Connect with us

Eventi

Colletta alimentare: Ordine di Malta nei supermercati di Tagliacozzo e Cappelle dei Marsi

Pubblicato

on

Tagliacozzo -Sabato 17 novembre la Delegazione di Abruzzo e Molise del Sovrano Militare Ordine di Malta effettuerà una colletta alimentare per le famiglie povere. I cavalieri ed il personale del CISOM (Corpo Italiano Soccorso Ordine di Malta) saranno presenti presso i supermercati IN’s, La Piramide ed Emmepiù di Cappelle dei Marsi e nei supermercati Donzelli e Fabiani di Tagliacozzo. La raccolta si effettuerà dalle ore 9 alle 19, per dare modo alle persone che desiderano collaborare alla colletta per i poveri di offrire ciò che ritengono opportuno. Il personale autorizzato sarà riconoscibile dalle pettorine rosse con la croce ottagona bianca e la scritta Ordine di Malta Italia e consegnerà ai clienti degli esercizi commerciali un elenco di alimenti donabili (generalmente tutto ciò che non presenta problemi di conservazione) ed un sacchetto per gli alimenti da restituire all’uscita dal supermercato. Questa ormai consueta raccolta alimentare, scaturente dal carisma millenario dell’Ordine espresso dalla “tuitio Fidei et obsequium pauperum” (difesa della Fede e servizio ai poveri) permetterà, come ogni anno, di alleviare, per lo meno in parte, le sofferenze delle famiglie povere alle quali sarà indirizzata la distribuzione del raccolto nei primi giorni di dicembre. “La Delegazione di Abruzzo e Molise del Sovrano Militare Ordine di Malta confida in una numerosa partecipazione alla colletta e ringrazia in anticipo tutti quelli che vorranno donare”.

 

Eventi

Doppio appuntamento con Simone Cristicchi al Teatro dei Marsi

Pubblicato

on

Avezzano – Doppio appuntamento al Teatro dei Marsi di Avezzano con Simone Cristicchi. La prima data prevista è per martedì 20 novembre alle 21. Mentre mercoledì 21 novembre lo spettacolo si terrà alle 11 del mattino e sarà interamente dedicato alle scolaresche degli istituti superiori. Simone Cristicchi continua a stupire il pubblico teatrale con una nuova invenzione drammaturgica, stavolta ambientata nel mondo attuale. Una favola metropolitana ricca di emozioni, musica e poesia. 
 Nello spettacolo “Manuale di Volo per Uomo”, Cristicchi interpreta un quarantenne rimasto bambino, con un problema preoccupante: qualunque cosa guardino i suoi occhi – dal fiore di tarassaco cresciuto sull’asfalto, ai grandi palazzi di periferia – tutto è stupefacente, affascinante, meraviglioso! 
 Per molti è un “ritardato” da compatire, per alcuni un genio. Sicuramente è un tipo strano, che ama dipingere un mondo tutto suo, contare le lettere che formano le parole delle frasi, camminare lentissimo seguendo una sua indecifrabile traiettoria. In realtà, Raffaello è un “Super-Sensibile”, e in quanto eroe possiede dei poteri speciali: la sua mente fotografica è dotata di una lente di ingrandimento che mette a fuoco i particolari, i dettagli che sfuggono agli altri esseri umani; cose minuscole e apparentemente insignificanti che nascondono però un’infinita bellezza, forse perché “niente è più grande delle piccole cose!”. 
 Nel racconto poetico e surreale del suo microcosmo, Raffaello descrive vicende minime ed universali del suo affollato quartiere, la grande città che fa paura, il paradiso della Ferramenta dove tutto è catalogato alla perfezione; e poi meccanici romantici, emarginati invisibili, terribili guardiani di garage. Forse “volare” significa non sentirsi soli, avere il coraggio di buttarsi nella vita, mantenendo intatto il bambino dentro di noi. 
 E soprattutto non lasciarsi sfuggire la bellezza che ci circonda.
 “Manuale di volo per uomo”: una mappa geografica dell’anima, che lo aiuterà a trovare il suo posto nel mondo. Durata prevista dello spettacolo 1h,20’’ senza intervallo.

Una nuova produzione TSA Teatro Stabile d’Abruzzo / CTB Centro Teatrale Bresciano scritto da Simone Cristicchi e Gabriele Ortenzi, con la collaborazione di Nicola Brunialti; regia Antonio Calenda; aiuto regia Ariele Vincenti; scene e costumi Domenico Franchi; musiche originali Gabriele Ortenzi; disegno luci Cesare Agoni; audio Andrea Balducci; luci Veronica Penzo; foto di scena Massimo Battista; tour manager Cristina Piedimonte; distribuzione Corvino Produzioni.

