Connect with us

Cronaca e Giudiziaria

Avevamo lasciato una rissa in sospeso… com’è andata a finire?

Pubblicato

on

Gara del 25/ 1/2015 F.LLI CAMBISE CALCIO A 5 – DELFINO C5
Il Giudice Sportivo
– visto il referto arbitrale dal quale si rileva che:
-durante il corso del primo tempo, il giocatore Cesidio Lobene (Soc .F.lli Cambise C5) non in distinta ma riconosciuto dall’arbitro per conoscenza diretta, dalla tribuna rivolgeva frasi offensive e minacciose all’indirizzo del direttore di gara;
– al 19º minuto del primo tempo veniva espulso il calciatore Panacci Eligio (Soc. F.lli Cambise) per atteggiamento antisportivo nei confronti dell’arbitro;
-al 18º minuto del secondo tempo Nazzicone Filippo allenatore della Soc. F.lli Cambise veniva allontanato dal campo per proteste nei confronti dell’arbitro;
-al 29º minuto del secondo tempo il giocatore Salvi Florido (Soc. F.lli Cambise) veniva espulso per aver pronunciato frase offensiva della religione; nello stesso frangente alcuni giocatori di entrambe le squadre iniziavano a spintonarsi e il giocatore Salvi Florindo (Soc. F.lli Cambise) precedentemente espulso, faceva rientro in campo partecipando al parapiglia e colpiva con un violento pugno al volto un avversario generando una violenta rissa alla quale prendevano parte i giocatori e i dirigenti di entrambe le squadre, nonchè alcuni sostenitori che dalla tribuna si riversavano in campo.
Il direttore di gara, a seguito degli episodi descritti e vista anche l’impossibilità di identificare i partecipanti alla rissa, constatava l’impossibilità di proseguire l’incontro e decideva di sospenderlo sul risultato di 3 a 3.
– Considerata la gravità degli episodi verificatisi trattandosi tra l’altro di gara Juniores;
-constatata che la responsabilità dei fatti sopra descritti è di entrambe le squadre con prevalenza nella determinazione degli eventi di tesserato della Soc. F.lli Cambise c5;
– visti gli artt.17 e 18 C.G.S.
DELIBERA
a) di infliggere ad entrambe le Società la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 a 6; b) di penalizzare la Soc. F.lli Cambise con 2 (due) punti in classifica;
c) di comminare alla Soc. F.lli Cambise l’ammenda di euro 300,00;
d) di comminare alla Soc. Delfino C5 l’ammenda di euro 100,00;
e) di squalificare il calciatore Lobene Cesidio (Soc .F.lli Cambise) per nº 4 gare;
f) di squalificare il calciatore Salvi Florido (Soc.F.lli Cambise) per nº 5 gare;
g) di squalificare il calciatore Panacci Eligio (Soc.F.lli Cambise) per 1 gara;
h) di inibire l’allenatore Nazzicone Filippo (F.lli Cambise) fino al 18 febbraio 2015.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca e Giudiziaria

Pugile avezzanese arrestato a Roma per il tentato omicidio di un uomo in una paninoteca

Pubblicato

on

Avezzano –  Un pugile avezzanese è stato accusato del tentato omicidio di un 42enne romano. Maurizio De Simone, 34 anni di Avezzano ma residente a Roma, ha accoltellato un uomo all’interno di una paninoteca per futili motivi. L’aggressione si è consumata nella notte tra lunedì e martedì scorsi nel quartiere San Lorenzo. Il 34enne, pregiudicato e specializzato nella boxe, ha sferrato una coltellata che è arrivata dritta al cuore del 42enne ora ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Umberto I.

All’arrivo degli agenti del commissariato Porta Pia il ferito era riverso a terra con il sangue gli usciva dalla bocca, mentre l’aggressore tentava di allontanarsi perdendo sangue da una mano e con in tasca il coltello usato per l’aggressione ancora sporco di sangue. Il pugile è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Le immagini della telecamera interna alla paninoteca hanno confermato la responsabilità del pugile che ha picchiato anche un altro cliente.

Continua a leggere

Cronaca e Giudiziaria

Pino pericolante nel giardino della scuola materna di Massa D’Albe, intervengono i vigili del fuoco

Pubblicato

on

Massa D’Albe – I vigili del fuoco di Avezzano sono intervenuti presso la scuola materna di Massa D’Albe per la rimozione di un pino pericolante all’interno del giardino scolastico. L’albero era pericolante e dunque potenzialmente a rischio caduta per l’incolumità dei piccoli scolari e dei passanti. L’Amministrazione comunale di Massa D’Albe, guidata da Nazzareno Lucci, “ha rivolto un sentito ringraziamento a tutta la squadra dei vigili del fuoco di Avezzano per l’interessamento e il tempestivo intervento di rimozione”.

