Connect with us

Attualità

Cause, effetti e rimedi della ludopatia nell’affollato convegno a Capistrello

Pubblicato

on

Capistrello – Si è svolto ieri pomeriggio, nei locali del Centro Anziani, il convegno sulla ludopatia organizzato dall’Amministrazione Comunale. Alla presenza di numerosi cittadini, i relatori hanno illustrato i vari aspetti del problema. Dopo i saluti del sindaco Franco Ciciotti, che ha definito il gioco d’azzardo come “una dipendenza che distrugge la persona e la famiglia e sulla quale le istituzioni hanno il compito di mantenere alta l’attenzione”, la dottoressa Monia Giordani, assistente sociale – mediatore familiare Aims, ha relazionato sull’aspetto sociale della dipendenza da gioco.

“Il gioco d’azzardo patologico – ha esordito – è entrato prepotentemente nella nostra comunità. Alle persone che nel nostro paese vivono questo problema vogliamo far sentire che ci siamo e che si possono rivolgere al proprio medico di base ed avere da lui tutte le informazioni necessarie sull’iter da seguire”.

Secondo la dottoressa Giordani il gioco d’azzardo è un fenomeno che ha rilevanza sia livello economico sia a livello sociale. Non sono solo gli uomini a giocare, ma anche le donne, soprattutto tra i 40 e i 70 anni, gli adolescenti, che spesso in mancanza di denaro si rendono anche autori di furti, e gli anziani che nel gioco sperperano tutta la pensione. La crisi economica non ha portato ad un abbassamento del numero dei giocatori, ma anzi è successo il contrario e le fasce più deboli sono quelle che giocano di più. Le cause sono da ricercare nello stress in ambito lavorativo, in periodi di difficoltà e nell’ insorgenza o aggravamento di stati d’ansia.

Il dottor Stefano Croce, biologo-ricercatore presso l’Università La Sapienza di Roma, è invece intervenuto sugli aspetti biologici della ludopatia spiegando le similitudini tra dipendenza da sostanza e dipendenza da gioco. “La dipendenza da gioco rientra tra le cosiddette dipendenze da sostanza perché genera gli stessi comportamenti. Il livello di noradrenalina in giocatori d’azzardo patologici è inferiore rispetto a quello dei giocatori occasionali e questo spinge i primi a giocare sempre di più per poter provare più eccitamento. Guarire non è affatto facile. Bisogna rendere consci del problema, far recuperare ai pazienti il controllo delle proprie azioni. Se non trattato per tempo, il gioco può avere effetti devastanti. La terapia può essere farmacologica con antidepressivi o con antagonisti dei narcotici”.

Ha chiuso gli interventi il dottor Moreno Marcucci, docente presso la facoltà di psicologia dell’Università di Chieti: “Il problema della dipendenza è che la persona non ha consapevolezza del fatto che il suo comportamento sia sbagliato. La persona tende a proiettare nel mondo altro le sue ambizioni, i suoi desideri. Il giocatore ha estremamente bisogno d’aiuto e prima si richiede una consulenza meglio è. La famiglia in questo gioca un ruolo importante. Le situazioni molto gravi vanno trattate in strutture specializzate”. Ha moderato il dottor Mauro Croce.

Attualità

Mensa scolastica: prorogati termini per tariffa agevolata, ecco come fare domanda

Pubblicato

on

Avezzano –  L’assessore alle Politiche scolastiche, Chiara Colucci, rende noto che sono stati prorogati i termini per la richiesta della tariffa agevolata sui buoni mensa. Le domande vanno presentate al Comune di Avezzano, entro venerdì 5 ottobre 2018, termine improrogabile. Le tariffe:

Esenzione del pagamento della tariffa (valore ISEE del minore interessato non superiore a € 6.000,00)

tariffa di € 2,14 a pasto (valore ISEE del minore interessato oltre € 6.000,00 e fino a € 12544,00)

tariffa di € 2,73 a pasto (valore ISEE del minore interessato oltre € 12544,01 e fino a € 15000,00)

tariffa di € 3,08 a pasto (valore ISEE del minore interessato oltre € 15000,01 e fino a E 21.000,00)

tariffa di € 2,73 a pasto per il 2° figlio che usufruisce del servizio (ove non sia previsto l’esonero dal pagamento della tariffa)

tariffa di € 1,10 a pasto per il 3° figlio fruitore del servizio (ove non sia previsto l’esonero dal pagamento della tariffa)

Tariffa di € 3,48 per:

– minori appartenenti ad un nucleo familiare con un valore ISEE superiore a € 21.000,00

– minori non residenti nel Comune di Avezzano.