Continua a leggere

Eventi

Vertical delle Aquile, atleti di tutta Italia si sfidano sul Monte Velino

Pubblicato

on

Massa d’Albe – Si terrà domenica 18 novembre, dopo il rinvio a causa del maltempo, il Vertical delle Aquile che vedrà atleti da tutta Italia sfidarsi, partendo dal Rifugio Casale da Monte, per raggiungere quota 2150 sul Monte Cafornia e ridiscendere nel minor tempo possibile. La competizione di “chilometro verticale”, organizzata dalla Cooperativa Sherpa con il patrocinio della DMC Abruzzo Qualità, del Parco Naturale regionale Sirente Velino e della Riserva Naturale Orientata Monte Velino, è svolta in collaborazione con il Rifugio Casale da Monte sito a Forme di Massa d’Albe ed è inserita nel circuito “Abruzzo Vertical CUP”. La manifestazione, oltre a rappresentare un evento sportivo unico nel suo genere per la particolarità dell’ambiente in cui si sviluppa e per la presenza dell’aquila reale che spesso accompagna gli atleti scrutandoli dall’alto, mira a proporre il Massiccio del Monte Velino come una palestra all’aria aperta in cui poter svolgere attività fisica in piena libertà, attraverso itinerari adatti sia ad atleti, sia a coloro che, passeggiando lungo i sentieri, vogliano raggiungere alcune delle più affascinati vette del Parco. Svolgendosi all’interno di un’area protetta di grande pregio naturalistico, ed in considerazione proprio della presenza dell’aquila reale che nidifica in questi territori, è stato scelto di limitare il numero dei partecipanti, nonostante le numerosissime richieste pervenute, riducendo ulteriormente l’impatto che un evento sportivo potrebbe avere sull’ambiente. La sicurezza dei partecipanti lungo il tragitto sarà garantita dalla presenza del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e dell’Associazione Emergency Team. Il programma prevede la partenza degli atleti alle ore 10 dal Casale da Monte. Durante la manifestazione la Cooperativa SHERPA organizzerà per gli escursionisti più piccoli laboratori di educazione ambientale, al termine dei quali tutti potranno fermarsi a mangiare presso il Rifugio Casale da Monte.

Continua a leggere

Eventi

Giornata nazionale vittime della strada, le forze dell’ordine incontrano gli studenti del “Galilei”

Pubblicato

on

Avezzano –  Gli studenti dell’Istituto “Galileo Galilei” di Avezzano parteciperanno agli eventi organizzati in occasione della Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada. La Legge n. 227 del 29 Dicembre 2017 riconosce la terza domenica di Novembre come Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada, riservando peraltro anche un’attenzione specifica ai giovani cui sono rivolte, in via prioritaria, iniziative volte a sensibilizzarli sul valore della vita umana e sulla gravità delle limitazioni che possono derivare dal mancato rispetto delle regole del Codice della Strada e, più in generale, da condotte di guida non sempre consapevoli e responsabili o da stili di vita non corretti caratterizzati dall’uso di sostanze alcoliche e stupefacenti. A tal fine, con la preziosa collaborazione del dirigente responsabile dell’Ufficio 3°- Ambito Territoriale per la Provincia dell’Aquila dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, sono stati organizzati incontri con gli studenti nei quali è prevista la partecipazione di qualificati rappresentanti delle Forze dell’Ordine, delle Polizie Locali, dei Vigili del Fuoco e del 118 Abruzzo. Tali incontri avranno svolgimento Sabato 17 Novembre 2018 presso le seguenti Istituzioni Scolastiche: “Da Vinci-Colecchi” – L’Aquila; “Galilei” – Avezzano; “Fermi” – Sulmona e “Patini Liberatore”- Castel di Sangro.

Continua a leggere

Eventi

Frantoi Aperti riceve il patrocinio Unesco, tutto pronto a San Vincenzo per Cantine Aperte

