Connect with us

Attualità

Rimborsi, la Protezione Civile di Tagliacozzo incontra il sottosegretario Mazzocca

Pubblicato

on

Tagliacozzo – Si è tenuto, nella sede della Giunta regionale a L’Aquila, un incontro tra Mario Mazzocca (sottosegretario alla presidenza della regione abruzzo con delega alla Protezione Civile), Silvio Liberatore (dirigente del servizio emergenza della Protezione Civile Regionale) e i rappresentanti del Nucleo Operativo Volontari di Protezione Civile di Tagliacozzo, Christian Rossi e Dario Valente, che negli ultimi giorni avevano esposto pubblicamente l’impossibilità di collaborare allo spegnimento dell’incendio di Trasacco.

L’incontro è stato promosso dal Consigliere comunale di Tagliacozzo Vincenzo Montelisciani, anch’egli presente, ed è stato accolto subito con piacere dalle parti, tutte accomunate dalla volontà di chiarire con esattezza i termini del confronto e i problemi che Regione e volontari stanno vivendo in questi mesi così difficili per la nostra terra. “A nessuno di noi interessa animare la polemica politica o giornalistica: tutti siamo interessati a cercare di dare risposte efficienti e tempestive alle emergenze della nostra Regione.”

Il confronto ha interessato la questione dei rimborsi che le associazioni di Protezione Civile non ricevono dal 2014 e che, in molti casi, rappresentano per loro l’unica fonte di sostentamento, spesso utilizzata anche per effettuare la manutenzione dei mezzi, o per l’acquisto di nuova attrezzatura; altro tema trattato, appunto, quello dell’attrezzatura necessaria per operare al meglio anche nelle condizioni più critiche.

Al riguardo, il Presidente NOVPC Tagliacozzo Rossi: “Abbiamo sempre operato al massimo delle nostre forze, senza mai tirarci indietro, e vogliamo continuare a farlo con il supporto necessario delle istituzioni. In questo senso, il sottosegretario Mazzocca ha sempre dimostrato grande sensibilità e massima apertura all’ascolto e al dialogo, e anche in questa occasione si è messo a disposizione per affrontare le questioni poste”.

“Faremo riparare il modulo antincendio danneggiato dalla normale usura dovuta ad un utilizzo intenso e prolungato che ne hanno fatto in questi anni i volontari di Tagliacozzo; garantisco che anche l’Elfo assegnato loro qualche mese fa, molto presto potrà operare. E pure sulla questione delle dotazioni di sicurezza, come gli scarponi, mi sto già adoperando personalmente” ha dichiarato Mazzocca.

Il tema dei rimborsi, invece, è di portata più generale e investe direttamente la Giunta e il Consiglio Regionale e, pertanto, rimane ancora aperto. Il Presidente del nucleo di Tagliacozzo Rossi, afferma che “si tratta di un provvedimento non più rinviabile, necessario alla sopravvivenza di decine di associazioni di Protezione Civile e dunque della spina dorsale di tutto il dipartimento”.

Anche il Sottosegretario Mazzocca fa sapere che “lo sblocco dei rimborsi ai volontari di Protezione Civile è un provvedimento necessario e giusto al quale stiamo lavorando da tempo e che dobbiamo assumere quanto prima, poiché ne va dell’intero sistema di Protezione Civile Regionale; in questo senso, le esperienze degli ultimi anni, mesi, e ancora quelle degli incendi di questi giorni, ci hanno fatto comprendere bene a quanti e quali rischi la nostra Regione sia esposta.

Dunque, un lavoro enorme, quello della prevenzione e della gestione dell’emergenza, che passa anche e soprattutto per i nostri volontari che vanno tutelati sempre. Ad ogni modo, oggi mi sento soddisfatto, poiché uno dei nuclei più importanti della regione presto potrà tornare operativo e aiutare con il loro lavoro volontario tutti i cittadini abruzzesi.”

Attualità

E’ morto monsignor Antonio Santucci, sacerdote marsicano e Vescovo del Trivento. I funerali domani a Magliano

Pubblicato

on

Magliano de’ Marsi. Questa mattina è tornato alla Casa del Padre monsignor Antonio Santucci, sacerdote marsicano, originario di Magliano e vescovo emerito della diocesi di Trivento. Le esequie domani, 27 settembre, ore 15,30, nella chiesa parrocchiale di Santa Lucia di Magliano dei Marsi.

