Connect with us

Appuntamenti della settimana

La Marsica al cinema: Batman v Superman, Heidi e Fabio Volo

Pubblicato

on

La Marsica al cinema è la nuova rubrica di Marsicanews che informa i lettori sui film in uscita al Multisala Astra, vero e proprio centro di riferimento per i cinefili della nostra terra. Una guida essenziale per poter scegliere consapevolmente il film da godersi in compagnia nel weekend. Questa settimana, oltre ai supereroi della DC Comics, approdano in sala un bel film per i più piccoli, un thriller storico e ben tre commedie.

 

BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE (al cinema dal 23 marzo)

AZIONE – Di Zack Snyder con Ben Affleck, Jeremy Irons e Henry Cavill

A circa tre anni dalla loro ultima apparizione sul grande schermo, tornano al cinema due icone del fumetto e della cultura pop americana. Il Cavaliere Oscuro e l’Uomo d’Acciaio si scontreranno in un film che si prospetta ricco di spettacolari effetti speciali, inaugurando una nuova tendenza del cinema di genere che vedrà i supereroi combattere fra di loro, piuttosto che contro il cattivo di turno, a causa di divergenze di opinioni più o meno marcate (Captain America: Civil War, in uscita a maggio, ruoterà attorno allo stesso concetto).
Superman, un alieno venuto dal pianeta Krypton e cresciuto sulla terra dai coniugi Kent, è dotato di poteri straordinari che lo rendono una sorta di divinità. Può volare, può lanciare raggi laser dagli occhi, ha una forza incredibile ed è quasi indistruttibile. È un eroe senza macchia e senza paura ed è il protettore della città di Metropolis. Ma cosa succederebbe se un giorno decidesse di conquistare la Terra? Chi potrebbe mai fermarlo?
Bruce Wayne, temendo che tutto ciò possa un giorno ritorcersi contro l’umanità, decide di indossare di nuovo il costume di Batman e dichiarare guerra al suo “collega”. Tuttavia, mentre i due si battono senza esclusione di colpi, una nuova minaccia appare all’orizzonte.
Nel film, oltre ai due protagonisti, ci sarà una vera e propria parata di star del fumetto: Wonder Woman, Lex Luthor, Flash e chi più ne ha più ne metta.

DA VEDERE SE: Avete amato altri due film del regista Zack Snyder, ovvero Watchmen e, soprattutto, L’Uomo d’Acciaio, di cui Batman v Superman è il seguito. Non aspettatevi le atmosfere e i toni della trilogia del Cavaliere Oscuro, Snyder e Christopher Nolan sono autori molto diversi. (GUARDA IL TRAILER)

DURATA: 151 minuti

ORARI: 16:20* – 18:00 – 20:00 – 21:10 – 22:50 (CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TUO BIGLIETTO)


 

IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2 (al cinema dal 24 marzo)

COMMEDIA ROMANTICA – Di Kirk Jones con Nia Vardalos, John Corbett e Michael Constantine

Nel 2002 un film piccolo, intimo e personale stracciò diversi record al botteghino, diventando una delle commedie romantiche più viste di sempre e raccogliendo il consenso di pubblico e di critica. Il Mio grosso grasso matrimonio greco raccontava la storia autobiografica dell’attrice protagonista Nia Vardalos, una ragazza di origini greche che, contravvenendo alle rigide regole della tradizione, sposa un americano emancipandosi dalla propria famiglia che invece voleva darla in sposa a un uomo della sua stessa etnia.
Nel sequel, nel quale torneranno tutti gli attori del primo film, Toula e Ian hanno una figlia ormai adolescente in procinto di lasciare casa e trasferirsi per studiare al college. Inoltre, la madre di Toula, dopo aver scoperto di non essere legalmente sposata, minaccia di lasciare suo marito e di rifarsi una vita.