Pubblicato

on

San Vincenzo Valle Roveto – Domani, sabato 17 Novembre, prima giornata di Cantine Aperte nel borgo di San vincenzo Vecchio, nell’ambito della 16^ Edizione “Frantoi Aperti in Valle Roveto”. Sabato dalle ore 15.00 fino a tarda sera e Domenica dalle ore 10.00 fino al pomeriggio, piatti e prodotti tipici, degustazioni di olio novello ed intrattenimenti musicali, tra antichi sapori e atmosfere di una volta, lungo i caratteristici vicoli del paese. La manifestazione conduce alla riscoperta delle tradizioni e dei costumi legati alla attività olivicola e alla vita contadina in generale. La degustazione dei piatti tipici avviene all’interno delle “cantine”, i luoghi di lavoro e di incontro di una volta, in modo da ricreare l’atmosfera vissuta dai nostri avi e guidare i partecipanti alla riscoperta del Borgo Autentico di San Vincenzo Vecchio. Sono anche gli stessi abitanti di San Vincenzo Vecchio a preparare i piatti tipici e ad accogliere i turisti nelle proprie “cantine”: ciò rende particolarmente forte la sensazione di sincera accoglienza e di profondo orgoglio delle proprie tradizioni popolari. Nelle due giornate esibizione di mestieranti ed artigiani, giochi di una volta e laboratori didattici per bambini. Proseguendo nel solco culturale tracciato dalla Proloco di San Vincenzo Vecchio, Domenica mattina, alle ore 11.00, avverrà la premiazione della seconda edizione del Concorso Culturale “Noi siamo figli della Valle”, rivolto agli alunni degli Istituti Comprensivi della Valle Roveto (Balsorano, Civitella Roveto e Capistrello) ed agli Istituti di Sora. Il tema scelto per questa seconda edizione è: “L’olio d’oliva protagonista a tavola! Ricette, usi e proprietà di un alimento ricco, gustoso e salutare.” Frantoi Aperti concluderà il ciclo di eventi dedicati all’Olio Extra Vergine d’Oliva della Valle Roveto con il 6° Trekking degli Ulivi, la camminata lungo il percorso delle Strade dell’Olio, tra la raccolta delle olive nei campi e degustazioni di olio novello e prodotti tipici nei frantoi, che si terrà  Domenica 25 Novembre 2018.

Quest’anno Frantoi Aperti, può fregiarsi del Patrocinio dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, grazie alla collaborazione con l’Associazione Scorrendo con il Liri, che da quattro anni organizza l‘Ultramaratone che attraversa la Valle del Liri, da Cappadocia ad Isola del Liri. Scorrendo con il Liri, non è solo una corsa ma un programma sportivo culturale interregionale, attenzionato dalla Presidenza de Consiglio dei Ministri che lo ha inserito nel novero dei progetti nazionali di alto valore in ambito sportivo ed inoltre gode dell’alto Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. “Scorrendo con il Liri” è l’unica Ultramarathon in Italia a fare da asse portante ad un prestigioso e parallelo percorso culturale dalla durata quasi annuale, mirato alla valorizzazione ed alla promozione del territorio che attraversa. Quest’anno, essendo il 2018 l’Anno del Cibo, la via dell’acqua tra sport e cultura conduce ai frantoi aperti. A concludere il ciclo di manifestazioni a contorno delle gare sportive che si sono svolte a settembre, sarà proprio Frantoi Aperti in Valle Roveto, una manifestazione che vede protagonista l’oro verde dalle radici centenarie, l’extravergine d’oliva, da sempre alla base della cultura gastronomica italiana.

Continua a leggere

Eventi

Al Teatro dei Marsi va in scena “Voce di Terra, racconti d’illusoria distanza”

Pubblicato

on

Avezzano – Tutto pronto per il quinto appuntamento con la stagione musicale al Teatro Dei Marsi. In scena, questo sabato a partire dalle 21,00, “Voce di Terra, racconti d’illusoria distanza”. L’evento, realizzato in coproduzione tra Harmonia Novissima di Avezzano, l’Ente dei concerti Barattelli dell’Aquila e la società dei concerti di Pescara, Luigi Barbara. Lo spettacolo, nato da un’idea di Harmonia Novissima, è stato commissionato da quest’ultima alla compositrice e pianista abruzzese Paola Crisigiovanni e vede, inoltre, la partecipazione straordinaria del noto jazzista Fabrizio Bosso, tra i più quotati nella scena nazionale e internazionale.

Voce di terra è la voce dell’uomo, consapevole di vivere ogni momento come unico, irripetibile, nel “qui ed ora”. Uomo cosciente di essere fatto anche di storia, vissuto e ricordo. Nella musica ciò diventa creazione istantanea, improvvisazione sovrapposta a composizioni che, pur se generate in questo periodo storico, mantengono volutamente la memoria della musica composta nei secoli passati. Molteplici gli spazi sonori appartenenti a linguaggi che per molti anni hanno mantenuto collocazioni lontane a causa delle loro distanze geografiche, temporali e socio-culturali; qui sovrapposti, coesistenti e che mantengono a tutto tondo le loro caratteristiche. L’organico prevede strumenti e solisti che saranno in grado di trasportare l’ascoltatore in luoghi dove, senza che nulla venga strappato dalla propria natura, senza aperture forzate di varchi tra uno spazio e l’altro, in una sorta di coesistenza di “mondi paralleli”, il viaggio musicale avrà come caratteristica la libertà improvvisativa entro forme compositive strutturate, la ricerca del suono concepito nella scrittura cameristica insieme alle estemporanee dinamiche del gruppo jazz.  Perché è nell’unità che troviamo le infinite forme e trasformazioni; nell’unità si ritrovano le voci empatiche dei singoli. E come ogni singola nota è la risultante di “invisibili” armoniche così ogni voce di terra porta con sé la vita di un’intera umanità.  (Paola Crisigiovanni)

