Connect with us

Attualità

Continuano gli appuntamenti con il “Treno degli altipiani”

Pubblicato

on

Evento e proiezione del film documentario sulla transiberiana d’Italia domani 10 agosto a Rivisondoli alle ore 18,00 presso il centro culturale polivalente e l’11 agosto a Pettorano sul Gizio alle 21,00 nell’incantevole scenario del castello Cantelmo.

l’ingresso è gratuito.

Abruzzo. La storia della transiberiana d’Italia ripercorre le voci, la memoria e le trasformazioni delle popolazioni e del territorio degli altipiani maggiori abruzzesi con l’arrivo della strada ferrata Sulmona-Isernia. Dal 1897 ad oggi, un racconto vivo che restituisce alle nuove generazioni speranze e proposte sempre nuove per il futuro.

La nuova opera dei registi Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli in uno straordinario docufilm, prodotto dall’Associazione Territori Link e distribuito in tutte le edicole d’Abruzzo insieme al quotidiano Il Centro fino al 31 agosto. Il dvd sarà in vendita anche a bordo dei treni storici Sulmona-Isernia organizzati dall’associazione Le Rotaie l’11, 19 e 25 agosto.

Il “TRENO DEGLI ALTIPIANI” ricostruisce la storia e l’attualità della strada ferrata Sulmona-Carpinone-Isernia, raccontando la profonda trasformazione storico-sociale e culturale avvenuta nel XX secolo sugli Altipiani Maggiori, grazie all’arrivo della ferrovia che da Sulmona si inerpica fino ai 1300 metri di Pescocostanzo, Rivisondoli e Roccaraso, per poi ridiscendere verso Isernia. E’ un’area vasta, rimasta isolata dal resto del territorio abruzzese che, con l’arrivo della ferrovia nel 1897, si aprì alle grandi città come Roma e Napoli. Tutto questo comportò uno stravolgimento delle abitudini, del lavoro e, in generale, della vita delle popolazioni di queste zone dell’entroterra abruzzese. Il racconto si sviluppa attraverso testimonianze autentiche, le voci di quelle persone, alcune ormai centenarie, che hanno vissuto quegli anni di grandi mutamenti, ed è arricchito da fiction ambientate nel periodo che va dal 1915 al 1950. Per realizzare le ricostruzioni storiche, tentando di avvicinarsi il più possibile alla realtà dell’epoca, gli autori hanno scelto di coinvolgere direttamente gli abitanti degli Altipiani, trasformandoli in attori protagonisti di quest’opera.

Dal 2013 i treni storici sono tornati a fermarsi nelle antiche stazioni abruzzesi, grazie all’impegno dell’Associazione Le Rotaie e della Fondazione FS italiane. Da subito questa straordinaria iniziativa ha attirato folle di turisti, tanto che in ogni occasione i biglietti sono andati esauriti in pochi minuti.

Il docufilm è stato realizzato dai registi Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli, con l’aiuto del Comune di Roccaraso, con il sostegno della Regione Abruzzo – Dipartimento Turismo Cultura e Paesaggio, legge 98/99, con la preziosa disponibilità della Fondazione FS Italiane, la consulenza storica del professor Francesco Sabatini e con la collaborazione dell’Associazione Le Rotaie.

IL CALENDARIO DEI PROSSIMI EVENTI E PROIEZIONI

Rivisondoli 10 agosto ore 18,00 Centro culturale polivalente

Pettorano sul Gizio 11 agosto 21,00 Castello Cantelmo

Palena 16 agosto ore 18,00 Teatro Aventino ‘E. M. Margadonna’

Scanno 30 agosto ore 17,30 Auditorium ex Anime Sante

Attualità

Il sindaco di Capistrello mette insieme Lazio e Abruzzo per la sicurezza della S.S 690

Pubblicato

on

Capistrello – Lazio e Abruzzo insieme per la sicurezza della Strada Statale 690, spesso al centro di gravi fatti di cronaca. Si terrà a Capistrello, lunedì 1 ottobre, alle 17, al ristorante “La Villetta”, una tavola rotonda con Prefetto, Anas, rappresentanti istituzionali e forze di polizia delle due regioni. Al centro del dibattito il problema della sicurezza e dell’inadeguatezza della ex superstrada del Liri che ha inizio ad Avezzano e si snoda verso il Lazio. L’importante iniziativa, di cui si è fatto promotore il sindaco di Capistrello insieme al sindaco di Sora (coordinatore per la regione Lazio), segue l’ennesimo incidente di cui è stata teatro la suddetta strada: quello in cui hanno perso la vita Nicolina Palleschi e sua figlia, Martina Bucci. Un tragico accadimento che ha riproposto la necessità di analizzare e trovare, al più presto, soluzioni condivise per evitare che simili disgrazie non si ripetano più.