DA VEDERE SE: Vi è piaciuto Il Mio grosso grasso matrimonio greco. Tuttavia, potete tranquillamente andare al cinema senza alcun timore di non capire nulla, anche se non avete visto il primo episodio e volete semplicemente gustarvi una commedia leggera e frizzante con la giusta dose di sentimento. (GUARDA IL TRAILER)

DURATA: 89 minuti

ORARI:  16:30* – 18:30 – 20:50 – 22:45 (CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TUO BIGLIETTO)


 

UN PAESE QUASI PERFETTO (al cinema dal 24 marzo)

COMMEDIA – Di Massimo Gaudioso con Fabio Volo, Silvio Orlando e Miriam Leone

A Pietramezzana, paesino fittizio della Basilicata, la crisi ha comportato la chiusura dell’importante centro minerario che dava lavoro a molti cittadini. Tre amici, però, non si rassegnano alla cassa integrazione e tentano di voltare pagina: se riusciranno a convincere un medico a stabilirsi in paese potranno aprire una nuova fabbrica. Un chirurgo plastico del nord, interpretato da Fabio Volo, si trova per caso a passare da quelle parti: è l’occasione per mostrare la sua presenza agli investitori della fabbrica. I pietramezzanesi quindi faranno di tutto per costringere il chirurgo a esercitare la professione a Pietramezzana almeno per un mese.
Un Paese quasi perfetto è il remake di un film francese del 2003, La Grande seduzione, nonché un tentativo di ripetere il successo di Benvenuti al Sud, l’enorme successo di Claudio Bisio e Alessandro Siani.
Un film che racconta l’Italia della crisi e che sfrutta le differenze tra nord e sud (e quelle tra città e campagna) per imbastire gag e situazioni comiche che strappano risate sicure.
Oltre al già citato Fabio Volo, recitano Silvio Orlano e l’ex Miss Italia Miriam Leone, reduce dal successo della serie tv 1992 e dalla conduzione del programma televisivo Le Iene.

DA VEDERE SE: Vi è piaciuto Benvenuti al Sud. Infatti lo sceneggiatore, Massimo Gaudioso, è lo stesso. (GUARDA IL TRAILER)

DURATA: 92 minuti

ORARI: 16:10* – 18:15 – 20:45 – 22:50 (CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TUO BIGLIETTO)


 

LA MACCHINAZIONE (al cinema dal 24 marzo)

NOIR STORICO – Di David Grieco  con Massimo Ranieri, Libero de Rienzo, Milena Vukotic

La morte di Pier Paolo Pasolini è uno dei grandi misteri della storia italiana. La Macchinazione di David Grieco racconta gli ultimi tre mesi di vita dell’artista, ripercorrendo la lavorazione del suo ultimo film, Salò o le 120 giornate di Sodoma, la stesura del romanzo Petrolio e la relazione amorosa con Pino Pelosi, un uomo vicino alla criminalità romana. Una notte di quell’estate del 1975, alcuni conoscenti di Pelosi rubano il negativo del film e ricattano Pasolini, attirandolo in quella che sembra una trappola mortale.
Con La Macchinazione, Grieco espone la sua tesi (con un occhio di riguardo per la ricostruzione storica dei fatti) e dimostra passo dopo passo come l’artista fosse un personaggio scomodo e come fu tolto di mezzo tramite un grande complotto che vedeva coinvolto lo stesso Pelosi, unico indiziato e poi condannato per l’omicidio.
Si segnala la sorprendente performance attoriale di Massimo Ranieri, intenso e credibile nel ruolo del protagonista.

