Connect with us

Attualità

Illustrato a Celano il programma per il corso gratuito “Operatore Front-Office” per udenti e non

Pubblicato

on

Celano – A Celano ci si prepara ad accogliere con entusiasmo il Nuovo Corso di Formazione gratuito; nonché stavolta anche primo in Italia, per Operatore Front-Office per udenti e non udenti, promosso dall’assiduo lavoro dello Sportello InformaGiovani, servizio comunale realizzato per iniziativa dell’Assessore al Lavoro e alla Formazione Angela Taccone ed esistente ed attivamente operante ormai da 6 anni, impegnato nella ricerca di azioni finalizzate ad arginare la grave crisi occupazionale che è piaga della Marsica e non solo.

La presentazione del Corso Operatore Front-Office si è svolta nell’aula adibita ad accogliere le lezioni del corso stesso, a Strada 14, ed ha contato una numerosa partecipazione di utenti, udenti e non, provenienti non solo dalla Marsica, ma da Roma e altre città, in quanto, come già detto, è la prima volta in Italia che si dà il via ad un corso di questo tipo.

A sciorinare il programma del corso alla vasta assemblea: la Psicologa Marika Cofini e il Prof. Valletta che saranno gli stessi docenti del corso, coadiuvati da Valentina Di Stefano (tecnico L.I.S.) che, da volontaria, si è adoperata attivamente per l’organizzazione e che ha curato l’esposizione per i sordomuti durante lo svolgimento dell’incontro e farà, inoltre, da interprete, da ponte, per loro anche nello svolgimento delle future lezioni, l’assessore Angela Taccone e Luigi Di Renzo intermediario per l’associazione dei non udenti e principale promotore dell’idea di questo progetto formativo.

Perché proprio un Corso Front-Office?
“Perché si vuole continuare sulla scia degli obiettivi con cui opera da sempre lo Sportello InformaGiovanidel Comune di Celano – ha spiegato l’Assessore Taccone, introducendo il corso – stiamo creando, cioè, non semplici corsi per passar tempo, o peggio, con temi caduti nel ‘dimenticatoio’, non vendiamo fumo, ma investiamo su un tipo di formazione per rispondere a reali occasioni di lavoro; il nostro motto è “Tra la gente e ‘per’ la gente”.

Torno a ripetere ancora una volta come lo Sportello risponde ad una banca dati che ci aiuta a capire le sempre più esigenti richieste del mercato del lavoro odierno e quindi su quali settori valga davvero la pena intervenire. Sebbene non si possa promettere un posto di lavoro sicuro a fine corso, però ci si impegna a creare la strada più opportuna per la ricerca di un’occupazione.

Ad esempio, di recente, abbiamo stipulato un accordo con la CNA di Avezzano per accogliere tirocinanti che vengono dal nostro corso di Operatore di Patronato, affinché anche dopo il tirocinio, qualcuno abbia la concreta possibilità di essere inserito appieno nell’organico. Metteremo lo stesso identico impegno anche qui. In questo caso,il front office, letteralmente ‘che sta davanti’, è quell’individuo che direttamente si relaziona con il cliente gestendo l’immagine dell’azienda per cui lavora che sia un museo o un comune.

Il primo contatto che avviene tra operatore e cliente è dunque fondamentale: l’accoglienza, un sorriso, una semplice telefonata. Poi, anche se sembra un lavoro perlopiù autonomo, in realtà è fondamentale la coordinazione con il contesto in cui il front-office si trova ad operare; ecco appunto spiegato il perché di questo corso. Desidero esprimere un sincero ringraziamento a tutta l’Amministrazione Comunale di Celano ed in particolare al Sindaco Santilli e all’On. Piccone, che ha fortemente voluto e sponsorizzato l’iniziativa.”

Compiaciuto e commosso, ha ringraziato gli organizzatori per il loro instancabile adoperarsi per la buona riuscita dell’intero progetto, il Sig. Luigi Di Renzo, portavoce della comunità sordomuta, che ha avanzato, a nome dell’intera comunità, l’idea di un corso di formazione per i non udenti un paio di mesi fa ed ora ne ha potuto assaporare l’effettiva messa in atto: “Un desiderio coltivato da sempre ed ora divenuto realtà”.