– mancata presentazione dell’ISEE.

er beneficiare dell’agevolazione tariffaria o dell’esonero dal pagamento della tariffa è tenuto a presentare l’apposita domanda al Comune di Avezzano utilizzando la modulistica disponibile all’ufficio del Segretariato Sociale – Sig.ra Ria Cristina – in via Vezzia, piano terra, tel. 0863/501377 e scaricabile dal sito internet www.comune.avezzano.aq.it. Il Segretariato Sociale è aperto al pubblico nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 8.30 alle 13 e martedì dalle 15 alle 17, presterà l’assistenza amministrativa e fiscale richiesta nella compilazione dell’istanza.
Per l’inoltro della domanda di agevolazione tariffaria o di esonero è necessario presentare l’ISEE per prestazioni agevolate rivolte ai minori, rilasciato successivamente al 15.01.2018.Anche nell’anno scolastico 2018/19 sarà in funzione il sistema informatico di gestione del servizio di mensa scolastica. Il pagamento potrà essere effettuato, a partire dal 1° settembre 2018, mediante bonifico bancario su un conto intestato al Comune di Avezzano le cui coordinate bancarie sono:

IT  53W01030 40443 00000 3559559   c/c/b Monte Paschi di Siena con la seguente causale:

PAN_______________ refezione scolastica A.S. 2018/19.
Ad ogni alunno iscritto al servizio di mensa verrà assegnato (qualora non ne fosse già in possesso) un codice PAN che sarà assolutamente personale. Con apposita circolare saranno comunicate alle famiglie le informazioni e le istruzioni necessarie.

Continua a leggere

Attualità

Nuovo plesso scolastico di Cerchio, aggiudicato il lotto b della scuola materna

Pubblicato

on

Cerchio – Aggiudicato il lotto B del nuovo plesso scolastico di cerchio, si tratta dell’ala che ospiterà la scuola materna. È incorso il primo lotto (parte che riguarda la scuola elementare). Si tratta di una struttura nuova antisismica ad un solo piano, che si inserisce al centro del paese all’interno dell’area detta “località giardino” dove è presente una palestra comunale che verrà adeguata e rinnovata prestissimo. È infatti in corso lo studio per la progettazione definitiva ed il 2 ottobre il comune è stato convocato alla presidenza del consiglio dei ministri a Roma per definire le modalità dell’utilizzo dei fondi cipe (200 mila euro) per detta palestra.

“Con grande impegno e contro ogni avversità burocratica e di piccole cattiverie di pseudo-personaggi locali, i lavori vanno avanti – afferma il Sindaco Gianfranco Tedeschi – Contiamo di completare entro tre mesi la parte destinata alle scuole elementari e entro il 2019 la restante ala destinata a scuola materna”.

Il nuovo plesso scolastico di Cerchio prende forma e si concretizza, portando così avanti l’ambizioso programma di governo. Presto verrà presentato pubblicamente il progetto della palestra che completa “in una cornice straordinaria l’iniziativa di costruire scuole sicure, con spazi didattici innovativi e più accoglienti”.

Continua a leggere

Attualità

Assaggio d’inverno nella Marsica: prima neve sul Velino-Sirente. Temperature in calo e raffiche di vento

Pubblicato

on

Marsica – Marsica nella morsa del freddo. Questo fine settembre ci sta regalando un clima decisamente invernale con temperature tipiche del mese di novembre. Le minime oscillano tra 4 e 7 gradi centigradi con picchi inferiori nelle zone sottovento. Le massime, che fino a qualche giorno fa hanno toccato anche i 30 gradi, sono comprese tra 14 e 18 gradi centigradi. Un assaggio decisamente invernale che ci ha regalato una prima spolverata di neve sul massiccio del Velino-Sirente. Allarme rosso (2 su 3) per venti forti anche nella giornata di oggi che si preannuncia fresca e ventosa. I venti, infatti, continueranno a soffiare da nord-est con locali raffiche che potranno raggiungere gli 80/90 chilometri orari.

Foto: Aq caput Frigoris

Continua a leggere

Attualità

E’ morto monsignor Antonio Santucci, sacerdote marsicano e Vescovo del Trivento. I funerali domani a Magliano

Pubblicato

on

Magliano de’ Marsi. Questa mattina è tornato alla Casa del Padre monsignor Antonio Santucci, sacerdote marsicano, originario di Magliano e vescovo emerito della diocesi di Trivento. Le esequie domani, 27 settembre, ore 15,30, nella chiesa parrocchiale di Santa Lucia di Magliano dei Marsi.

