Connect with us

Senza categoria

Inchiesta appalti al comune di Celano: indagati Piccone, Marianetti e Attili. Cotturone: si dimettano

Pubblicato

on

Celano – Tre avvisi di garanzia hanno raggiunto i consiglieri comunali Filippo Piccone, Barbara Marianetti ed il segretario generale Giampiero Attili nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti. Sulla questione è intervenuto Calvino Cotturone, segretario del Partito Democratico. “Come sempre continuiamo ad essere garantisti, ma iniziamo a capire come mai alle nostre richieste pubbliche di chiarimenti su delibere annullate, dimissioni di tecnici, appalti, affidamenti di lavoro e contributi assegnati, non abbiamo mai ricevuto risposte, se non offese da parte dell’Amministrazione Comunale. E’ vero il tempo è galantuomo e noi sappiamo attendere – continua Cotturone – Il grave reato di turbativa d’asta, che il sostituto procuratore Roberto Savelli ipotizza, per i consiglieri Filippo Piccone, Barbara Marianetti ed il segretario generale Giampiero Attili, forse chiariscono l’assordante silenzio di questa amministrazione comunale. Siamo sempre stati attenti alle problematiche che i cittadini devono affrontare quotidianamente, mettendo all’erta i consiglieri comunali sulle vicende poco chiare che hanno riguardato appalti, affidamenti di lavoro, incarichi a tecnici, e contributi assegnati. Adesso iniziamo a capire il perché abbiamo sempre avuto difficoltà a reperire documenti, pubblicati anche con anni di ritardo. Gli avvenimenti che si susseguono dall’insediamento dall’amministrazione Santilli scrivono un’altra pagina buia sul già pessimo operato di questo governo cittadino. Crediamo sia arrivato il momento di scoprire le carte e smetterla di mentire ad una cittadinanza che non merita questo trattamento. Chiediamo le immediate dimissione dei consiglieri coinvolti dalle indagini – conclude.

Senza categoria

Riconversione della Cartiera Burgo, presentazione ufficiale della linea produttiva 2

Pubblicato

on

Avezzano – Presentazione ufficiale per la linea produttiva 2 dello stabilimento Burgo Group di Avezzano. La cerimonia è in programma per questa mattina. L’azienda ha illustrato il piano di riconversione la cui produzione è partita lo scorso aprile. In particolare l’operazione ha previsto il revamping della macchina continua, la modifica della testa macchina e una nuova preparazione impasti, oltre che un adeguamento dell’edificio dove è ubicato il macchinario. L’operazione fa parte della strategia di diversificazione di Burgo Group che, grazie all’ingresso nel business del cartone, spazia oggi dall’editoria al packaging, dalla carta da stampa alle carte ondulatori. Lo stabilimento è candidato a diventare un vero polo dell’eccellenza nazionale per la produzione di cartone. Si prevede che a regime la linea 2 possa raggiungere una capacità produttiva di 200 mila tonnellate per la produzione di cartone andulato.

Alla cerimonia sono presenti tra gli altri: Giovanni Legnini, Giovanni Lolli della Regione Abruzzo, l’onorevole Stefania Pezzapane, Gianni Letta, il vescovo del Marsi Pietro Santoro, il sindaco Gabriele De Angelis, l’ex sindaco Giovanni Di Pangrazio, amministratori e rappresentanti istituzionali.

Continua a leggere

Senza categoria

Blitz a Celano: sequestrati atti e computer, denunciata una dipendente

Pubblicato

on

CelanoTerzo blitz dei carabinieri del nucleo investigativo dell’Aquila oggi nel palazzo di città di Celano, nell’ambito di un’indagine condotta dalla procura di Avezzano in relazione ad una presunta turbativa d’asta. La lente d’ingrandimento è puntata su appalti pubblici e relativi documenti, alcuni dei quali sono stati sequestrati insieme ad un computer portatile. L’indagine, che coinvolge amministratori, imprenditori e dipendenti ,è coordinata dal maggiore Edoardo Commandè e dal sostituto procuratore Roberto Savelli. A seguito del controllo una dipendente è stata denunciata per favoreggiamento.