Il corso che sarà articolato in una parte introduttiva e teorica e una formativa, tecnica e specifica, avrà una durata di 12 mesi per 110 ore di lezione; la prima lezione avrà luogo il 28 Marzo alle ore 10:00 e sarà l’unica lezione in comune tra udenti e non udenti, perché poi si creeranno due gruppi distinti, in quanto, come è stato puntualizzato dalla docente Cofini, il gruppo degli udenti porrà più attenzione al Linguaggio Burocratico da usare per assolvere la professione al meglio, mentre il gruppo dei non udenti porrà attenzione alla comunicazione non verbale.

Durante la prima lezione si procederà alla decisione per comune accordo degli orari precisi e dei giorni in cui far cadere le lezioni. È stato precisato però che qualora non dovesse arrivare nei termini stabiliti la delibera da parte del presidente dell’E.N.S. (Ente Nazionale Sordi), solo per i non udenti l’inizio delle lezioni sarà posticipato ad Aprile.

Più volte il Prof. Valletta, la Cofini e l’Assessore Taccone hanno ribadito la serietà con cui i partecipanti dovranno impegnarsi; superate le 22 ore di assenza, a meno che non si tratti di problemi seri di salute, si è, infatti, fuori dal corso che a conclusione prevedrà il sostenimento di una prova d’esame. Questa regola è stata già applicata per i corsi finiti e in via di finitura, di: Badante; Esperto in Diritto della Migrazione; Assistente all’Infanzia e Operatore di Patronato.

“Saremo una grande famiglia e per questo vi invitiamo a collaborare insieme, a farci presenti in modo solerte eventuali carenze nell’organizzazione e probabili sistemi di miglioramento, cosicché se opportuno si potrà procedere a cambiamenti in itinere, in base alle esigenze proposte, per un’ottima riuscita dell’attività; a noi non interessano i grandi numeri, non ci interessa essere un diplomificio senza criterio, ci preme invece offrire corsi di qualità e se si è giustamente ripartiti in piccoli e gestibili gruppi si lavorerà sicuramente meglio” – così all’unisono tutti gli organizzatori.

Alla fine della presentazione, si è avanzata la possibilità in futuro di replicare il corso anche a livello regionale e di pensare ad attivare ancora ulteriori corsi come: di estetica e addirittura corsi LIS. Quello di Strada 14 vuole mostrare di nuovo che sta conquistando progressivamente tutti i requisiti, tutte le carte in regola per ergersi a futuro Polo Formativo-Professionalizzante di rilievo locale e non solo.

Attualità

Assaggio d’inverno nella Marsica: prima neve sul Velino-Sirente. Temperature in calo e raffiche di vento

Pubblicato

on

Marsica – Marsica nella morsa del freddo. Questo fine settembre ci sta regalando un clima decisamente invernale con temperature tipiche del mese di novembre. Le minime oscillano tra 4 e 7 gradi centigradi con picchi inferiori nelle zone sottovento. Le massime, che fino a qualche giorno fa hanno toccato anche i 30 gradi, sono comprese tra 14 e 18 gradi centigradi. Un assaggio decisamente invernale che ci ha regalato una prima spolverata di neve sul massiccio del Velino-Sirente. Allarme rosso (2 su 3) per venti forti anche nella giornata di oggi che si preannuncia fresca e ventosa. I venti, infatti, continueranno a soffiare da nord-est con locali raffiche che potranno raggiungere gli 80/90 chilometri orari.

Foto: Aq caput Frigoris

Continua a leggere

Attualità

E’ morto monsignor Antonio Santucci, sacerdote marsicano e Vescovo del Trivento. I funerali domani a Magliano

Pubblicato

on

Magliano de’ Marsi. Questa mattina è tornato alla Casa del Padre monsignor Antonio Santucci, sacerdote marsicano, originario di Magliano e vescovo emerito della diocesi di Trivento. Le esequie domani, 27 settembre, ore 15,30, nella chiesa parrocchiale di Santa Lucia di Magliano dei Marsi.

