Connect with us

Senza categoria

Mercato, De Angelis: provare per un mese, ambulanti: una sola giornata. Opposizione: manca ascolto e condivisione

Pubblicato

on

Avezzano – “Lo spostamento del mercato è stato pensato per ragioni di sicurezza – ha detto De Angelis agli ambulanti nel corso di un incontro a palazzo di città – credo fermamente al fatto che il mercato possa essere migliorato, vissuto in sicurezza e diventare maggiormente attrattivo per i visitatori che arrivano da fuori città. Ho fatto diversi sopralluoghi nell’area della ‘campana’, il direttore delle poste che si è impegnato per lasciare libero dalle auto l’intero parcheggio. Tutta la zona – continua De Angelis – raccoglie oltre 15mila residenti. In questi mesi ho chiesto a voi di presentarmi quante più proposte fattibili da condividere. Solo qualche giorno fa ne è arrivata una nuova che però ancora non è stata visionata dagli uffici. Abbiamo approvato una delibera che prevede lo spostamento in via sperimentale. Chiedo di provare per quattro settimane, a partire da sabato 13. Per tutto il giorno tutta l’area di piazza Torlonia sarà interdetta in quanto alle 15 ci sarà l’inaugurazione di quella che sarà sicuramente la piazza più bella e frequentata della città. Abbiamo pensato un’idea nuova di città che passa per la riqualificazione di alcuni edifici e di alcune aree, ma non per questo danneggeremo il commercio. Intanto vi chiedo di sperimentare questa nuova collocazione e approfittare anche dell’entusiasmo che ci aspettiamo avranno gli utenti. Se non andrà bene, ci saranno altre soluzioni”. 

La delegazione, in rappresentanza degli ambulanti, accetta di effettuare una prova che dovrebbe però durare una sola giornata, almeno nelle intenzioni degli ambulanti. ”Troppo tardi e troppo poco” per i Consiglieri di opposizione, che sollecitano un confronto urgente e realmente costruttivo. “Manca ogni traccia di condivisione”, hanno rimarcato Gianni Di Pangrazio, ex sindaco e consigliere di opposizione, il consigliere di opposizione Domenico Di Berardino, già presidente del Consiglio nella passata Amministrazione, Mario Babbo, consigliere di opposizione e capogruppo. “De Angelis doveva convocare il Consiglio ben prima: i rappresentanti eletti di tutti i cittadini avrebbero potuto esprimere le loro posizioni e considerazioni, raccolte le istanze dei lavoratori e dei Rappresentanti delle associazioni di categoria, avrebbe potuto fare la sintesi di tutte le posizioni espresse dalle varie componenti, con l’obiettivo di raggiungere una decisione quanto più possibile condivisa, funzionale e corretta, nei modi e nei termini. Ci auguriamo che non si perda altro tempo e si proceda in questa direzione. Il primo cittadino esca dalla torre e presti ascolto all’esasperazione di tanti padri di famiglia, è un suo dovere. Il compito principale degli amministratori è farsi garanti della concertazione tra le parti – sottolineano i  Consiglieri – É fondamentale garantire il confronto tra ogni componente. Il sindaco De Angelis ha dimostrato ancora una volta di non avere questa visione: le commissioni sono lo strumento principe per confrontarsi con serenità e in modo costruttivo, per arrivare a una definizione delle problematiche realmente ragionata. Invitiamo il Sindaco e tutti gli amministratori a canalizzare gli sforzi nel creare le condizioni per ottenere nuovi posti di lavoro, non nel creare problemi a chi un lavoro, e pure per tanti aspetti già molto sacrificato, ce l’ha già e lo sta difendendo con tenacia”. Presenti, con i consiglieri Di Pangrazio, Di Berardino e Babbo, al fianco  degli ambulanti anche in questa nuova giornata di protesta, i consiglieri Gianfranco Gallese, Roberto Verdecchia, Cristian Carpineta e, tra gli alri, Annalisa Cipollone.