Fabrizio Bosso Ventinove anni fa, nel 1989, un giovane Fabrizio Bosso si diplomava, a soli quindici anni, presso il conservatorio G. Verdi di Torino. Il trombettista piemontese, da allora, ne ha fatta di strada: sia affermando un proprio stile e una voce inconfondibile, sia portando in giro per il mondo la sua musica. Fabrizio Bosso è oggi uno dei musicisti più quotati nella scena jazz italiana e internazionale. Oltre ad aver applicato il suo fiato, grazie al suo eclettismo, in ambiti musicali diversi da quello d’appartenenza, Bosso continua a coltivare diversi progetti da leader come lo Spiritual trio, il duo con Luciano Biondini e quello con Julian Oliver Mazzariello, con cui condivide anche il trio insieme a Fabio Concato; inoltre, il progetto Latin Mood condiviso con Javier Girotto, fino ad arrivare al suo quartetto con cui, insieme a un sestetto di fiati diretti e arrangiati da Paolo Silvestri, ha registrato “Duke”, un omaggio al duca Ellington.

Paola Crisigiovanni  Nata ad Avezzano, è pianista e compositrice. Ha composto musica per Teatro, Cinema e Televisione. Diplomata in Pianoforte ed in Musica Jazz presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, si è perfezionata con Danilo Rea e Martin Joseph. Si è laureata in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo all’Università di Bologna con il massimo dei voti. Si è perfezionata con George Russell, Kenny Wheeler e Mike Gibbs. Premiata al Premio Nino Rota del 45° Festival del Cinema a Salerno per la colonna sonora del film di P. Marussing “L’uomo del sogno”. Ha tenuto concerti in importanti Festival Internazionali tra i quali “29° International Izmir Festival”, “Premio Lumière”, “Medaglie d’oro Europee”, “Pescara Jazz”,“Atina Jazz”. Ha tenuto concerti con Stefano Di Battista, Dario Deidda, Martin Joseph, Fabrizio Bosso, Amii Stewart, D.D.Quartet. Come compositrice ha avuto commissioni da Istituzioni e orchestre italiane ed estere (Filarmonica di Mosca, Parco della Musica di Roma, Orchestra Filarmonica di Torino, Orchestra di Milano Classica, Coro di voci bianche della città di Lione, Orchestra Sinfonica di Mar de Plata, “Musica para el Tercer millennio 2006” della città di Madrid, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Jakarta Anniversari Festival II ). La Filarmonica di Mosca le ha commissionato la Cantata, L’ultimo sogno di Fellini, eseguita alla Sala Tchaikovsky di Mosca nel 2015. Ha composto colonne sonore per le reti tv di AlJazeera. Ha lavorato, in veste di arrangiatrice, in programmi trasmessi dalle reti Mediaset.

Continua a leggere

Eventi

Avezzan’Europa dedica un incontro ai cappellani militari nella Prima guerra mondiale

Pubblicato

on

Avezzano – L’associazione culturale Avezzan’Europa ha organizzato, per venerdì 16 novembre alle 17,30, una conferenza sul tema: “I cappellani militari nella Prima guerra mondiale”. L’incontro con Pasquale Simone si terrà nella sala convegni del Restaurant Cafè Umami di Avezzano (Via Gramsci 6/A).
Il ruolo dei cappellani militari durante la Prima guerra mondiale fu di grandissima importanza non soltanto sul piano religioso, ma anche sotto gli aspetti umani, educativi, sociali e della educazione alla disciplina militare. Ingresso libero.
Continua a leggere

Eventi

Alla libreria Mondadori di Avezzano arriva la lettura animata per bambini

Pubblicato

on

Avezzano – Alla libreria Mondadori di Avezzano arriva la lettura animata dedicata ai più piccoli. “Questo laboratorio nasce dall’idea di offrire ai bambini l’opportunità di scoprire, attraverso la lettura, il libro come “oggetto misterioso” che diverte e fa delle “magie” diverse da quelle dei giocattoli”. Il laboratori di lettura animata in libreria è rivolto ai bambini dai 3 anni agli 8 anni. “L’esperienza di lettura, va avviata fin dall’inizio della scuola dell’infanzia. Tale esperienza è fondamentale perché l’avvicinamento al libro induce nel bambino l’accrescimento della creatività, della fantasia e delle competenze logiche”. L’appuntamento è per domenica 18 novembre alle 16 al Mondadori bookstore di via Bagnoli 84 con le letture Natalizie.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com