Continua a leggere

Lavoro

Crisi LFoundry, De Angelis in azienda per incontrare il manager Galbiati

Pubblicato

on

Avezzano“Lunedì 22 ottobre alle 10.30 il sindaco Gabriele De Angelis incontrerà il dottor Sergio Galbiati nella sede di LFoundry per approfondire le politiche aziendali attualmente in atto” . E’ quanto fanno sapere da Palazzo di città. L’incontro arriva a seguito dell’annuncio dell’azienda circa l’apertura di una fase critica ed il consegue annuncio di 18 mesi di riduzione lavoro. È quanto emerso nell’ambito di un incontro tra la direzione aziendalei rappresentanti istituzionali e le parti sociali che si è svolto nei giorni scorsi presso la Regione Abruzzo. Intanto è in programma per il 19 ottobre un nuovo incontro in Regione nel corso del quale verranno esplorati i possibili percorsi di gestione della delicata fase che si prospetta.

Continua a leggere

Senza categoria

Cinque nuove specie cacciabili, il Wwf contro la decisione della Regione Abruzzo

Pubblicato

on

Regione – Con ordinanza n. 222/2018 pubblicata l’11 ottobre scorso, i giudici del TAR Abruzzo sono intervenuti nuovamente sul calendario venatorio di quest’anno, stavolta a seguito di un ricorso di Federcaccia. Il WWF si è costituito in opposizione a tale ricorso insieme alla Regione Abruzzo e all’Istituto Superiore per la Ricerca e la Protezione Ambientale (ISPRA). I giudici hanno respinto le richieste cautelari di Federcaccia finalizzate ad aumentare i periodi di caccia per le specie quaglia, alzavola, fischione, folaga, gallinella d’acqua, germano reale, marzaiola, beccaccino e pavoncella, beccaccia, cesena, tordo bottaccio e tordo sassello. Federcaccia ha rinunciato invece alla domanda relativa al reinserimento nel calendario venatorio delle seguenti specie: canapiglia, codone, mestolone, moriglione e frullino perché nel frattempo la Regione Abruzzo aveva provveduto in tal senso autonomamente, senza aspettare il pronunciamento del TAR.

Dichiara Luciano Di Tizio, Delegato regionale del WWF Abruzzo: “Ancora una volta i giudici hanno bocciato le richieste di una parte del mondo venatorio. Il TAR ha ribadito che l’interesse alla tutela della vita della fauna protetta è superiore rispetto all’interesse dei cacciatori di esercitare il diritto di caccia per il solo fatto di aver corrisposto i relativi tributi.  La Federcaccia in pratica ha ottenuto parziale soddisfazione per una sola delle richieste che aveva presentato ai giudici, mentre sono state respinte tutte le altre richieste che estendevano modi e tempi di caccia a danno della fauna e dell’ambiente”. 

Conclude Dante Caserta, vice-Presidente del WWF Italia: “Rimane il rammarico sul fatto che la Regione Abruzzo abbia reinserito tra le specie cacciabili la canapiglia, codone, mestolone, moriglione e frullino. Invece di difendersi convintamente davanti al TAR, la Regione ha accolto preventivamente le richieste dei cacciatori. Grazie anche alla nostra opposizione, è stato almeno impedito l’inserimento nel calendario venatorio delle specie moretta e combattente. Lavoreremo già da oggi affinché vengano nuovamente escluse dalla caccia tutte le specie oggetto del ricorso, in quanto molte di esse sono considerate specie in declino e presenti nella nostra Regione con poche decine di individui”.

Continua a leggere

Senza categoria

Hwal Moo Do, gli atleti di Filippo Marzella ospiti dell’Istituto Comprensivo “Fontamara” di Pescina

Pubblicato

on

Pescina – Giovedì 11 ottobre, presso la Palestra dell’ Istituto Comprensivo “Fontamara” di Pescina, il maestro Filippo Marzella, Responsabile Abruzzo dell’Associazione Italiana Hwal Moo Do M° – VII grado cintura nera, e i suoi allievi hanno dato una breve ma avvincente dimostrazione della disciplina sportiva che insegna da anni ai giovani studenti di alcune classi dell’Istituto, ai loro professori, alla preside Maria Gigli,  al sindaco Stefano Iulianella e al consigliere alla cultura Ester Lidia Cicchetti. L’evento si è svolto per celebrare la vittoria riportata nei Campionati del Mondo, che si sono tenuti a Jesolo dal 15 al 23  settembre 2018, dove gli atleti Pescinesi del Maestro Marzella hanno riportato ottimi risultati. I tre atleti protagonisti della dimostrazione sono stati : Samuele Marzella Vice Campione Italiano cat. +47 Point Fighting cadetti; Camilla Marzella che ha gareggiato a Jesolo nella Nazionale Italiana FIKBMS  -37 Younger Cadets e Michelangelo Odorisio che si è invece qualificato 3^ alla Nazionale Italiana FIKBMS -37 Younger Cadets, vincendo il bronzo.