 

Senza categoria

I cani potranno entrare a piazza Torlonia, il sindaco firma l’ordinanza. Ecco le regole

Pubblicato

on

Avezzano – Via libera all’ingresso dei cani a piazza Torlonia, il primo cittadino di Avezzano fa dietro front e firma l’ordinanza in cui si disciplinano i comportamenti da tenere per la tutela di Piazza Torlonia anche per gli amici a quattro zampe. “A partire dalla data di riapertura di Piazza Torlonia e fino all’approvazione dello specifico regolamento e comunque fino al 31 marzo 2019, in tutto il giardino, ai sensi dell’art. 90 comma 1, lett. c) del vigente Regolamento di Polizia Amministrativa e di Sicurezza urbana, è vietato calpestare tappeti erbosi, prati, aiuole e altre parti sensibili del giardino, quindi uscire dai camminamenti e passare attraverso le siepi, sia alle persone sia agli animali. I proprietari ed i detentori a qualsiasi titolo di cani e altri animali domestici debbono rispettare i seguenti divieti e prescrizioni comportamentali: tutti i cani devono essere tenuti sempre al guinzaglio ad una lunghezza non superiore a centimetri centocinquanta, durante la conduzione dell’animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dal comune se non diversamente stabilito; i cani devono essere tenuti con guinzaglio ed i proprietari avranno l’obbligo di portare con se’ una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti. All’accertamento della violazione delle statuizioni contenute nella presente ordinanza conseguirà la sanzione amministrativa prevista dalle corrispondenti disposizioni regolamentari violate ed in vigore, mentre per le fattispecie non previste dai vigenti regolamenti o disposizioni di legge, verrà applicata la sanzione amministrativa di € 200,00, ai sensi dell’art. 7-bis del D.Lgs. 267/2000.” E’ quanto si legge nell’ordinanza firmata oggi. “Inoltre sempre con riferimento al Regolamento di Polizia Amministrativa e di Sicurezza urbana, che nel giardino di Piazza Torlonia ed in tutte le aree verdi della città, è vietato, tra l’altro: gettare sassi, rifiuti ed altro nella fontana monumentale [art. 26, comma 1 lett.a, b e c)]; manomettere e danneggiare con colpa la vegetazione [art. 90, comma 1, lett.a) del Regolamento); utilizzare gli impianti o le attrezzature destinate al gioco dei bambini, da parte di chi abbia superato il limite dei dodici anni di età [art. 19, comma 1, lett. c)]; insudiciare e/o sporcare gli arredi e le aree, anche abbandonando rifiuti di qualunque genere, compresi i mozziconi di sigarette e le gomme da masticare [art. 19, comma 1, lett. d)]”. L’ordinanza è stata trasmessa al Comando di Polizia Locale, agli organi di pubblica sicurezza nonché delle Guardie Ecozoofile.

Continua a leggere

Senza categoria

Gli studenti avezzanesi alla Camera dei deputati per presentazione del film “The Third Industrial Revolution: A Radical New Sharing Economy”

Pubblicato

on

Avezzano – L’assessore all’ambiente, Crescenzo Presutti, insieme agli alunni del Liceo Scientifico “V.Pollione” e del Liceo Classico “A.Torlonia, partecipano alla proiezione del film “The Third Industrial Revolution: A Radical New Sharing Economy” in programma per oggi, 15 ottobre alle 10, nell’Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari della Camera dei deputati. Il film racconta le infrastrutture intelligenti della sharing economy: la creazione delle infrastrutture della Terza rivoluzione industriale e lo sviluppo di un modello economico innovativo in Europa e
Cina. Prodotto da VICE, la media company per millennial numero uno al mondo, in collaborazione con il centro studi europeo CETRI-TIRES vede la partecipazione speciale del professor Jeremy Rifkin e del regista Eddy Moretti. Interverrano il direttore europeo dell’ufficio di Jeremy Rifkin, Angelo Raffaele Consoli, e il coordinatore
nazionale CETRI-TIRES, Antonio Rancati. Media partner dell’evento: AMBIENTE News, Rinnovabili.it e TeleAmbiente.

