui] e Luco dei Marsi [Leggi qui]

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com