Il maestro Marzella alla fine della dimostrazione ha preso la parola parlando della disciplina sportiva che insegna e pratica da tempo, non solo spiegandone alcune regole fondamentali, ma ricordando che essa non è solo uno sport, ma come già detto in altre occasioni, ha il difficile e bel compito di preparare chi la pratica al rispetto dell’avversario, delle autorità e della propria persona e solo capendo fino in fondo cosa e’ il rispetto si può arrivare in alto!

A seguire la premiazione dei tre atleti da parte del dirigente scolastico, del sindaco e del consigliere alla cultura.
Il dirigente Maria Gigli, che ha voluto fortemente la dimostrazione in palestra, si è complimentata con gli atleti e con il maestro ricordando che questa disciplina sportiva sviluppa la capacità di attenzione e fa capire l’importanza di raggiungere gli obiettivi prefissati e quest’ultimo insegnamento e’  inevitabilmente importante anche in ambito scolastico.

Anche Il consigliere Ester Lidia Cicchetti, dopo aver premiato a nome della comunità di Pescina i tre giovani, si è unita ai ringraziamenti della preside e ha ricordato l’importanza dello sport che se praticato  bene e compreso bene può essere considerato una vera e propria arte di vivere.

Per finire e’ toccato al primo cittadino, Stefano Iulianella, che si è rivolto al giovane pubblico presente ricordando che nessuno sa se in futuro tutti gli atleti che praticano questa disciplina saranno campioni, quello che si sa con certezza è che saranno ottimi cittadini, perché questa disciplina sportiva li rende rispettosi delle regole e del vivere civile. Per questo ha esortato tutti i ragazzi presenti  a praticare uno sport sano come quello insegnato dal Maestro Marzella, uno sport che li possa temprare e rendere prima di tutto un ottimo investimento per l’intera Comunità.

 

Continua a leggere

Senza categoria

300 marsicani alla festa dell’Azione Cattolica, testimonial l’arbitro avezzanese Aleandro Di Paolo