Mons. Antonio Santucci è nato a Magliano dei Marsi il 30 ottobre 1928. Ha frequentato le scuole ginnasiali nel seminario diocesano di Avezzano, il liceo e la teologia nel seminario Regionale di Chieti. E’ stato ordinato presbitero il 1° luglio 1951. E’ stato rettore del Seminario Diocesano dal 1955 al 1973. Contemporaneamente ha insegnato lettere nel ginnasio del Seminario. Canonico della Cattedrale di Avezzano il 1° Luglio 1955. Canonico Teologo della Cattedrale dei Marsi il 1° Settembre 1965. Cameriere Segreto di Sua Santità nel 1963. Nel Sinodo diocesano nel 1958 fu nominato Esaminatore e Giudice Sinodale. Vice assistente della Gioventù femminile di Azione Cattolica dal 1951 al 1955. Assistente della stessa Associazione dal 1955 al 1970. Presidente della Commissione Diocesana di Liturgia dal 1962 al 1975. Incaricato Diocesano per l’Ecumenismo fin al 1960. Direttore Diocesano dell’Unione Apostolica del clero dal 1965. Eletto al Consiglio Presbiterale la prima volta il 29 settembre del 1966 e rieletto in tutti i successivi Consigli. Parroco di Carsoli dal primo febbraio del 1973 ed eletto vicario foraneo il 20 settembre 1974. Insegnante di religione nelle Scuole Statali dal 1970. Nominato Vicario generale della Diocesi dei Marsi il primo novembre del 1979. Nominato Vescovo di Trivento l’8 maggio 1985 e consacrato vescovo il 22 giugno 1985, per mano del card. Gantin. Fa ingresso solenne in diocesi il 27 luglio 1985. Per molti anni è Incaricato CEAM per la pastorale social e del lavoro. Diventa Amministratore Apostolico di Trivento il 17 ottobre e lo resta fino al 18 dicembre 2005.

Continua a leggere

Attualità

Progetto Zero Interessi: dalla Cna di Avezzano un sostegno alle imprese, ecco i dettagli

Pubblicato

on

Avezzano – La CNA di Avezzano vara un innovativo e straordinario progetto denominato Zero Interessi. Il che equivale a dire ad un proprio associato: “Tu fai il finanziamento e gli interessi bancari te li paga la CNA”. “Tale iniziativa” dichiara il direttore dell’Associazione Pasquale Cavasinni “mira a sostenere concretamente le imprese del nostro territorio: artigiani, commercianti, agricoltori e liberi professionisti, che necessitano di ricorrere al credito bancario per i propri progetti di impresa. Infatti, i beneficiari di questo progetto sono gli associati e/o associandi, clienti dell’Associazione che otterranno, per il tramite della CNA, un finanziamento bancario garantito dal nostro Confidi da un minimo del 30% ad un massimo del 70%”. Il contributo per gli interessi bancari pagati verrà riconosciuto direttamente all’impresa per finanziamenti d’importo fino a 25mila euro e sarà possibile beneficiarne dal 1 ottobre prossimo fino al 31 dicembre 2018”. Questo contributo è soggetto a limitazioni, verifica di avere i requisiti di ammissibilità presso la sede della CNA. Per richiedere informazioni sull’iniziativa, i nostri funzionari sono a disposizione degli interessati, tutti i giorni dal lunedì al venerdì negli orari d’ufficio presso la sede dell’Associazione in Avezzano via G. Saturnini 6 oppure tel. 0863/414499 – 366/7151654 – info@cna-avezzano.it

Continua a leggere

Attualità

Cese, raccolta oltre una tonnellata di rifiuti abbandonati nella terza Giornata Ecologica

Pubblicato

on

Cese – Volontari in azione a Cese di Avezzano per dire basta alle discariche abusive e ai rifiuti abbandonati. Tekneko ha messo a segno un nuovo colpo con la giornata ecologica di Cese. Dopo i successi delle precedenti iniziative, la società che gestisce il servizio di igiene urbana in città si è spostata nella frazione di Cese dove, d’intesa con il Comune di Avezzano, si è tenuta la terza giornata ecologica del 2018. Ben 20 volontari del paese hanno contribuito a ripulire la strada che collega Cese con Cappelle dei Marsi, frazione di Scurcola Marsicana, ma anche l’area che costeggia il campo sportivo e il fontanile Tre Marie.
Sono stati raccolti complessivamente 500 chili di indifferenziato, 70 chili di plastica, 100 chili di vero e 500 chili di materiali misti tra cui tessili, ferro e altre tipologie. Soddisfatto il presidente di Tekneko, Umberto Di Carlo, che con la sua squadra si è già messo al lavoro per preparare un nuovo appuntamento nel territorio comunale di Avezzano dedicato alla tutela dell’ambiente.
Continua a leggere

Attualità

Furti nelle tombe del cimitero nuovo di Trasacco, residenti: telecamere per punire i responsabili

Pubblicato

on

Trasacco – Decine di segnalazioni giungono dai cittadini di Trasacco che lamentano il furto di fiori e altri oggetti dalle tombe dei defunti che riposano nel cimitero nuovo. Alcuni hanno addirittura denunciato furti alle automobili in sosta lasciate fuori al cimitero stesso. I cittadini non ci stanno e stufi dei continui furti invocano maggiore sicurezza per i visitatori e anche maggior rispetto per i propri cari defunti chiedendo all’amministrazione comunale di installare telecamere al fine di scoprire e punire una volta per tutte l’autore o gli autori del gesto.

 

 

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com