Mons. Antonio Santucci è nato a Magliano dei Marsi il 30 ottobre 1928. Ha frequentato le scuole ginnasiali nel seminario diocesano di Avezzano, il liceo e la teologia nel seminario Regionale di Chieti. E’ stato ordinato presbitero il 1° luglio 1951. E’ stato rettore del Seminario Diocesano dal 1955 al 1973. Contemporaneamente ha insegnato lettere nel ginnasio del Seminario. Canonico della Cattedrale di Avezzano il 1° Luglio 1955. Canonico Teologo della Cattedrale dei Marsi il 1° Settembre 1965. Cameriere Segreto di Sua Santità nel 1963. Nel Sinodo diocesano nel 1958 fu nominato Esaminatore e Giudice Sinodale. Vice assistente della Gioventù femminile di Azione Cattolica dal 1951 al 1955. Assistente della stessa Associazione dal 1955 al 1970. Presidente della Commissione Diocesana di Liturgia dal 1962 al 1975. Incaricato Diocesano per l’Ecumenismo fin al 1960. Direttore Diocesano dell’Unione Apostolica del clero dal 1965. Eletto al Consiglio Presbiterale la prima volta il 29 settembre del 1966 e rieletto in tutti i successivi Consigli. Parroco di Carsoli dal primo febbraio del 1973 ed eletto vicario foraneo il 20 settembre 1974. Insegnante di religione nelle Scuole Statali dal 1970. Nominato Vicario generale della Diocesi dei Marsi il primo novembre del 1979. Nominato Vescovo di Trivento l’8 maggio 1985 e consacrato vescovo il 22 giugno 1985, per mano del card. Gantin. Fa ingresso solenne in diocesi il 27 luglio 1985. Per molti anni è Incaricato CEAM per la pastorale social e del lavoro. Diventa Amministratore Apostolico di Trivento il 17 ottobre e lo resta fino al 18 dicembre 2005.

Continua a leggere

Attualità

Progetto Zero Interessi: dalla Cna di Avezzano un sostegno alle imprese, ecco i dettagli

Pubblicato

on

Avezzano – La CNA di Avezzano vara un innovativo e straordinario progetto denominato Zero Interessi. Il che equivale a dire ad un proprio associato: “Tu fai il finanziamento e gli interessi bancari te li paga la CNA”. “Tale iniziativa” dichiara il direttore dell’Associazione Pasquale Cavasinni “mira a sostenere concretamente le imprese del nostro territorio: artigiani, commercianti, agricoltori e liberi professionisti, che necessitano di ricorrere al credito bancario per i propri progetti di impresa. Infatti, i beneficiari di questo progetto sono gli associati e/o associandi, clienti dell’Associazione che otterranno, per il tramite della CNA, un finanziamento bancario garantito dal nostro Confidi da un minimo del 30% ad un massimo del 70%”. Il contributo per gli interessi bancari pagati verrà riconosciuto direttamente all’impresa per finanziamenti d’importo fino a 25mila euro e sarà possibile beneficiarne dal 1 ottobre prossimo fino al 31 dicembre 2018”. Questo contributo è soggetto a limitazioni, verifica di avere i requisiti di ammissibilità presso la sede della CNA. Per richiedere informazioni sull’iniziativa, i nostri funzionari sono a disposizione degli interessati, tutti i giorni dal lunedì al venerdì negli orari d’ufficio presso la sede dell’Associazione in Avezzano via G. Saturnini 6 oppure tel. 0863/414499 – 366/7151654 – info@cna-avezzano.it

Continua a leggere

Attualità

Cese, raccolta oltre una tonnellata di rifiuti abbandonati nella terza Giornata Ecologica

Pubblicato

on

Cese – Volontari in azione a Cese di Avezzano per dire basta alle discariche abusive e ai rifiuti abbandonati. Tekneko ha messo a segno un nuovo colpo con la giornata ecologica di Cese. Dopo i successi delle precedenti iniziative, la società che gestisce il servizio di igiene urbana in città si è spostata nella frazione di Cese dove, d’intesa con il Comune di Avezzano, si è tenuta la terza giornata ecologica del 2018. Ben 20 volontari del paese hanno contribuito a ripulire la strada che collega Cese con Cappelle dei Marsi, frazione di Scurcola Marsicana, ma anche l’area che costeggia il campo sportivo e il fontanile Tre Marie.
Sono stati raccolti complessivamente 500 chili di indifferenziato, 70 chili di plastica, 100 chili di vero e 500 chili di materiali misti tra cui tessili, ferro e altre tipologie. Soddisfatto il presidente di Tekneko, Umberto Di Carlo, che con la sua squadra si è già messo al lavoro per preparare un nuovo appuntamento nel territorio comunale di Avezzano dedicato alla tutela dell’ambiente.
Continua a leggere

Attualità

Furti nelle tombe del cimitero nuovo di Trasacco, residenti: telecamere per punire i responsabili

Pubblicato

on

Trasacco – Decine di segnalazioni giungono dai cittadini di Trasacco che lamentano il furto di fiori e altri oggetti dalle tombe dei defunti che riposano nel cimitero nuovo. Alcuni hanno addirittura denunciato furti alle automobili in sosta lasciate fuori al cimitero stesso. I cittadini non ci stanno e stufi dei continui furti invocano maggiore sicurezza per i visitatori e anche maggior rispetto per i propri cari defunti chiedendo all’amministrazione comunale di installare telecamere al fine di scoprire e punire una volta per tutte l’autore o gli autori del gesto.