Presenti 290 studenti e docenti di scuole superiori ed università di Assisi e Foligno – Perugia, Avezzano, Castel di Sangro e Sulmona – L’Aquila, Campobasso, Chieti, Francavilla al Mare, Isernia, Montecatini Val di Cecina, Pomarance e Volterra – Pisa, Parma, Pescara, Pomezia, Velletri e Roma, Praia a Mare e Tortora – Cosenza, Recanati – Macerata,
Vasto. Tutte le scuole riceveranno un attestato di merito e di partecipazione, con 4 premiazioni finali. Quest’anno le opere artistiche  (4 barattoli di acciaio di pomodori riciclati e pitturati con le immagini dei personaggi di Pinocchio2020) sono state realizzate da bambini e ragazzi delle attività sociali della Fondazione Opera Santa Rita (Prato), una fondazione Onlus promossa dalla Diocesi di Prato, che svolge attività educative a favore di minori con difficoltà personali, familiari e sociali, per assicurare loro una crescita armoniosa ed un inserimento adeguato nel contesto sociale.

Nel film, Rifkin sostiene che la sharing economy della Terza rivoluzione industriale sia il primo sistema economico innovativo dopo il capitalismo e il socialismo del 19esimo secolo—e questo ne fa un evento storico fondamentale. Rifkin è consulente dell’Unione Europea e della Repubblica Popolare Cinese, nonché il principale pensatore dietro le impalcature
della Terza rivoluzione industriale. Se negli Stati Uniti di Trump si continuano a finanziare infrastrutture obsolete pensate per la Seconda  rivoluzione industriale, l’Unione Europea e la Repubblica Popolare Cinese stanno mettendo in campo nuove infrastrutture intelligenti che coniugano comunicazione internet in 5G, e nuova mobilità driverless: la combinazione  di questi fattori cambierà radicalmente il modo in cui Europa, Cina e il mondo intero pensano e muovono l’economia nel 21esimo secolo. Secondo la European Energy Review, “forse nessun altro autore o pensatore
ha avuto un’influenza sulle politiche climatiche ed energetiche europee pari al famoso ‘visionario’ americano Jeremy Rifkin.”

Continua a leggere

Senza categoria

Tutti pazzi per la Patata del Fucino Igp: il boom di richieste da tutta Europa fa salire il prezzo

Pubblicato

on

Avezzano – Grande soddisfazione è stata espressa dal Consorzio di Tutela della Patata del Fucino Igp. Il calo di produzione negli altri paesi europei ha fatto lievitare le richieste per il tubero nostrano con il conseguente aumento del prezzo di vendita. Un momento fortunato per i produttori del Fucino come non accadeva da anni. Il Consorzio di tutela così fissato la vendita del tubero, franco magazzino dei condizionatori cernite e calibrate, a 40 centesimi al chilo.

Nel corso dell’ultima riunione il consiglio di amministrazione del Consorzio di tutela Igp patata del fucino, formato da Ampp, Torti, Angelucci, F.lli Cambise, Cooperativa la Serra, la Campagnola, Sielca 2 e Cooperativa Coltor, ha concordato all’unanimità il nuovo prezzo di vendita: la confezione da 1,5 chili a 0,85 euro al chilo; 2 e 2,5 chili a 0,80 euro al chilo; in sacco a rete da 5 chili a 0,80 euro al chilo. Il tutto franco arrivo sovra imballo in cartone compresso.

Continua a leggere

Senza categoria

Impianto di compostaggio: raccolte oltre 700 firme tra Massa d’Albe, Magliano e Scurcola

Pubblicato

on

Massa d’Albe – Domenica 7 e domenica 14 ottobre il Movimento Cinque Stelle della Marsica ha avviato una raccolta firme contro l’impianto di compostaggio Cesca di Massa d’Albe. Banchetti informativi sono stati allestiti a Magliano de’ Marsi, Scurcola Marsicana e la stessa Massa d’Albe. Grazie al contributo dei cittadini sono state raccolte in totale 716 firme. Quattro importanti eventi, tutti concentrati nel mese di ottobre, hanno evidenziato la legittima preoccupazione dei cittadini in merito all’attività dell’impianto di compostaggio di proprietà del gruppo Contestabile. Oltre alle due giornate dedicate alla raccolta firme per il ricorso al Consiglio di Stato. Mercoledì 10 ottobre gli attivisti hanno tenuto un sit in di protesta davanti al tribunale di Avezzano contro i ritardi della giustizia promosso dal consigliere di minoranza Sandro Gentile al quale hanno partecipato tra gli altri il sindaco di Magliano de’ Marsi, Mariangela Amiconi, il sindaco di Scurcola Marsicana, Maria Olimpia Morgante, il sindaco di Massa d’Albe, Nazareno Lucci e i passati amministratori di Magliano [Leggi qui]. Mentre il Comitato per la difesa del territorio equo, capitanato da Velina Armati, ha organizzato per sabato 13 ottobre una marcia di protesta alla quale hanno partecipato oltre 200 persone [Leggi qui]. Inoltre il Comune di Massa d’Albe con delibera n. 18/2018 del 06/09/2018 ha istituito la Commissione di Studio “Territorio ed Ambiente”[Leggi qui].

