Connect with us

Rimborsopoli, chieste 15 archiviazioni. I Radicali: una bolla di sapone

Pubblicato

on

Con la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Pescara in merito all’inchiesta denominata ‘Rimborsopolì «si conclude nel modo peggiore una vicenda che ha letteralmente dell’incredibile»: ad affermarlo in una nota è il segretario di Radicali Abruzzo e componente di Giunta di Radicali Italiani, Alessio Di Carlo, secondo il quale «tutto il polverone sollevato dai due pm ‘supporter’ del presidente D’Alfonso si è concluso in una bolla di sapone: ancora una volta, dunque, la magistratura pescarese entra a gamba tesa sulla politica regionale, contribuendo a determinare gli esiti della contesa elettorale». «Per ben 15 dei 25 indagati in origine – spiega l’esponente radicale – la stessa Procura ha richiesto l’archiviazione, mentre per sette era già stato disposto lo stralcio per ragioni di competenza territoriale», tra questi l’ex presidente Gianni Chiodi e l’ex presidente del Consiglio regionale, Nazario Pagano. «Ricordiamo che, alla vigilia delle elezioni regionali abruzzesi del 2014 – sottolinea ancora Di Carlo nella nota ribadendo quanto dichiarato all’indomani della bufera giudiziaria – i sostituti procuratori della Procura della Repubblica di Pescara, Bellelli e Di Florio, avviarono un procedimento contro tutto o quasi il centrodestra seduto in Consiglio Regionale. Dopo qualche giorno gli stessi Bellelli e Di Florio apparirono seduti in platea – afferma l’esponente di Radicali Abruzzo – nella convention organizzata dal candidato Governatore del centrosinistra, Luciano D’Alfonso, mentre il loro ex (in quanto pensionato) Procuratore Capo, Nicola Trifuoggi, affiancava sul palco lo stesso D’Alfonso». L’iscrizione sul registro degli indagati dell’allora presidente di Regione, Chiodi, e di altri 24 tra assessori e consiglieri, risale al 23 gennaio 2014. Le ipotesi di reato sono di truffa aggravata, peculato e falso ideologico per un periodo che va dal 2009 al 2012 e una cifra totale che si aggira intorno agli 80 mila euro. Soldi relativi a rimborsi per missioni istituzionali in Italia e all’estero. La richiesta di archiviazione della Procura riguarda 15 indagati, ex assessori e consiglieri regionali: Lanfranco Venturoni, Carlo Costantini, Federica Carpineta, Giorgio De Matteis, Cesare D’Alessandro, Riccardo Chiavaroli, Franco Caramanico, Nicola Argirò, Emilio Nasuti, Alessandra Petri, Antonio Prospero, Lorenzo Sospiri, Giuseppe Tagliente, Nicoletta Verì e Luciano Terra. Chiesto invece il rinvio a giudizio per l’ex assessore al Turismo, Mauro Di Dalmazio, l’ex assessore alla Pianificazione, Lanfranco Giuliante, e l’ex assessore ai lavori pubblici, Angelo Di Paolo. Per altri sette indagati – l’ex presidente Chiodi, l’ex presidente del Consiglio regionale, Nazario Pagano, e gli ex assessori Alfredo Castiglione, Paolo Gatti, Luigi De Fanis, Mauro Febbo e Carlo Masci – era stato già deciso lo stralcio per competenza territoriale. Di Carlo chiosa sostenendo che «poco importa se dopo qualche anno le accuse si rivelano infondate e gli indagati nemmeno portati a processo: è così che una piccola Regione del centro Italia diventa specchio fedele di un Paese allo sbando, schiacciato nella morsa micidiale rappresentata da una magistratura debordante e una politica inconcludente e incapace di reagire».

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nevica sulla Marsica occidentale, bufere a Marsia e Campo Staffi

Pubblicato

on

Marsica – Nevica nella Marsica Occidentale. Copiosa nevicata in atto in montagna nelle località di Marsia e Campo Staffi dove sono in atto brevi bufere. Nevica anche tra Tagliacozzo e Castellafiume. Fiocchi anche su Avezzano e Magliano de’ Marsi.