DA VEDERE SE: Avete visto Pasolini di Abel Ferrara e desiderate approfondire l’argomento sotto un altro punto di vista, meno sentimentale e più orientato alla volontà di far luce sul delitto. (GUARDA IL TRAILER)

DURATA: 100 minuti

ORARI: 20:45 – 22:45 (CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TUO BIGLIETTO)
 

UN MOMENTO DI FOLLIA (al cinema dal 24 marzo)

COMMEDIA – Di Jean-François Richet con Vincent Cassel, François Cluzet, Alice Isaaz

Due amici di lunga data decidono di passare, con le rispettive figlie, le vacanze estive in Corsica. Una sera, una delle due ragazze decide di sedurre il padre della sua amica. Il suo è il tipico innamoramento struggente adolescenziale, una di quelle cotte che ti mandano in tilt e ti inducono a pensare di aver trovato il partner della tua vita. Per il navigato Laurent (interpretato dal sempreverde Vincent Cassel) invece, si tratta di un’avventura di una notte da dimenticare al più presto e, dopo aver ceduto alle avanches della giovane conoscente (non ancora maggiorenne), decide di metterci una pietra sopra prima che sua figlia scopra la relazione.
Dopo aver letto la sinossi, potrebbe sembrarvi un film drammatico e invece si tratta di una commedia che gioca sull’equivoco e che ruota attorno a una canaglia che tenta di sistemare una situazione apparentemente senza via d’uscita.
Remake dell’omonimo film girato dal regista francese Claude Berri nel 1977, nel cast riconoscerete sicuramente una delle star del cinema francese contemporaneo: François Cluzet, già visto nel ruolo del miliardario invalido nel celebre Quasi Amici.

DA VEDERE SE: Amate le atmosfere del cinema francese e le commedie che raccontano storie d’amore non convenzionali. Sembra la versione a ruoli invertiti di Two Mothers. (GUARDA IL TRAILER)

DURATA: 105 minuti

ORARI: 15:45* – 18:00 – 20:30 – 22:40 (CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TUO BIGLIETTO)

 

HEIDI (al cinema dal 24 marzo)

PER RAGAZZI – Di Alain Gsponer con Bruno Ganz, Anuk Steffen e Katharina Schuttler

Alzi la mano chi non ha mai visto, anche solo di sfuggita, una puntata del cartone animato giapponese ideato dai maestri Hayao Miyazaki e Isao Takahata e tratto dall’opera letteraria di Johanna Spyri.
Heidi ha rappresentato per più di una generazione di bambini di tutto il mondo la celebrazione degli antichi valori della vita bucolica in contrapposizione alla grigia vita di città. Questa trasposizione in live action (ovvero con attori in carne ed ossa), una co-produzione svizzero tedesca, mantiene inalterate le caratteristiche che hanno reso celebre il mito: la genuinità e la gentilezza della piccola protagonista, le amicizie con Clara e con Peter, il delicato rapporto con il nonno, la vita sui monti e i pascoli delle capre.
È cinema pedagocico ed edificante, e quindi particolarmente adatto soprattutto a un pubblico di bambini, ma anche i grandi ne apprezzeranno le tante qualità, con quel pizzico di nostalgia che non guasta mai.

DA VEDERE SE: Volete portare vostro figlio al cinema e lo avete già accompagnato a vedere i due bellissimi cartoni animati ancora in sala, ovvero Zootropolis e Kung Fu Panda 3.(GUARDA IL TRAILER)

DURATA: 106 minuti

ORARI: 15:50* – 18:10 – 20:30 (CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TUO BIGLIETTO)

 
*Solo sabato e festivi
 
 
Alessandro Di Romolo

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Abruzzo

FESTA DEL PAPÀ : QUANDO LA LEGGE NEGA L’ESSERE PADRE

Pubblicato

on

Ci sono padri straordinariamente felici di essere padri e di fare da padri. Perché è l’esperienza più bella della loro vita. Perché il figlio è, la loro vita. Perché crescere, educare, giocare, gioire col proprio cucciolo nutre il cuore, la mente, l’anima.

Ci sono madri (non tutte chiaramente) che negano ai padri questo diritto. Negandogli così di vivere.

