Connect with us

Avezzano Calcio

L’Avezzano non riesce a decollare

Pubblicato

on

Il Cupello, contro l’Avezzano disputa una delle migliori partite della stagione, pressing asfissiante sui portatori di palla, spazi stretti, raddoppi delle marcature sulle fasce e difesa chiusa, non rinunciando però, quando si presenta l’occasione, a veloci contropiedi. L’Avezzano, che ha fatto tutta la partita in attacco per 90 minuti non è mai, però riuscita a liberare l’uomo in area, è mancata di incisività e nella velocità della manovra, consentendo ai giocatori del Cupello di riprendere sempre la giusta posizione in campo ed infoltire l’area. Non è stata però una partita noiosa perché l’impressione era che l’Avezzano potesse segnare da un momento all’altro, tante conclusioni soprattutto nel primo tempo ma nessuna nello specchio della porta. Nel secondo tempo le idee si sono annebbiate ed il ritmo invece di crescere è calato. Il Cupello ha fatto la sua onestissima partita e, a dire il vero, non si sono proprio notati i 15 punti di differenza in classifica, si è chiuso dietro cercando di subire il meno possibile e quando si è presentata l’occasione l’ha sfruttata, seppur approfittando di una dormita dell’intera difesa ospite, portiere compreso. Forse il cronista, non era nella migliore posizione per valutare bene le distanze, ma l’Avezzano ha subito gol da una punizione da trenta metri con la palla colpita di testa dal giocatore più piccolo del Cupello, lasciato solo, all’interno dell’area piccola, palla sul palo, carambola, sfera che finisce sui piedi di Martelli che accompagna la palla al di la della linea bianca. La cronaca vede il Cupello battere una punizione con Avantaggiato, palla in area, respinge Fuschi che anticipa Pendenza. Al 6’ azione sulla fascia destra di Puglia che vede la sovrapposizione di Menna, cross in area e Piccioni e Di Genova, mancano la facile deviazione. Al 9’ Kras serve un pallone filtrante in area per Moro che si gira e di destro batte in porta con palla fuori. Al 20’ ci prova ancora Moro di testa su calcio d’angolo di Piccioni. Al 25’ Piccioni ci prova dalla distanza con palla alta sopra la traversa. Al 33’ punizione dalla destra per il Cupello, tiro di D’Antonio con palla fuori. Al 44’ Di Pippo serve Felli sulla sinistra cross in area per Piccioni che arriva in ritardo alla deviazione. Nel secondo tempo cala il ritmo e l’intensità della gara. Al 15’ cross dalla sinistra in area di Luciano, Pendenza sorprende tutti in anticipo, ma non riesce ad indirizzare in porta la buona occasione. Al 19’ è Moro che imita Pendenza, palla in area dalla destra, Moro che di solito incrocia la palla sul secondo palo, mette alto sulla traversa. Al 32’ il gol descritto per il Cupello. La reazione dell’Avezzano è nervosa e poco incisiva, i giocatori biancoverdi cercano la giocata personale affrettata, con tiri dalla distanza che non prendono neanche lo specchio della porta. Al 49’ c’è da registrare l’espulsione di Fuschi, reo, per l’arbitro Carella, di aver colpito un avversario in area nella confusione prima di un calcio di punizione. Una piccola riflessione: l’anno scorso l’Avezzano dopo 13 gare aveva 30 punti ed era a tre lunghezze dal San Nicolò. Oggi le prime della classe (Francavilla e Pineto) sono a 27 punti, cioè quelli che l’anno scorso aveva la terza in classifica, cioè il Capistrello. Questo per dire che quest’anno il campionato di Eccellenza lo vincerà la squadra che meglio opererà nel mercato di riparazione perché finora sono troppi gli alti e bassi che hanno contraddistinto la stagione non solo dell’Avezzano ma di tutte le squadre accreditate alla vittoria finale.
Ecco il tabellino dell’incontro:
CUPELLO – AVEZZANO 1-0 (0-0)
AVEZZANO: Di Girolamo, Menna, Felli, Kras, Fuschi, Tabacco, Puglia, Di Pippo, Moro, Di Genova (al 25’st Catalli), Piccioni (al 25’st Shiba). A disposizione: Ciciotti, Cini, Iafrate, Bittaye, Morelli. Allenatore: Alessandro Lucarelli
CUPELLO: Capitoli, Antenucci, Berardi, Di Santo (al 42’st Galie’), Martelli, Benedetti, Di Antonio (al 35’st Tracchia), Quintiliani, Pendenza, Avantaggiato, Luciano (al 40’st Fizzani). A disposizione: Ottaviano, De Cillis, Nanni, Del Bonifro. Allenatore: Di Francesco
Arbitro: Pierpaolo Carella di Chieti (Recchiuti di Teramo e Di Tommaso de L’Aquila)
Rete: 32’st Martelli
Espulso: 49′st Fuschi (Avezzano)
Ammoniti: Antenucci (Cupello); Di Genova (Avezzano)