Mons. Antonio Santucci è nato a Magliano dei Marsi il 30 ottobre 1928. Ha frequentato le scuole ginnasiali nel seminario diocesano di Avezzano, il liceo e la teologia nel seminario Regionale di Chieti. E’ stato ordinato presbitero il 1° luglio 1951. E’ stato rettore del Seminario Diocesano dal 1955 al 1973. Contemporaneamente ha insegnato lettere nel ginnasio del Seminario. Canonico della Cattedrale di Avezzano il 1° Luglio 1955. Canonico Teologo della Cattedrale dei Marsi il 1° Settembre 1965. Cameriere Segreto di Sua Santità nel 1963. Nel Sinodo diocesano nel 1958 fu nominato Esaminatore e Giudice Sinodale. Vice assistente della Gioventù femminile di Azione Cattolica dal 1951 al 1955. Assistente della stessa Associazione dal 1955 al 1970. Presidente della Commissione Diocesana di Liturgia dal 1962 al 1975. Incaricato Diocesano per l’Ecumenismo fin al 1960. Direttore Diocesano dell’Unione Apostolica del clero dal 1965. Eletto al Consiglio Presbiterale la prima volta il 29 settembre del 1966 e rieletto in tutti i successivi Consigli. Parroco di Carsoli dal primo febbraio del 1973 ed eletto vicario foraneo il 20 settembre 1974. Insegnante di religione nelle Scuole Statali dal 1970. Nominato Vicario generale della Diocesi dei Marsi il primo novembre del 1979. Nominato Vescovo di Trivento l’8 maggio 1985 e consacrato vescovo il 22 giugno 1985, per mano del card. Gantin. Fa ingresso solenne in diocesi il 27 luglio 1985. Per molti anni è Incaricato CEAM per la pastorale social e del lavoro. Diventa Amministratore Apostolico di Trivento il 17 ottobre e lo resta fino al 18 dicembre 2005.

Continua a leggere

Attualità

Progetto Zero Interessi: dalla Cna di Avezzano un sostegno alle imprese, ecco i dettagli

Pubblicato

on

Avezzano – La CNA di Avezzano vara un innovativo e straordinario progetto denominato Zero Interessi. Il che equivale a dire ad un proprio associato: “Tu fai il finanziamento e gli interessi bancari te li paga la CNA”. “Tale iniziativa” dichiara il direttore dell’Associazione Pasquale Cavasinni “mira a sostenere concretamente le imprese del nostro territorio: artigiani, commercianti, agricoltori e liberi professionisti, che necessitano di ricorrere al credito bancario per i propri progetti di impresa. Infatti, i beneficiari di questo progetto sono gli associati e/o associandi, clienti dell’Associazione che otterranno, per il tramite della CNA, un finanziamento bancario garantito dal nostro Confidi da un minimo del 30% ad un massimo del 70%”. Il contributo per gli interessi bancari pagati verrà riconosciuto direttamente all’impresa per finanziamenti d’importo fino a 25mila euro e sarà possibile beneficiarne dal 1 ottobre prossimo fino al 31 dicembre 2018”. Questo contributo è soggetto a limitazioni, verifica di avere i requisiti di ammissibilità presso la sede della CNA. Per richiedere informazioni sull’iniziativa, i nostri funzionari sono a disposizione degli interessati, tutti i giorni dal lunedì al venerdì negli orari d’ufficio presso la sede dell’Associazione in Avezzano via G. Saturnini 6 oppure tel. 0863/414499 – 366/7151654 – info@cna-avezzano.it

Continua a leggere

Attualità

Cese, raccolta oltre una tonnellata di rifiuti abbandonati nella terza Giornata Ecologica

Pubblicato

on

Cese – Volontari in azione a Cese di Avezzano per dire basta alle discariche abusive e ai rifiuti abbandonati. Tekneko ha messo a segno un nuovo colpo con la giornata ecologica di Cese. Dopo i successi delle precedenti iniziative, la società che gestisce il servizio di igiene urbana in città si è spostata nella frazione di Cese dove, d’intesa con il Comune di Avezzano, si è tenuta la terza giornata ecologica del 2018. Ben 20 volontari del paese hanno contribuito a ripulire la strada che collega Cese con Cappelle dei Marsi, frazione di Scurcola Marsicana, ma anche l’area che costeggia il campo sportivo e il fontanile Tre Marie.
Sono stati raccolti complessivamente 500 chili di indifferenziato, 70 chili di plastica, 100 chili di vero e 500 chili di materiali misti tra cui tessili, ferro e altre tipologie. Soddisfatto il presidente di Tekneko, Umberto Di Carlo, che con la sua squadra si è già messo al lavoro per preparare un nuovo appuntamento nel territorio comunale di Avezzano dedicato alla tutela dell’ambiente.
Continua a leggere