Pubblicato

on

Avezzano – In 300 partiranno da Avezzano per partecipare alla festa regionale per i 150 anni dell’Azione Cattolica. Arriveranno in 2 mila, sabato 20 ottobre alle 16.30 al Palasport Giovanni Paolo II di Pescara, dalle diocesi d’Abruzzo e Molise, per vivere da protagonisti “stradafACendo: 150 anni in corso d’opera”: la festa regionale per i 150 anni dell’associazione ecclesiale di laici più longeva d’Italia, fondata tra il 1867 e il 1868 dai giovani Mario Fani e Giovanni Acquaderni, che ha scelto di vivere il proprio cammino di fede in forma comunitaria e la propria missionarietà al servizio delle Chiese locali, in collaborazione con i vescovi ed i parroci. A partecipare saranno soci e simpatizzanti di tutte le età, ragazzi, giovani e adulti, che ripercorreranno la storia dell’associazione per ripartire con una nuova consapevolezza, verso l’obiettivo di realizzare quella Chiesa in uscita voluta da Papa Francesco, sempre più aperta alle necessità del territorio e di chi lo abita. In base al programma, dopo la festosa accoglienza animata dalla band musicale proveniente dalla Diocesi di Chieti Vasto, alle 17 sarà l’arcivescovo di Pescara-Penne monsignor Tommaso Valentinetti a presiedere la preghiera introduttiva, concelebrata con gli altri vescovi della Conferenza episcopale abruzzese e molisana. Successivamente, dopo il
saluto del sindaco di Pescara Marco Alessandrini, ogni diocesi sarà protagonista attraverso la presentazione della biografia dei personaggi che hanno fatto la storia dell’Azione cattolica nei rispettivi territori. Nel frattempo, sullo sfondo, verranno proiettati i documenti storici e le fotografie degli eventi, piccoli e grandi, rimasti nella memoria dei soci. Non mancheranno due illustri testimonial, in rappresentanza dell’Abruzzo e del Molise, alla cui crescita ha contribuito il
cammino in Azione cattolica: l’arbitro di Serie A Aleandro Di Paolo di Avezzano e l’attaccante della Spal, originario di Roccavivara (Campobasso) Mirco Antenucci. Ma il momento culminante verrà dedicato ai giovani, che lanceranno un manifesto contro lo spopolamento e la fuga dei cervelli: “In questo tempo importante per tutta la Chiesa – spiega Enrico Michetti, delegato regionale dell’Azione cattolica Abruzzo-Molise – che, sotto l’impulso di Papa Francesco, sta vivendo il Sinodo dei giovani, presentare un manifesto dei giovani dell’Azione Cattolica dell’Abruzzo-Molise, vuol dire raccontare l’amore delle nuove generazioni per la nostra terra, ascoltarne le difficoltà, ma soprattutto sostenerne i propositi e i progetti. Stimolare i giovani a trovare strade per restare in Abruzzo e in Molise, piuttosto che trasferirsi per studiare
e lavorare fuori, significa scommettere sul futuro delle nostre regioni”. In tutto questo, i ragazzi interagiranno attraverso il gioco e i social, tramite i quali potranno rivolgere le domande ai nostri ospiti, tra cui spicca la Presidenza nazionale dell’Azione cattolica italiana. Dunque, fino alle 19.30, i 2 mila partecipanti vivranno un pomeriggio all’insegna della memoria e della riflessione, ma anche della musica e del divertimento: “La festa regionale che vivremo a Pescara – conclude Michetti – ci dice che è possibile che ragazzi, giovani e adulti vivano un’esperienza di Chiesa accogliente, di fraternità vissuta nel quotidiano, di relazioni profonde. È questo stile che rende viva ed attraente, ancora oggi dopo 150 anni, la proposta dell’Azione cattolica”. Accompagneranno l’evento le note musicali del cantautore di origine tarantina, ma abruzzese di adozione, Francesco Sportelli, autore dell’Inno ufficiale dei 150 anni dell’Azione cattolica italiana dal titolo “Futuro presente”.

Continua a leggere

Senza categoria

Mercato, Casciere e Silvagni: ambulanti poco disponibili e strumentalizzati. Lunedì si assegnano gli stalli

Pubblicato

on

Avezzano “L’amministrazione, dopo aver per mesi chiesto agli ambulanti una soluzione condivisa, ha deliberato una sperimentazione temporanea del mercato nella zona della Campana della Pace”. Lo hanno dichiarato Renata SilvagniAssessore alle Attività Produttive, e Leonardo Casciere, Assessore alla Sicurezza, entrambi del comune di Avezzano. “Se anche il prossimo sabato gli ambulanti faranno sciopero – hanno specificato gli assessori – saranno quattro i sabati di lavoro perso; con una maggiore collaborazione, invece, la sperimentazione si sarebbe conclusa e ne avremmo tratto concreti elementi di valutazione. Individuando un’unica ipotesi – hanno continuato Silvagni e Casciere – i rappresentanti della categoria sinora hanno dimostrato poca disponibilità a un confronto che possa individuare soluzioni alternative e soprattutto possibili in particolare per via Mazzini, potrebbero permanere problematiche relative alla sicurezza che, al di là delle volontà politiche, rischiano di dimostrarsi insuperabili. Non diano ascolto a chi cerca, maldestramente di strumentalizzarli – hanno ribadito i due assessori – istigandoli a un muro contro muro che non è utile ad alcuno e non porta a nessuna soluzione tenendo conto che  abbiamo ereditato un mercato in condizione pietose, che presentava gravi irregolarità ciononostante, abbiamo consentito a chiunque volesse mettersi in regola di farlo, perché l’amministrazione vuole salvaguardare il mercato, nonostante tutto, riconoscendone la valenza sociale, storica ed economica per la città. Da lunedì – hanno concluso – provvederemo all’assegnazione degli stalli secondo graduatoria, ma già per sabato 20 ottobre l’amministrazione offre la disponibilità agli ambulanti che vorranno esercitare la loro attività di operare usufruendo di assegnazioni provvisorie”.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com