Avezzano Calcio

Il talento Angelo Persia approda in Nazionale U.18

Pubblicato

on

Come riportato dalla pagina facebook dell’Avezzano Calcio, il giovane talento della formazione marsicana è stato convocato nella Nazionale LND U. 18. Angelo Persia, dopo aver partecipato come titolare alla Juniores Cup 2016 , si è visto aprire anche le porte della Rappresentativa Nazionale LND Under 18. Il centrocampista dell’Avezzano è stato convocato dall’allenatore Francesco Statuto per partecipare ad un raduno che si svolgerà a Villafranca di Verona dal 5 al 9 giugno. Durante questi giorni la squadra azzurra giocherà due partite contro le formazioni Primavera di Brescia ed Hellas Verona. Inutile sottolineare la gioia della società di via Ferrara per questo ennesimo riconoscimento. Euforico anche il giocatore: “Ieri sono stato avvisato di prima mattina dal nostro segretario (Piero Puglielli, ndc) di questa convocazione e non stavo nella pelle per la grande gioia. Sono molto contento, perché gli sforzi che ho fatto quest’anno mi stanno ripagando. Se ho avuto anche questo riconoscimento da mister Statuto significa che qualcosa di buono la sto facendo. Vorrei dedicare questa prima convocazione tutta a Stefano De Angelis, il nostro direttore sportivo, che ha sempre creduto in me, non facendomi mai mancare una parola di incoraggiamento”. Il futuro di Angelo, che ricordiamo ha appena 18 anni (classe 1998), sarà sicuramente pieno di soddisfazioni ed a beneficiarne sarà anche l’Avezzano calcio che probabilmente gli affiderà una maglia da titolare nel prossimo campionato. “Ho sentito anch’io questa cosa – prosegue Persia – e ne sarei davvero fiero. Non mi spaventano le responsabilità, anche se sono così giovane. Farò di tutto per conquistarmi un posto da titolare nella prossima stagione, di questo potete stare sicuri”

Continua a leggere

Avezzano Calcio

Avezzano, pullman gratis per Pineto

Pubblicato

on

Il presidente Paris mette a disposizione gratuitamente un pullman per 54 tifosi biancoverdi, che vorranno seguire la squadra domenica 29 marzo nella trasferta di Pineto, quart’ultima gara del campionato di Eccellenza. Obiettivo far sentire vicino alla formazione avezzanese i propri sostenitori, in una fase decisiva per la vittoria finale del campionato. Per prenotarsi sarà necessario venire al club house dello stadio dei Marsi e lasciare il proprio nome e cognome alla responsabile, Maria Teresa Mancinelli.

Le prenotazioni potranno essere raccolte anche in segreteria, oppure lasciando i propri dati a Luigi Cariola o Andrea Ermili. Insomma, per domenica prossima Moro e compagni avranno al seguito almeno oltre 150 tifosi, pronti a sostenerli per tutti i novanta minuti di gioco. Infatti, più della metà del tifo organizzato raggiungerà Pineto con mezzi propri. Il pullman partirà dal parcheggio di via Ferrara adiacente lo stadio dei Marsi alle ore 13.00.

Continua a leggere

Avezzano Calcio

Avezzano, la vittoria è di rigore…

Pubblicato

on

Non vorremmo apparire di parte, tuttavia il taccuino riporta per l’Avezzano almeno 21 conclusioni in porta: alcune parate dal portiere Capitoli, altre di poco fuori. Di contro il Cupello, pur giocando una gara molto ordinata ed agonisticamente valida (alla fine si conteranno otto ammonizioni, quattro per parte), non ha mai impegnato il portiere Ciciotti.