Attualità

Furti nelle tombe del cimitero nuovo di Trasacco, residenti: telecamere per punire i responsabili

Pubblicato

on

Trasacco – Decine di segnalazioni giungono dai cittadini di Trasacco che lamentano il furto di fiori e altri oggetti dalle tombe dei defunti che riposano nel cimitero nuovo. Alcuni hanno addirittura denunciato furti alle automobili in sosta lasciate fuori al cimitero stesso. I cittadini non ci stanno e stufi dei continui furti invocano maggiore sicurezza per i visitatori e anche maggior rispetto per i propri cari defunti chiedendo all’amministrazione comunale di installare telecamere al fine di scoprire e punire una volta per tutte l’autore o gli autori del gesto.

 

 

Continua a leggere

Attualità

Polizia locale, concluso corso di formazione professionale al Palawinnerteam di Avezzano

Pubblicato

on

Avezzano – Un Corso di formazione professionale per gli Agenti del Comando di Polizia Locale di Avezzano si è concluso nei giorni scorsi presso il PalaWinnerTeam. Il primo step formativo, della durata di 30 ore, ha riscontrato il plauso del Comando e dei corsisti  magistralmente seguiti sia per la parte nozionistica/giuridica dal Dott. Sergio Pinelli (Segretario nazionale dell’ International Police Training System) ) sia nelle procedure delle tecniche e tattiche operative coordinate dall’Istruttore Alessandro Cavidossi, responsabile tecnico dell’ IPTS Abruzzo, coadiuvato dagli Istruttori Emanuele MontanariClaudia Di Fabrizio, Aniello Zuddas e Gabriele Durante. Il programma formativo progressivo della IPTS ha portato gli Agenti a sostenere, inoltre, delle prove sotto stress indotto per l’applicazione dei protocolli studiati al fine di testare il livello di apprendimento che è risultato più che positivo per tutti i corsisti. La supervisione tecnica è stata effettuata dall’Area Manager per l’Abruzzo, Maurizio Rapposelli.

Continua a leggere

Attualità

Mai più sangue sulla ex Superstrada del Liri: summit sicurezza a Capistrello dopo l’ultima tragedia

Pubblicato

on

Capistrello – Dopo i gravi fatti di cronaca avvenuti sulla Strada Statale 690, ex superstrada del Liri, è stato fissato un summit interregionale sulla sicurezza. Si terrà a Capistrello, lunedì 1 ottobre alle 17 presso ristorante “La Villetta”, una tavola rotonda con Prefetto, Anas, rappresentanti istituzionali e forze di polizia delle due regioni coinvolte. Al centro del dibattito il problema della sicurezza e dell’inadeguatezza della ex superstrada del Liri che ha inizio ad Avezzano e si snoda verso il Lazio. L’importante iniziativa, di cui si è fatto promotore il sindaco di Capistrello, Francesco Ciciotti, unitamente al collega di Sora, Roberto De Donatis (coordinatore per la regione Lazio), scaturisce dall’ennesima tragedia di cui la strada è stata teatro, l’incidente in cui hanno perso la vita mamma e figlia di Capistrello, Nicolina Palleschi e Martina Bucci di soli 29 anni. Un drammatico accadimento che ha riproposto la necessità di analizzare e trovare, al più presto, soluzioni condivise per evitare che simili disgrazie non si ripetano più.

“Quello che ha portato alla morte delle nostre concittadine – spiega Ciciotti – è solo l’ultimo di una lunga serie di incidenti che si verificano lungo l’arteria, una delle più transitate del centro Italia. Purtroppo l’inadeguatezza della strada, legata al crescente volume di traffico, al tracciato tortuoso di montagna e alle limitate tratte idonee al sorpasso, espongono gli automobilisti all’imprudenza ed alla violazione del codice della strada. Tutto ciò impone una doverosa e urgente valutazione del fenomeno da parte di tutti i comuni attraversati dall’importante arteria, in particolare delle province dell’Aquila e Frosinone, delle rispettive Prefetture, della Regione Abruzzo e Lazio, oltre alle forze dell’ordine, al fine di trovare soluzioni condivise per evitare il ripetersi di spiacevoli situazioni”.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com