 

 

Continua a leggere

Attualità

Polizia locale, concluso corso di formazione professionale al Palawinnerteam di Avezzano

Pubblicato

on

Avezzano – Un Corso di formazione professionale per gli Agenti del Comando di Polizia Locale di Avezzano si è concluso nei giorni scorsi presso il PalaWinnerTeam. Il primo step formativo, della durata di 30 ore, ha riscontrato il plauso del Comando e dei corsisti  magistralmente seguiti sia per la parte nozionistica/giuridica dal Dott. Sergio Pinelli (Segretario nazionale dell’ International Police Training System) ) sia nelle procedure delle tecniche e tattiche operative coordinate dall’Istruttore Alessandro Cavidossi, responsabile tecnico dell’ IPTS Abruzzo, coadiuvato dagli Istruttori Emanuele MontanariClaudia Di Fabrizio, Aniello Zuddas e Gabriele Durante. Il programma formativo progressivo della IPTS ha portato gli Agenti a sostenere, inoltre, delle prove sotto stress indotto per l’applicazione dei protocolli studiati al fine di testare il livello di apprendimento che è risultato più che positivo per tutti i corsisti. La supervisione tecnica è stata effettuata dall’Area Manager per l’Abruzzo, Maurizio Rapposelli.

Continua a leggere

Attualità

Mai più sangue sulla ex Superstrada del Liri: summit sicurezza a Capistrello dopo l’ultima tragedia

Pubblicato

on

Capistrello – Dopo i gravi fatti di cronaca avvenuti sulla Strada Statale 690, ex superstrada del Liri, è stato fissato un summit interregionale sulla sicurezza. Si terrà a Capistrello, lunedì 1 ottobre alle 17 presso ristorante “La Villetta”, una tavola rotonda con Prefetto, Anas, rappresentanti istituzionali e forze di polizia delle due regioni coinvolte. Al centro del dibattito il problema della sicurezza e dell’inadeguatezza della ex superstrada del Liri che ha inizio ad Avezzano e si snoda verso il Lazio. L’importante iniziativa, di cui si è fatto promotore il sindaco di Capistrello, Francesco Ciciotti, unitamente al collega di Sora, Roberto De Donatis (coordinatore per la regione Lazio), scaturisce dall’ennesima tragedia di cui la strada è stata teatro, l’incidente in cui hanno perso la vita mamma e figlia di Capistrello, Nicolina Palleschi e Martina Bucci di soli 29 anni. Un drammatico accadimento che ha riproposto la necessità di analizzare e trovare, al più presto, soluzioni condivise per evitare che simili disgrazie non si ripetano più.

“Quello che ha portato alla morte delle nostre concittadine – spiega Ciciotti – è solo l’ultimo di una lunga serie di incidenti che si verificano lungo l’arteria, una delle più transitate del centro Italia. Purtroppo l’inadeguatezza della strada, legata al crescente volume di traffico, al tracciato tortuoso di montagna e alle limitate tratte idonee al sorpasso, espongono gli automobilisti all’imprudenza ed alla violazione del codice della strada. Tutto ciò impone una doverosa e urgente valutazione del fenomeno da parte di tutti i comuni attraversati dall’importante arteria, in particolare delle province dell’Aquila e Frosinone, delle rispettive Prefetture, della Regione Abruzzo e Lazio, oltre alle forze dell’ordine, al fine di trovare soluzioni condivise per evitare il ripetersi di spiacevoli situazioni”.

Continua a leggere

Attualità

Il mercato del sabato sarà spostato a nord, ambulanti in sciopero

Pubblicato

on

Avezzano – Il mercato del sabato verrà spostato nella zona nord. E’ questa la proposta che l’amministrazione comunale ha rivolto agli ambulanti nel corso di un ennesimo incontro terminato ieri in serata. Sfuma anche la possibilità di spostare il tradizionale mercato di piazza Torlonia in via Garibaldi scartata per questioni di spazio, in quanto non idonea a contenere posti sufficienti per tutti gli ambulanti. La nuova collocazione proposta dall’amministrazione e, subito bocciata dagli ambulanti, è la zona della campana della pace a Piazza Nardelli e strade adiacenti.

“Un nulla di fatto” hanno commentato gli ambulanti delusi e arrabbiati per l’ennesimo spostamento sempre più distante dal cuore pulsante della città. Già contrari ad un primo decentramento in via Garibaldi e ora, ancor di più, alla proposta di trasferimento a nord, gli ambulanti, già in stato di agitazione, confermano lo sciopero indetto per sabato 29 ottobre e si dicono pronti ad uno sciopero ad oltranza se le loro richieste non saranno accolte a Palazzo di Città. Gli ambulanti gireranno in città con i furgoni in segno di protesta. Al loro fianco ci sono i commercianti del centro, anch’essi contrari allo spostamento del mercato che rappresenta un’attrattiva anche per le attività a posto fisso.  All’incontro erano presenti tra gli altri Giovanni Cioni, responsabile Fiva Confcommercio Marsica, e Roberta Mosci, presidente Cidec Provincia dell’Aquila. Federica Di Marzio

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com