“Quello che ha portato alla morte delle nostre concittadine – spiega Ciciotti – è solo l’ultimo di una lunga serie di incidenti che si verificano lungo l’arteria, una delle più transitate del centro Italia. Purtroppo l’inadeguatezza della strada, legata al crescente volume di traffico, al tracciato tortuoso di montagna e alle limitate tratte idonee al sorpasso, espongono gli automobilisti all’imprudenza ed alla violazione del codice della strada. Tutto ciò impone una doverosa e urgente valutazione del fenomeno da parte di tutti i comuni attraversati dall’importante arteria, in particolare delle province dell’Aquila e Frosinone, delle rispettive Prefetture, della Regione Abruzzo e Lazio, oltre alle forze dell’ordine, al fine di trovare soluzioni condivise per evitare il ripetersi di spiacevoli situazioni”.

Continua a leggere

Attualità

Atti vandalici: ambulanti prendono distanze, si indaga dopo denuncia sindaco. Oggi nuovo incontro sulla questione mercato

Pubblicato

on

Avezzano – Il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, ha sporto una denuncia contro ignoti in relazione agli atti vandalici perpetrati ai propri danni e a quelli di altri amministratori della città. [Leggi qui] Indagini sono in corso per cercare di individuare il responsabile o i responsabili. Non è ancora chiaro, infatti, se si tratti di episodi non connessi tra loro oppure se, al contrario, dietro i gesti si nasconda una stessa mano criminale. Unanime è la condanna che giunge dalla città. Sulla vicenda si sono espressi anche Alberto Capretti, presidente Fiva Confcommercio Provincia dell’Aquila; Giovanni Cioni, Responsabile Fiva Confcommercio Marsica; e Roberta Mosci, Presidente Cidec Provincia di L’Aquila, che hanno condannato il gesto e preso le distanze da esso.

“Gli atti vandalici verificatisi a danno del Sindaco di Avezzano De Angelis ed altri Componenti dell’Amministrazione Comunale del Capoluogo Marsicano sono fatti esecrabili e da condannare senza “se” e senza “ma”, dai quali ci dissociamo convintamente. Così come non è consentito a nessuno di ricondurre tali gesti alla diatriba in corso sullo spostamento del Mercato con l’Amministrazione Comunale e chi lo fa rischia di screditare l’intera categoria del commercio ambulante che ha tradizione di legalità secolare e merita rispetto. Ci auguriamo che i responsabili di tali, sconsiderati e delinquenziali atti siamo al più presto individuati ed assicurati alla giustizia”.

Intanto è in programma per oggi pomeriggio alle 18 un nuovo tavolo di lavoro per ridiscutere lo spostamento del mercato del sabato. L’amministrazione comunale incontrerà nuovamente ambulanti e commercianti contrari alla decisione di dislocare il mercato di piazza Torlonia sia su via Garibaldi che nella zona nord. Lo scorso sabato gli ambulanti, unitamente alle attività commerciali del centro, hanno proclamato lo stato di agitazione. Se le loro richieste, oggi, non dovessero essere accolte gli stessi si dicono pronti ad andare avanti confermando lo sciopero indetto per sabato prossimo, 29 settembre. fdm

Continua a leggere

Attualità

Di Bastiano scrive al Sindaco: che fine ha fatto la fontanella del parco delle rimembranze?

Pubblicato

on

Avezzano – Augusto Di Bastiano del Centro Giuridico del Cittadino torna ad interrogare il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, sulle condizioni del parco di via Cavalieri di Vittorio Veneto. “Signor Sindaco il 5 gennaio 2018 Le scrissi per segnalarle lo stato in cui versava il parco di via Cavalieri di Vittorio Veneto, a oggi sono stati fatti interventi tampone ma non risolutivi del problema, so che dovrebbe partire a breve il piano manutenzione parchi e giardini e pazientemente la Città ed in particolare noi abitanti di Borgo Pineta attendiamo, ma – continua Di Bastiano – la scomparsa della fontanella all’interno del parco non trova giustificativi e preoccupa perché dal 5 di gennaio 2018 quando fu trovata a terra ad oggi  la fontanella è scomparsa, dove si trova la fontanella, perchè ancora non viene rimessa al suo posto?”.