Ci sono padri che passano notti e settimane insonni; che subiscono: alienazioni genitoriali, telefonate interrotte con il figlio, figli manipolati, menzogne inculcate nel figlio e parole infamanti; assistono ad: accordi violati, aggressioni al patrimonio; vivono improvvisi sospetti imprevisti del figlio. Padri che vivono il figlio come un ostaggio, vile merce di scambio, corpo contundente, strumento di vendetta; arma non convenzionale. Ci sono padri che non vivono più serenamente, che non lavorano più serenamente, che non gioiscono più, che non riescono più ad immaginare il proprio futuro. Ci sono padri che si impoveriscono, aggrediti patrimonialmente. Che finiscono a fare la coda dai padri gesuiti o dormono in auto. Che hanno sconvolgimenti esistenziali non più riparabili, destinati a restare come inchiostro d’odio su candida seta. Ci sono padri negati.

Uno dei maggiori drammi della società moderna, nella quale una coppia su due è destinata a separarsi, riguarda i padri che si “separano”, ai quali si oppongono le madri con “violenza” negando loro l’esercizio della condivisione genitoriale nella crescita del figlio. La letteratura spiega che in una “separazione” (in un matrimonio o in una convivenza more uxorio) le donne tendono spesso a usare il figlio come arma e i padri invece strumentalizzano il mantenimento.

Diventa dunque essenziale il ruolo del giudice e degli avvocati che assistono le parti.

Occorre infatti che la legge venga applicata con equilibrio, saggezza e responsabilità, dai giudici minorili e che gli avvocati che assistono i genitori in tale delicato conflitto siano innanzitutto competenti, esperti e responsabili. Ho invece conosciuto tanti cialtroni che danneggiano le parti e soprattutto l’interesse dei minori arrecando danni irreparabili. Tali incompetenti andrebbero sanzionati con la radiazione o l’espulsione.

Il Tribunale per i Minorenni (T.M.) esercita nello spirito della realizzazione del migliore interesse del minore e ha giurisdizione penale, civile e amministrativa. E’ organo specializzato della giustizia, composto da quattro giudici (due togati e due onorari). In Italia ci sono 29 tribunali minorili, con 782 magistrati, dei quali circa 600 sono onorari. La selezione dei giudici andrebbe fatta col massimo rigore possibile poiché gestiscono situazioni di straordinaria importanza.

La competenza in materia civile non è esclusiva (concorrente con il tribunale ordinario e e il giudice tutelare) ma di assoluto rilievo, decidendo anche in tal senso: interventi a tutela dei minori i cui genitori non adempiono in modo adeguato o affatto ai doveri verso i figli (art. 147 cod. civ.); può limitare l’esercizio della potestà genitoriale, attivando l’intervento dei servizi socio-sanitari (art. 333 cod. civ.); può allontanare il minore dalla casa familiare (artt. 330, 333 e 336 cod. civ.); può dichiarare i genitori decaduti dalla potestà sui figli (art. 330 cod. civ.); può dichiarare lo stato di adottabilità del minore; regola l’affidamento dei figli di genitori non sposati, che hanno cessato la convivenza e che sono in situazione di conflitto rispetto all’esercizio della potestà genitoriale (art. 317 bis cod. civ.).

Ricordiamoci dunque che dove c’è un padre negato, c’è sempre un bambino negato.

STORIA DELLA FESTA DEL PAPÀ

La Festa del papà è celebrata in tutto il mondo, anche se in date differenti, e la tradizione vuole che i figli festeggino i papà con regali e biglietti pieni di sentimento. La storia di questa festa è piuttosto recente e risale precisamente al 5 luglio del 1908, giorno in cui venne festeggiata per la prima volta nella città di Fairmont, in Virginia Occidentale, presso la chiesa metodista locale in commemorazione della morte di oltre 360 uomini, 250 dei quali padri di famiglia, nel disastro di Monongah, la più grave sciagura mineraria degli Stati Uniti.