Continua a leggere

Cronaca e Giudiziaria

Ancora rifiuti di Roma capitale ad Aielli, 39mila tonnellate fino al 31 dicembre

Pubblicato

on

Aielli“La Giunta regionale ha approvato questa mattina la delibera con cui viene prorogata fino al 31 dicembre la possibilità di conferire i rifiuti prodotti da Roma Capitale nell’impianto Aciam spa di Aielli in provincia dell’Aquila. La proroga rientra nell’Accordo di Programma sottoscritto da Regione Lazio e Regione Abruzzo per la gestione di 39 mila tonnellate di rifiuti ‘talquale’ raccolte da Ama spa”. Lo ha reso noto ieri la Regione Abruzzo. “L’Amministrazione regionale – prosegue la nota – garantisce una fattiva collaborazione al Comune di Roma per affrontare le criticità della gestione del sistema dei rifiuti urbani, ma ora serve l’impegno di tutte le istituzioni, come evidenziato anche dal Ministero dell’Ambiente, per completare in tempi brevi l’aggiornamento del Piano Regionale dei Rifiuti”. 

Continua a leggere

Cronaca e Giudiziaria

Scontro tra due auto a Luco dei Marsi in prossimità di un incrocio, tre feriti lievi

Pubblicato

on

Luco dei Marsi – Incidente stradale nella tarda mattinata di oggi a Luco dei Marsi in prossimità di un incrocio. Per cause ancora in corso d’accertamento si sono scontrate un’Alfa 149, con a brodo padre e figlia, e una fiat punto guidata da un uomo. I tre sono stati condotti al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano per le cure del caso, ma, dalle prime informazioni, le loro condizioni di salute non desterebbero preoccupazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione per i rilievi e il 118 di Trasacco.

Continua a leggere

Cronaca e Giudiziaria

Scippata e scaraventata a terra in pieno giorno, è caccia al malvivente

Pubblicato

on

Capistrello – E’ stata sorpresa alle spalle da un malintenzionato che le ha strappato il denaro della mani e poi l’ha scaraventata a terra. Lo scippo è accaduto, ieri, in pieno giorno a Capistrello fuori uno dei due istituti di credito presenti in paese. La donna si era recata in banca per effettuare delle commissioni ed aveva ritirato una somma di denaro pari a 700 euro. All’uscita dall’istituto di credito è stata sorpresa alle spalle da un malvivente che, come una furia, l’ha scaraventata con forza contro un muro per rubarle il denaro appena ritirato. Forse l’uomo si aggirava nei pressi della banca nell’attesa di una “preda”. La donna colta da un malore è caduta a terra sbattendo la testa al suolo. Solo dopo aver ripreso conoscenza ha trovato la forza di chiedere aiuto presso un’abitazione vicina al luogo dello scippo. La donna disperata ha, successivamente, allertato i carabinieri della locale stazione denunciando l’accaduto. Ora è caccia al malvivente che, secondo la testimonianza della malcapitata, ha agito in pieno giorno e a volto scoperto. fdm

Continua a leggere

Cronaca e Giudiziaria

Escursionisti dispersi nella Vallelonga tratti in salvo dai vigili del fuoco

Pubblicato

on

Villavallelonga – I Vigili del Fuoco di Avezzano soccorrono e salvano due escursionisti in località Fonte Astuni.
Due giovani escursionisti romani sono stati portati in salvo dai Vigili del Fuoco di Avezzano nella tarda serata di oggi. I due ragazzi, di circa 20 anni, si erano avventurati nei sentieri della Vallelonga per un’escursione. La scarsa conoscenza dei luoghi e la sopravvenuta oscurità hanno fatto perdere l’orientamento ai giovani. Trovato riparo nel rifugio Astuni, i due sono riusciti a dare l’allarme. La sala operativa dei vigili del fuoco 115 ha immediatamente ha attivato la procedura di ricerca. I Vigili del Fuoco hanno raggiunto il rifugio con un mezzo fuoristrada e ricondotto i due escursionisti nell’abitato di Villavallelonga in buone condizioni.

Continua a leggere

Cronaca e Giudiziaria

Intercettato dai carabinieri su un’auto rubata, fuga tra i vicoli all’alba

Pubblicato

on

Luco dei Marsi – Si trovava a bordo di un’auto rubata e carica di refurtiva di vario genere quando è stato intercettato dai carabinieri in pattugliamento nel centro storico del paese. All’alt dei militari, l’uomo è fuggito, abbandonando la vettura e tutta la refurtiva a bordo. É accaduto due giorni fa a Luco dei Marsi, poco dopo le 6.

I militari stavano pattugliando il centro storico del paese quando hanno notato un giovane che, a bordo di una Peugeot, percorreva il tratto tra via Pinna e via Conte Berardo; vista “l’attenzione” dei carabinieri, che gli facevano segno di accostare, il conducente è sceso dall’auto e si è dato precipitosamente alla fuga tra i vicoli del borgo storico, tra lo sconcerto di alcuni residenti che uscivano per andare al lavoro. I militari si sono lanciati in un inseguimento mozzafiato ma il malvivente è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Al controllo, l’auto è risultata rubata il giorno prima ad Avezzano, ed è stata riconsegnata all’incredulo quanto felice il proprietario. I militari di Luco dei Marsi, coordinati dal maresciallo Marco Fanella, che stanno conducendo una capillare attività di controllo e prevenzione nel centro fucense, indagano per risalire ai proprietari degli oggetti rinvenuti nella vettura abbandonata dal ladro.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com