Continua a leggere

Senza categoria

Un carrello della spesa pieno di scarpe abbandonato nel parco di via Madonna del Passo

Pubblicato

on

Avezzano – Un carrello di quelli utilizzati per fare la spesa nei supermercati pieno di scatole e scarpe è stato abbandonato vicino ad una panchina nei pressi del parco di via Madonna del Passo ad Avezzano, a due passi dall’omonima parrocchia. Le foto, una prima con le scarpe dentro al carrello ed una seconda con le scarpe gettate a terra, sono state scattate da alcuni cittadini in due diversi momenti della giornata. I residenti della zona, indignati per l’accaduto, lamentano spesso l’abbandono di abiti nel parco cittadino in oggetto.

Continua a leggere

Senza categoria

Cerca di rubare la pistola a un vigilante, bloccato dagli Alpini dell’Aquila alla stazione Termini

Pubblicato

on

L’Aquila – Attimi di paura alla stazione Termini di Roma dove, questa mattina intorno alle 12, un cittadino ghanese ha aggredito un vigilante e tentato di sottrargli la pistola. La guardia giurata era stata chiamata dal personale Atac per identificare e multare lo straniero in quanto sprovvisto del titolo di viaggio. Lo straniero ha cercato di fuggire ma è stato raggiunto dalla sicurezza, nel corso di una colluttazione il ghanese ha cercato di rubare la pistola al vigilante. Determinante è stato l’intervento dei militari dell’Esercito Italiano in presidio fisso nella principale stazione della Capitale, così come previsto dal dispositivo dell’operazione “Strade Sicure”. Si tratta dei militari del 9° Reggimento Alpini di stanza all’Aquila, guidati dal Generale Paolo Raudino. I soldati hanno prontamente bloccato lo straniero con la tecnica del “McM”, il metodo di combattimento militare. Il ghanese è stato immobilizzato, in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine. fdm
Continua a leggere

Senza categoria

La nuova altalena per disabili presa d’assalto: l’indignazione di una cittadina scatena il web

Pubblicato

on

Avezzano – Sta facendo discutere la foto pubblicata sul web da una cittadina scattata nella nuova area giochi di piazza Torlonia, inaugurata solo ieri. La foto ritrae numerosi bambini prendere letteralmente d’assalto l’altalena per disabili il tutto in presenza di alcuni adulti. Lo scatto ha aperto un dibattito virtuale tra i cittadini di Avezzano utenti della rete. “Quando l’inciviltà ad Avezzano supera tutti i limiti” avrebbe dichiarato l’autrice della foto “Non è tanto per i troppi bambini ma perché quella è un’altalena per i disabili. Mi dispiace per aver pubblicato la foto, queste cose io non le faccio mai, ma mi ha turbato”. Alla ragazza che ha scattato la foto ha fatto eco la giovane madre di un bambino disabile di quattro anni denunciando lo stesso fatto. Sembra. infatti, che non si tratti di un episodio isolato anche se l’area giochi è aperta da sole 48 ore.

In molti, dello stesso parere, hanno commentato così: “Spero che i genitori, vedendosi in questa foto, si rendano conto di ciò che hanno fatto, senza uscirsene con la solita frase: e che sarà mai!!”; “Secondo me non hanno proprio capito la funzione di quel gioco…”. Naturalmente c’è stato anche qualcuno che ha minimizzato ritenendo come incivili ben altri accadimenti: “Vi state preoccupando per 4 bambini che stanno sopra la giostra per i disabili (che non si vedono) quando sulla superstrada si sono buste dell’immondizia buttate per la strada, scarpe usate buttate sopra la madonna del passo e secchi pubblici della pineta usati come discariche. Questa è inciviltà!”. E alla fine c’è qualcuno che con un pizzico di pungente ironia scrive “La colpa è dei cani ragazzi…. “. fdm

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com