Questa in sintesi la gara di oggi al “Dei Marsi”. Pronti via e l’Avezzano va vicinissima al gol: Kras serve sulla destra Menna che arriva a fondo campo, converge al centro e mette all’indietro un invitante pallone per Puglia che in diagonale tira a botta sicura ma un difensore devia in extremis in angolo. All’ 8′ Tabacco serve Felli sulla sinistra, che smista per Moro (nella foto), quest’ultimo vede il taglio di Puglia e lo serve in area; tiro del numero 7 biancoverde e palla alta. Al 14′ punizione in attacco per l’Avezzano sulla sinistra, Venditti cerca l’angolino alla sinistra del portiere, ma è bravo Capitoli a deviare in angolo. Al 16′ il Cupello ha una punizione a favore in attacco, ma non viene sfruttata a dovere. Al 18′ ci prova Bisegna dalla distanza e Capitali para a terra. Al 29′ ancora Bisegna arriva un attimo di ritardo al tapin vicente da pochi metri. Alla mezzora ci prova Moro, ma anche il suo tiro finisce fuori. Al 34′ Puglia ha l’occasione buona per segnare ma il suo tiro finisce tra le braccia del portiere ospite. Al 37′ è Kras servito da una imbucata di Bisegna in area a far gridare al gol ma anche in questo caso è bravo Capitoli.

Al 1′ del secondo tempo il gol sembra fatto: azione tutta di prima Bisegna, Miccichè (che ha preso il posto di Bittaye), Moro, Kras, quest’ultimo dai 20 metri lascia partire un gran tiro che fa letteralmente la barba al palo destro della porta avversaria. Al 14′ l’Avezzano passa in vantaggio con Moro su rigore. Il bomber biancoverde, oltre ad aver segnato il gol, ha il grosso merito di essersi guadagnato con caparbietà il penalty stesso. Infatti, rimessa dal fondo per il Cupello e palla in possesso di Nanni sulla sinistra, Moro va in pressing e costringe Nanni ad appoggiare la sfera all’indietro al proprio portiere, l’attaccante biancoverde va in pressing sulla linea di fondo anche sul portiere, lo anticipa e gli ruba la palla, Capitoli da tergo lo atterra, rigore e ammonizione del portiere. Al 17′ Miccichè potrebbe chiudere la partita ma il suo tiro finisce alto. Al 33′ Menna, servito da Bisegna, va a fondo campo, salta un avversario e serve Puglia, palla in mezzo per Miccichè che da tre metri tira a botta sicura ma il portiere respinge di piedi. Al 41′ è ancora Micciché che ha l’occasione buona ma anche questa volta è sfortunato nella conclusione. Al 43′ l’Avezzano ruba palla a centrocampo, azione tutta di prima Catalli, Puglia, Miccichè che arriva a tu per tu con il portiere ma oggi evidentemente era destino che la gara si concludesse con un solo gol all’attivo.

Da segnalare infine che gli ultimi 20 minuti, compreso il recupero, l’Avezzano li ha giocati in dieci per l’espulsione per doppia ammonizione di Sassarini, frutto di una certa leggerezza del direttore di gara, che nel proprio taschino aveva cartellini gialli che scottavano, tanto da tirarli fuori ad ogni occasione.
Ecco il tabellino dell’incontro: AVEZZANO – CUPELLO 1-0 (0-0)
AVEZZANO: Ciciotti, Menna, Felli, Sassarini, Venditti, Tabacco, Puglia, Kras, Moro (al 35’st Catalli), Bisegna, Bittaye (al 1’st Micciché). A disposizione: Di Girolamo, Di Francia, Camporesi, Diarra, Di Pippo. Allenatore: Alessandro Lucarelli.
CUPELLO: Capitoli, Antenucci, Nanni (al 40’st Di Croce), Ligocki (al 15’st Luciano), Martelli, Del Bonifro, D’Antonio, Berardi, Pendenza, Avantaggiato, Marchioli (al 21’st Quintiliani Sante). A disposizione: Tascione, Cinquina, Rossi, Tucci. Allenatore: Giuseppe Di Francesco.
Arbitro: Giuseppe Sessa di Civitavecchia (Di Tommaso e Marrone de L’Aquila).
Rete: 14’st Moro su rigore Espulso: 29’st Sassarini (Avezzano) per doppia ammonizione.
Ammoniti: Capitoli, Nanni, Avantaggiato e Del Bonifro (Cupello); Felli, Bisegna e Bittaye (Avezzano).