Continua a leggere

E’ stata una meningite non contagiosa ad uccidere la donna marsicana

Pubblicato

on

CelanoIole Zaurrini, la fiorista 61enne di Celano, sarebbe morta a causa di una forma di meningite non contagiosa scaturita da una malattia cronica di cui la donna era affetta. La conferma arriva direttamente dalla Asl di Avezzano che ha così escluso il pericolo contagio sia per i famigliari della donna che per il personale medico e paramedico entrato in contatto con la stessa. Qualche giorno fa, in seguito ad un malore, la 61enne si era recata al pronto soccorso di Avezzano, da qui il ricovero presso il reparto di Medicina. Ieri sera, però, le sue condizioni di salute sono precipitate ed è stata trasferita nel reparto di rianimazione dove questa mattina è deceduta per complicanze. fdm

Continua a leggere

Elezioni regionali, Simone Angelosante incontra i cittadini di Civita d’Antino

Pubblicato

on

Civita d’Antino – Questa sera, a partire dalle 21, Simone Angelosante, candidato per la Lega Salvini Abruzzo alle prossime elezioni regionali, terrà un incontro pubblico presso lo stabile comunale di Civita D’Antino scalo (vicino la stazione ferroviaria) per incontrare sostenitori e simpatizzanti e illustrare il programma elettorale.

Continua a leggere

Alba Fucens al centro del nuovo progetto cinematografico di Corrado Oddi e gli alunni del Liceo “Croce”

Pubblicato

on

Avezzano – Gli alunni del 3°I e 4°G del Liceo “B. Croce” di Avezzano sono coinvolti in un progetto che consiste nella sperimentazione della formazione artistica, cinematografica con particolare attenzione ai siti propri della tradizione monumentalistica e architettonica del territorio della Marsica. Il progetto, ideato e diretto dall’attore Corrado Oddi, vede il coinvolgimento del prestigioso Istituto Luce – Cinecittà, Archivio Storico Luce assieme al MiBACT (Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Area Archeologica di Alba Fucens) attraverso un innovativo Workshop, finalizzato alla ideazione, produzione e infine alla realizzazione di un video documento sull’architettura storica e più specificamente sul sito archeologico di Alba Fucens dal titolo “Nuova Alba”. L’obiettivo è quello di educare, formare e sensibilizzare gli studenti all’arte cinematografica facendo riscoprire loro, la bellezza dei propri luoghi, caratterizzati da elevata valenza storica, tradizionalistica, monumentale e del paesaggio. In tal senso alle nuove proposte video, ovvero al materiale girato o ideato dagli studenti, si affiancano materiali di repertorio, relativo al sito archeologico di Alba Fucens, custodito dall’Istituto Luce – Cinecittà. Condividere il “com’era” con l’attualità stimolando da parte dello studente la curiosità alla ricerca e all’innovazione. È prevista una visita guidata degli studenti presso gli archivi audiovisivi dell’Istituto Luce Cinecittà. Il tutto realizzato grazie al contributo di Fondazione Carispaq, Micron Foundation, Famaplast S.r.l., Siapra S.p.a.(Fiamm Group), e Federazione Italiana Nuoto Avezzano. Il video realizzato sarà inoltre pubblicato sul sito dell’Istituto Luce Cinecittà. “Il desiderio o biettivo che dir si voglia, è quello di condividere la mia esperienza lavorativa con il territorio nel quale sono cresciuto e dove attualmente vivo: la Marsica. Un ringraziamento particolare alla dirigente scolastica dott.ssa Rossella Rodorigo, alla prof.ssa Viviana Lanciotti e gli studenti per aver accolto il progetto.” ha dichiarato l’ideatore del progetto.

Continua a leggere

Marsicana stroncata dalla meningite

Pubblicato

on

Celano – Celano piange Iole Zaurrini, fiorista di 61 anni. Dolore e sgomento in città per l’improvvisa scomparsa della donna amata e stimata da molti che aveva una rivendita di fiori in via Roma. Come riporta Il Centro la 61enne sarebbe stata stroncata da una forma di meningite. Nei giorni scorsi la donna aveva accusato un malore e per questo si era recata presso l’ospedale di Avezzano, dove era stata dimessa. Ieri però la situazione è precipitata, la donna, in preda ad un nuovo malore, è tornata in ospedale dove questa mattina è sopraggiunto il decesso.