Successivamente, per la precisione il 19 giugno del 1910 a Spokane nello Stato di Washington, la Signora Sonora Smart Dodd, all’oscuro della celebrazione avvenuta a Fairmont e ispirata da un sermone ascoltato in chiesa per la festa della mamma del 1909, organizzò la prima festa del papà così come la conosciamo oggi e fece in modo che la ricorrenza venisse ufficializzata. Ancora oggi infatti diversi Paesi seguono la tradizione statunitense e festeggiano i propri papà la terza domenica di giugno. Nei Paesi cattolici invece, proprio come l’Italia, questa festa viene legata al giorno di San Giuseppe e celebrata quindi il 19 marzo.

Continua a leggere

Abruzzo

CO.RE.COM, GRANDE SUCCESSO PER IL TRUCK DI “UNA VITA DA SOCIAL” 

Pubblicato

on

(ACRA) – Pescara, 18 marzo – Ha fatto tappa in Abruzzo, a Pescara e Roseto, il truck di Una vita da social, la campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia postale e della comunicazioni per sensibilizzare i giovani sui rischi e pericoli della Rete. Oltre 1.000 ragazzi delle scuole primarie e degli istituti superiori abruzzesi hanno visitato il villaggio della Polizia dove il Co.re.Com Abruzzo ha distribuito i gadget, come gli auricolari per gli smartphone, e i vademecum sul cyber bullismo; sono stati inoltre organizzati incontri formativi rivolti sia agli studenti sia agli insegnanti. “Siamo molto soddisfatti del riscontro che riscuote ogni volta questa iniziativa – ha dichiarato il Presidente del Co.Re.Com Filippo Lucci – che rappresenta senza dubbio un’esperienza davvero molto interessante. Questa due giorni ha confermato il ruolo del Co.Re.Com che resta un punto di riferimento di formazione e prevenzione in tema di corretto uso di internet e nuove tecnologie”. (red/sf)
Nella foto in allegato il Presidente Lucci con il responsabile nazionale Marco Valerio Cervellini e il responsabile Abruzzo Elisabetta Narciso

Continua a leggere

Appuntamenti della settimana

AL TEATRO DEI MARSI DI AVEZZANO DON ATTILIO CECCHINI

Pubblicato

on

UN READING DI TEATRO MUSICATO

DEDICATO ALL’ AVVOCATO DELLE UTOPIE

Venerdì 22 marzo, alle ore 21.00 andrà in scena al Teatro dei Marsi di
Avezzano, dopo il successo della prima tenutasi all’Aquila lo scorso
ottobre, lo spettacolo di teatro musicato dal titolo “Don Attilio
Cecchini: la Voce d’Italia a Caracas, l’Avvocato delle Utopie”. L’ingresso
è gratuito.

L’ideatrice e direttrice musicale dell’evento è la pianista aquilana Sara
Cecala che illustra il progetto artistico.*“Il recital è ispirato al
saggio del giornalista e scrittore Angelo De Nicola dedicato alla
straordinaria vita del Principe del foro penale aquilano, Don Attilio
Maria Cecchini. Fu proprio l’autore, mentre lavorava alla stesura del
progetto letterario, ad inviarmi la bozza solleticando la mia curiosità.
Spulciando il suo materiale la scoperta fu grande: l’avv. Cecchini non era,
e non è, soltanto il noto penalista, ma è stato colui che nel 1950
abbandona la sua città, L’Aquila, con uno studio professionale già avviato,
per inseguire un sogno di libertà. Con l’amico fraterno Gaetano Bafile
inizia a Caracas una sensazionale avventura giornalistica a difesa dei
connazionali emigranti “mangiabanane” (così venivano appellati gli italiani
in Venezuela). Il suo è stato un impegno civile celebrato anche dal futuro
premio Nobel per la letteratura G. Garcìa Marquez, in un capitolo del
libro “Un giornalista felice e sconosciuto”.

Quante battaglie, a difesa degli ultimi, Don Attilio ha condotto
“camminando sulla dinamite” sino al suo rientro in patria, avvenuto nel
1960!