Continua a leggere

Attualità

Atti vandalici, Casciere: metodo mafioso, azione di governo più decisa per i cittadini onesti

Pubblicato

on

Avezzano – Anche l’assessore con delega alla sicurezza, Leonardo Casciere, si è espresso in merito alla vicenda degli atti vandalici perpetrati ai danni delle automobili di proprietà del sindaco di Avezzano e di altri tre amministratori. “Il danneggiamento delle auto del Sindaco, dell’Assessore, di un consigliere e del dirigente e del funzionario del Suap, rappresenta un fatto di una gravità inaudita. E’ l’espressione di un metodo mafioso per imporre il proprio volere ad ogni costo – ha dichiarato Casciere, aggiungendo – Questi “signori” abbiano una certezza: da oggi saremo sempre più decisi nella nostra azione di governo a tutela degli interessi di tutti i cittadini onesti”.

Continua a leggere

Attualità

Grossi ratti avvistati in città, numerose segnalazioni dal centro. Presutti: topi nutriti dagli incivili

Pubblicato

on

Avezzano – Numerose segnalazioni giungono dal centro di Avezzano dove, nelle ultime settimane, sarebbero stati avvistati diversi esemplari di ratti. A dare notizia circa la massiccia presenza dei roditori in città sono gli stessi cittadini. Alcuni avvistamenti sono stati addirittura documentati con foto e video amatoriali. Risale a qualche giorno fa la diffusione di un video che riprendeva un grosso topo aggirarsi tra i portici di via Marconi. Altre segnalazioni, anche di esemplari rinvenuti morti, sono giunte da via Marruvio, una zona in cui gli stessi residenti hanno lamentano una presenza numerosa di ratti in strada e nelle abitazioni.

Sull’argomento, quasi a voler avvalorare le tesi degli avezzanesi circa la molteplice presenza di ratti in città, si espresso anche l’assessore con delega all’ambiente, Crescenzo Presutti. “La presenza sempre più radicata dei topi e dei ratti in città è un fenomeno che si accompagna all’urbanizzazione: zone industriali abbandonate o dismesse, aree di degrado, discariche anche non autorizzate, macerie, terreni incolti e abbandonati, aumento dei rifiuti e degli sprechi che spesso vengono abbandonati sulle strade. Ogni mattina – denuncia l’assessore – in pieno centro, grazie a molti cittadini che abbandonano rifiuti nei cestini gettacarte, i topi e i ratti ricevono dosi abbondanti di cibo. Non basta fare la derattizzazione sulle aree pubbliche, quando i privati danno da mangiare ai topi in città e offrono luoghi dove festeggiare la manna che ogni giorno viene loro offerta da incivili”.

Continua a leggere

Attualità

Al tribunale di Avezzano arrivano i metal detector, palazzo di giustizia più sicuro

Pubblicato

on

Avezzano – L’installazione dell’impianto di sicurezza all’ingresso del tribunale di Avezzano. è stato ultimato. Dai prossimi giorni, infatti, entreranno in funzione i due metal detector che sono stati installati nell’androne del palazzo di giustizia davanti il gabbiotto della sicurezza.  “L’installazione dell’impianto metal  detector è frutto dell’iniziativa di Eugenio Forgillo, già Presidente del Tribunale di Avezzano – ha specificato il presidente facente funzioni Andrea Dell’Orso – che prima del suo trasferimento si è tanto adoperato per garantire la presenza di uno strumento idoneo a garantire la sicurezza all’interno del palazzo di giustizia non solo dei magistrati, ma anche della classe forense, del personale di cancelleria e dell’utenza in generale”.  Nelle aule il pubblico accederà solo dopo aver superato i controlli di sicurezza dall’unico accesso possibile, quello che si affaccia sulla centrale via Corradini.

Continua a leggere

Attualità

Diocesi dei Marsi, cinque nuovi parroci per sei parrocchie della Marsica

Pubblicato

on

Avezzano – Novità in arrivo per alcune parrocchie della Diocesi dei Marsi. Il vescovo, Pietro Santoro, ha, infatti, nominato don Ilvio Giandomenico parroco della parrocchia di San Giovanni in Celano; don Gabriele Guerra parroco della parrocchia del Sacro Cuore in Celano; don Lorenzo Macerola parroco della parrocchia di Santa Maria in Cese; don Luigi Incerto parroco delle parrocchie di San Giuseppe e della Santissima Trinità in Aielli e don Antonello Corradetti parroco della parrocchia di San Sebastiano Martire in Paterno.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com