 

Continua a leggere

Freddo e neve in arrivo sull’Abruzzo, fiocchi anche a bassa quota

Pubblicato

on

Marsica – Il Centro Funzionale d’Abruzzo della Protezione Civile rende noto che nelle giornate del 24 gennaio e del 25 gennaio saranno possibili nevicate su tutto l’Abruzzo. Il fenomeno sarà dovuto alla presenza di una vasta struttura depressionaria che domina lo scenario europeo e da una robusta area di alta pressione sul vicino Atlantico. Per quanto riguarda la nostra regione, il fenomeno nevoso interesserà le aree al di sopra dei 500-800 metri con apporti al suolo moderati, fino ad abbondanti (oltre i 20 cm) sui settori montuosi. Il Centro Funzionale d’Abruzzo e la Protezione Civile Regionale provvederanno a informare tempestivamente le autorità competenti con aggiornamenti sulle previsioni, monitorando l’evoluzione dei fenomeni attraverso la rete regionale in telemisura e i propri Radar meteorologici.

Continua a leggere

Housing Sociale, posta la prima pietra per la costruzione di un fondo comune di investimento immobiliare etico

Pubblicato

on

L’Aquila – Importante passo in avanti per la costituzione e la gestione di un fondo comune di investimento immobiliare etico per l’Housing Sociale. La giunta regionale ha approvato la delibera con la quale viene specificata la procedura aperta ad evidenza pubblica per la selezione di una Società di Gestione del Risparmio (SGR) che, oltre a costituire il Fondo, dovrà avviare la dismissione gestita del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, il cui ricavato costituirà il patrimonio dello stesso. “Il progetto “Housing Sociale Abruzzo – spiega l’assessore alle Politiche Abitative Lorenzo Berardinetti è uno strumento a disposizione delle amministrazioni comunali per affrontare il disagio abitativo del loro territorio e, soprattutto, rappresenta un’importante leva per lo sviluppo e per la qualità della città grazie a precisi interventi di politica abitativa che vedono il concorso di soggetti privati e associazioni non profit”. “L’H.S. mira a sostenere la domanda abitativa di quella “area grigia” della popolazione che non rientra nei canoni di povertà economica previsti per accedere all’edilizia residenziale pubblica ma che, allo stesso tempo, non è in grado da sola di misurarsi con il mercato libero della casa – prosegue Berardinetti. L’obiettivo, quindi, è anche il riequilibrio delle situazioni di contesto e del miglioramento della qualità urbana all’interno dei tessuti esistenti”. Il programma prevede la dismissione ai soggetti conduttori degli alloggi ERP per una quota fino al 75 %, del patrimonio residenziale e commerciale delle A.T.E.R. abruzzesi, con la possibilità di poter generare risorse finanziarie stimabili in 200 milioni di euro. Sulla base di quanto detto va fatta menzione delle circa 160 manifestazioni di interesse giunte in Regione, inviate sia da enti pubblici che da operatori privati, che propongono interventi edilizi con finalità sociali, dette proposte saranno valutate dal fondo non appena costituito. Inoltre verranno stimolati alla partecipazione soggetti prevalentemente finanziari, sia nazionali che internazionali, interessati alla partecipazione nella fase di costituzione del Fondo di Investimento Immobiliare Etico per l’Housing Sociale e/o a sostenere lo stesso durante il periodo degli investimenti, con l’utilizzo di tutti i possibili strumenti di finanza nazionale ed internazionale, sia convenzionale che innovativa. In quest’ottica può trovare spazio una strategia di strumenti coordinati di intervento, tra cui i fondi immobiliari, come il fondo FIA della Cassa Depositi e Prestiti (con la quale era già stata avviata una interlocuzione), che svolgono un ruolo di supplenza alla attuale rarefazione del credito immobiliare. Dopo l’approvazione della Delibera in Giunta Regionale, a breve si procederà con la Pubblicazione del Bando di Gara – Avviso Pubblico per l’individuazione della SGR (Società di   Gestione del Risparmio), che avrà tra l’altro il compito di preparare il Regolamento del Fondo, da sottoporre all’approvazione della Banca d’Italia, per poi arrivare alla formale costituzione del Fondo di Investimento Immobiliare. In tempi brevi lo strumento Fondo di Investimento Immobiliare Etico di Housing Sociale di Area Vasta per l’Abruzzo potrà essere una realtà. “Ritengo – conclude l’Assessore Berardinetti – che questo programma, che investe tutto il territorio Regionale, potrà rappresentare una grande occasione per l’Abruzzo, per riqualificare, rigenerare e sostituire il proprio patrimonio abitativo, rinnovare le periferie residenziali e puntare alla ripresa del settore delle costruzioni”.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com