Ed ancora, negli anni Novanta ritroviamo Cecchini, avvocato di chiara
fama, accettare l’incarico di patrocinante, a titolo gratuito e
autotassandosi, di Michele Perruzza, il muratore di Case Castella di
Balsorano condannato all’ergastolo per un reato turpe, l’uccisione della
nipotina Cristina Capoccitti, un caso tuttora controverso.

Una vita fuori dal comune, da romanzo, quella dell’Avv. Don Attilio che
merita di essere celebrata con un racconto musicato, grazie al contributo
della Fondazione Carispaq che assieme al Comune di Avezzano e al
suo sindaco Gabriele De Angelis sono i sostenitori dell’iniziativa.

La prolusione dello spettacolo è affidata al presidente dell’ordine dei
giornalisti d’Abruzzo dott. Stefano Pallotta ed il testo alla bravura
dell’attore pescarese Giampiero Mancini, con la partecipazione della
giornalista del tg3 Abruzzo Daniela Senepa, accompagnati al
violino da Antonio
Scolletta, con Mauro De Federicis alla chitarra, Lorenzo Scolletta
alla fisarmonica, con me al pianoforte e con Libera Candida D’Aurelio,
la cui voce raffinata impreziosirà i contenuti proposti”.

Sarà presente anche l’associazione latino-americana ALI ONLUS,
rappresentata dal dott. Edoardo Leombruni, per veicolare un messaggio
di solidarietà al popolo venezuelano.

Desidero riservare un affettuoso ringraziamento all’avv. Cecchini,
straordinario professionista e uomo di altissimo profilo morale, che mi
onora della sua amicizia e della sua presenza per festeggiare in teatro i
suoi meravigliosi novantaquattro anni (Don Attilio è nato il 20 marzo 1925
ndr). Infine, un grazie speciale ad Angelo che mi ha permesso di conoscere
ed appassionarmi a questo che considero un meraviglioso viaggio attraverso
la storia del Novecento, fino ad arrivare alle vicende legate al sisma
aquilano e al decennale che ricorre quest’anno, cammino artistico che
proporremo, auspicando un positivo riscontro, al bel pubblico marsicano”-
chiude Sara Cecala.

Continua a leggere

Appuntamenti della settimana

La Compagnia Realtà O-Scena presenta Alice

Pubblicato

on

Un paese senza regole dove ogni personaggio è padrone del proprio mondo e si muove tra follia e normalità: questo è Alice, il nuovo musical della Compagnia teatrale Realtà O-Scena che rinnova l’appuntamento al Teatro dei Marsi di Avezzano dove negli scorsi anni ha registrato il sold out con i precedenti spettacoli La Bella e la Bestia e Al-addin. Il musical nasce dalla rielaborazione delle opere dell’inglese Lewiss Caroll, scrittore e matematico, che ha dato vita a un mondo alla rovescia abitato da eclettici personaggi. Il pubblico vedrà Alice alle prese con le stranezze di quanti incontrerà in questo strano e meraviglioso paese che la faranno crescere e conoscere se stessa; il viaggio nel Paese delle Meraviglie infatti non è altro che un percorso di crescita per Alice che impara dai suoi errori, apprende nuove cose e soprattutto diventa capace di fare le scelte più giuste per se stessa.
La Compagnia teatrale Realtà O-Scena è un gruppo molto giovane che negli ultimi anni si è distinto sul territorio per la qualità degli spettacoli offerti al pubblico frutto di un lungo lavoro di squadra: i vari reparti infatti lavorano in sinergia per raggiungere l’obiettivo finale del palcoscenico e coinvolgere il pubblico in una performance memorabile. L’intera produzione di Realtà O-Scena è realizzata in modo autonomo grazie alle competenze e alla passione di tutti i componenti: il corpo di ballo e i cantanti sono seguiti da coach esperti che li guidano nella realizzazione dei balletti e nella preparazione delle canzoni. Costumi e trucchi di scena così come gli oggetti di scena vengono studiati e realizzati in autonomia mentre il reparto tecnico relativo ad audio luci e scenografie digitali predispone quanto necessario per una performance perfetta. In particolare quest’anno la Compagnia ha puntato su una vera e proprio innovazione relativa alle scenografie: sfruttando dei particolari proiettori infatti le scene sono state create al computer in modo digitale creando un maggiore coinvolgimento degli attori sulla scena ma anche del pubblico. La Compagnia Realtà O-Scena vi aspetta al Teatro dei Marsi il 23 Marzo alle 21:15 e il 24 Marzo alle 17:30; i biglietti si possono acquistare al costo di 8 euro per gli adulti e 6 euro per i bambini presso diverse rivendite: ad Avezzano nel negozio PrimiSogni in Via Corradini, nella libreria Ubik in Corso della Libertà, nella Tabaccheria Antonelli in Via Sergio Cataldi e a Magliano dei Marsi presso la stazione di servizio Eni in Via Avezzano.