Continua a leggere

Avezzano Calcio

Eccellenza, cinque tappe al termine…

Pubblicato

on

A cinque giornate dalla fine, il campionato regionale d’Eccellenza è sempre più avvincente e molto probabilmente si deciderà al fotofinish, con tre squadre racchiuse in tre punti (anche se il Francavilla ha una gara in più). Partiamo con la capolista Avezzano, che domenica ospiterà al dei Marsi la rivelazione del torneo, il Cupello di mister Di Francesco. I biancoverdi di Lucarelli hanno in mano il loro destino. 5 partite al termine che si traducono in 5 finali. Attualmente la squadra è in ottima forma e dopo il turno di riposo, torna in campo con la consapevolezza di essere la più forte. Gli ospiti andranno in terra marsicana a fare la loro onesta partita, ma le motivazioni e l’organico delle due compagini sono completamente diversi. Mancherà lo squalificato Quintiliani e comunque i rossoblu non devono chiedere più niente al campionato. La società del presidente Paris si aspetta molto anche dalla città. Stando alle attenzioni che si sono registrate attorno alla rosa in questa settimana (sempre venti tifosi ogni giorno a seguire gli allenamenti), si prevede una discreta cornice di pubblico. Riguardo lo spogliatoio, lo staff sanitario è riuscito a curare gli acciaccati, riuscendo, nel tempo necessario, a risolvere i problemi. Solo Di Genova vivrà ancora una domenica dalla tribuna, anche se è tornato ad allenarsi (seppur separatamente). Per il resto, Lucarelli avrà problemi di abbondanza e speriamo che torni utile la panchina di qualità…

Il Paterno, secondo, farà visita al Sulmona, formazione che ormai sembra avere poche chance di salvezza. Due fisso per i marsicani. Troppa la differenza tecnica tra le due formazioni. Iodice dovrà affrontare la perdita di Aquino.

Il Capistrello ospiterà il Pineto del neo tecnico Muscarà, che ha preso il posto del dimissionario Ciarrocchi; gli adriatici, in piena crisi di risultati nonostante una rosa di tutto rispetto, hanno il dovere di onorare la maglia, il presidente Brocco è arrabbiatissimo con i suoi, anche se in terra marsicana sarà difficilissimo fare risultato.

 

Continua a leggere

Avezzano Calcio

L’Avezzano diventa Srl

Pubblicato

on

In data 18 marzo 2015, dinanzi il notaio Simona Iorio, in Avezzano, l’Avezzano Calcio ha trasformato la sua natura giuridica. Da associazione sportiva dilettantistica in società a responsabilità limitata. La nuova denominazione del club è dunque AVEZZANO CALCIO SRL. Oltre a ringraziare lo studio notarile Iorio, che ha “contribuito”, un altro riconoscimento va speso per il commercialista Berardo Di Cosimo, che ha redatto la perizia giurata a titolo amichevole, da vero tifoso.

Continua a leggere

Avezzano Calcio

Juniores: Avezzano batte Paterno 7 a 2

Pubblicato

on

90 minuti a tutto ritmo e con tanta voglia di vincere. Il presidente Paris era entrato nello spogliatoio per caricare i suoi ragazzi e in campo si sono visti undici lupi affamati di vittoria, ovvero una sola formazione in campo. E’ terminata con un roboante 7 a 2 per i biancoverdi. I ragazzi guidati da Maichol Di Girolamo hanno inserito la quinta sin da subito. La doppietta di Briciu nei primi 20′ ha spalancato le porte ai padroni di casa, che dinanzi a 150 spettatori, hanno dimostrato di poter aspirare a indossare un giorno la maglia della prima squadra. Da sottolineare la tripletta del numero dieci Briciu. Bene anche centrocampo e difesa. In classifica, Avezzano in testa, con sei punti di vantaggio sul Goriano Sicoli. Al termine del campionato mancano tre giornate. E all’ultima, sempre al dei Marsi, gli avezzanesi potranno coronare il sogno della promozione nell’elite. Che sia di buon auspicio per il campionato della compagine allenata da Alessandro Lucarelli, che nelle prossime cinque partite dovrà dimostrare di che pasta è fatta e se potrà aprire di diritto la porta chiamata serie D.

Continua a leggere

Avezzano Calcio

Oggi va in scena il derby juniores

Pubblicato

on

90 minuti decisivi anche per la compagine juniores. Oggi pomeriggio, allo stadio dei Marsi, fischio d’inizio alle ore 15.30. i ragazzi di Maichol Di Girolamo devono difendere il primato contro i pari età del Paterno. I biancoverdi devono assolutamente vincere per mantenere intatto l’obiettivo prefissato, ovvero il salto nel campionato elite regionale, anche se si spera di vedere la juniores nella prossima stagione disputare il campionato nazionale dilettanti. Tutto dipende da quello che succederà nel campionato di Eccellenza, con la prima squadra in lotta per la quarta serie del calcio italiano. Invitiamo i tifosi a partecipare e sostenere i propri beniamini. Ingresso libero.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com