Continua a leggere

Abruzzo

TUTTI IN PIAZZA CONTRO IL SURRISCALDAMENTO CLIMATICO

Pubblicato

on

Domani venerdì 15 marzo, in oltre 1300 diverse località di tutto il mondo, milioni di ragazzi scenderanno in piazza per sollecitare i governi ad agire contro il surriscaldamento climatico. Legambiente lancia 3 appuntamenti in Abruzzo:
– LANCIANO, oer 9.30, Scuola primaria Rocco Carabba
– PESCARA. ore 11.00, area Madonnina con la i ragazzi dell’Istituto Volta, azione ecologica sulla spiaggia con flash mob ‘No petrolizzazione’
– L’AQUILA, ore 13,30, a San Bernardino

Continua a leggere

Appuntamenti della settimana

Entra nel vivo la Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica organizzata al Liceo Scientifico Marco Vitruvio Pollione

Pubblicato

on

Questa mattina l’assessore alle Politiche scolastiche Chiara Colucci ha
fatto visita al liceo incontrando i tanti studenti che anche quest’anno
sono impegnati in una delle manifestazioni più apprezzate e popolate che si
organizzano all’interno delle scuole della città.

“Il livello di civiltà di un paese si vede da quanta importanza riveste il
suo sistema formativo. È innegabile che siamo in un periodo in cui il
lavoro dei formatori è sempre più difficile, in una società sempre più
distante da quelli che sono i veri valori, con i ruoli familiari in rapida
trasformazione e ragazzi soggetti a continue sollecitazioni esterne, spesso
contraddittorie”, il commento dell’assessore, “per questo insieme ad un
supporto alla classe docente riveste molta importanza un adeguamento dei sistemi formativi con strumenti nuovi e nuove forme di orientamento. Ed è proprio qui che si evidenzia l’importanza della Settimana Scientifica del Pollione poiché
compie un passo importante verso un’integrazione e una valorizzazione delle
grandi specialità che il nostro Paese già possiede come musei, centri e
città della Scienza e della Tecnica, Università e accademie. La
manifestazione, arrivata alla 15esima edizione, è un momento di incontro e
di scambio, con un risvolto culturale e nello stesso tempo sociale.
L’assessore Colucci ringrazia il preside Francesco Gizzi, insieme
all’intero corpo docente, per la dedizione e la fattiva collaborazione con l’amministrazione comunale.

Continua a leggere

Abruzzo

“La strategia nazionale per la trasformazione digitale della pubblica amministrazione”

Pubblicato

on

Il 20 marzo ad Avezzano, nella sala conferenze “A.Picchi” (palazzo ex Arssa), si terrà un convegno, organizzato dall’amministrazione
comunale, sulla trasformazione digitale vissuta nell’ambito della pubblica
amministrazione.

L’incontro sarà occasione per un proficuo scambio di conoscenze tra
vari professionisti impegnati ad affrontare problematiche di natura
tecnico-giuridica, organizzativa e amministrativa.

Continua a leggere

In Evidenza