Connect with us

Attualità

Alta tensione nella sede del Gal, la denuncia del coordinatore barricato negli uffici

Pubblicato

on

Avezzano – Barricato nella sede del Gal per “preservarla dai vergognosi attacchi esterni alla società”. Augusto Cicchinelli, quale rappresentante di ben 17 soci del Gal (circa il 30% del capitale sociale), è barricato da questa mattina dentro la sede per protestare contro il ‘colpo di mano’ che ha istituito, illegittimamente secondo attuale cda ancora in carica, un nuovo cda.

Cicchinelli, nel corso della conferenza stampa indetta questo pomeriggio, ha annunciato uno sciopero della fame e l’interruzione delle cure mediche (di cui necessita giornalmente per i tre bypass, per il diabete e per l’ipertensione) fin quando non sarà ricevuto dalla Procura e non saranno stati adottati provvedimenti a tutela della legalità, del territorio, del Gal Terre Aquilane e dei suoi soci.

I fatti: Nei giorni 21 luglio, in prima convocazione, e 22 luglio, in seconda convocazione, era stata convocata, dal presidente Rocco Di Micco, l’assemblea ordinaria dei soci del Gal Terre Aquilane per il rinnovo delle cariche sociali. Il presidente, in data 20 luglio, ha motivatamente revocato la convocazione attraverso Pec, mail e preavviso telefonico. ”E’ accaduto – spiega Cicchinelli nel corso della conferenza stampa – che la stragrande maggioranza dei soci, 33 su 42, ritenuta revocata l’assemblea, si siano disimpegnati e quindi non si siano ovviamente presentati né in prima né in seconda convocazione, essendo peraltro la sede del Gal chiusa. Nove soci, invece, si sono improvvisamente ed autonomamente presentati, illegalmente capeggiati da Gianfranco Tedeschi (senza alcun titolo non essendo né socio né delegato). Da notizie pervenute da persone presenti ai fatti, questi soci hanno inscenato una pseudo assemblea con l’arroganza di rappresentare oltre il 50% delle quote sociali (elemento questo da verificare), ed hanno eletto, in spregio a qualsiasi norma che regola il funzionamento di una società e delle sue assemblee, un fantomatico consiglio d’amministrazione senza procedere con le procedure di rito, in assenza di qualsiasi amministratore della società ed in presenza di estranei. Hanno votato anche società in liquidazione come la commissariata Comunità Montana, detentrice di quasi il 30% delle quote del GAL, che non avrebbe potuto votare”.

La denuncia: La denuncia-querela di Cicchinelli è contro 15 persone. Figurano il consigliere regionale Lorenzo Berardinetti, il sindaco di Cerchio Gianfranco Tedeschi, il rappresentante della Comunità Montana Montagna Marsicana Gianluca De Angelis, il rappresentante della Segen Valerio Bisegna, il commercialista Angelo Pierleoni e il rappresentante della cooperativa O.P.O.A Vincenzo Cestola. Ci sono, poi, i componenti del nuovo Cda: Antonio Carlini (presidente), Sara Cicchinelli (consigliere), Francesco Adduci Colle (consigliere), Roberto D’Agostino (consigliere), Roberto D’Amico (consigliere), Eleonora Pensa (consigliere), Serena Pisano (consigliere), Roberto Di Salvatore (consigliere) e Marcello Gallese (vice-presidente).

“Lorenzo Berardinetti e Gianfranco Tedeschi – continua Cicchinelli – senza alcun titolo e senza alcun ruolo nel Gal cercano di condizionarne le sorti per assumerne il controllo, il tutto, beninteso, ‘ad insaputa’ del sindaco Gabriele De Angelis che non sa nulla, ma che avrebbe indicato due dei nove componenti il fantomatico consiglio d’amministrazione. Il tutto ruota attorno al fatto che il Gal ha vinto il bando regionale dei fondi leader ed è stato chiamato alla sottoscrizione dell’ attesa convenzione per la realizzazione del Piano di Sviluppo Locale approvato con l’importo assegnato di 3.600.000 euro. Ora il primo danno è già stato fatto poiché la Regione, a seguito di una Pec del neo presidente Antonio Carlini, vedendo confusione, ha bloccato sine die la firma della convenzione, arrecando grave nocumento alla società e al territorio che attende le risorse da tre anni”.

Il Gal, di concerto con l’Amministrazione Di Pangrazio, la Camera di Commercio aquilana, la Soprintendenza e altri enti del territorio, aveva tratteggiato un imponente progetto per la valorizzazione delle aree storico-archeologiche avezzanesi e marsicane, con la creazione di un circuito che integrerebbe bellezze naturalistiche, artistiche e siti archeologici. Il progetto, da finanziarsi con i fondi oggetto della convenzione ora bloccata, mirerebbe a fare del settore turistico un formidabile volano per l’economia marsicana.

“Ripongo nella magistratura – ha concluso Cicchinelli – totale ed incondizionata fiducia rispetto all’incapacità della politica di reprimere ed allontanare le deviazioni e gli elementi negativi che ivi serpeggiano silenti e nella totale omertà se non la connivenza di chi ancora dice che le cose avvengono “a sua insaputa”. Mi aspetto che le forze politiche prendano pubblicamente le distanze dalle iniziative di chi ho querelato”.

Non si è fatta attendere la replica del consigliere regionale Lorenzo Berardinetti, chiamato in causa da Cicchinelli quale “mente” dell’operazione insieme a Gianfranco Tedeschi, che in una nota stampa annuncia querele.

“Informato dai media in merito alla vicenda Gal Terre Aquilane e della denuncia presentata da un collaboratore dell’ente – fanno sapere dal suo ufficio stampa – il consigliere Berardinetti rende noto che non si farà certo intimidire da tali atteggiamenti e che i suoi legali sono già al lavoro per rilevare qualsiasi azione diffamatoria venga messa in atto. Inoltre Berardinetti diffida chiunque dal compiere azioni che possano danneggiare la propria onorabilità e reputazione in modo falso e pretestuoso”.

Abruzzo

CHIUSURA TRIBUNALI. IL VICE PRESIDENTE SANTANGELO AL SIT-IN DI VASTO: “SONO ALTRE LE SPESE CHE LO STATO DEVE TAGLIARE” 

Pubblicato

on

(ACRA) – L’Aquila, 18 marzo – Oggi il vicepresidente vicario del Consiglio regionale Roberto Santangelo ha partecipato al sit-in di protesta contro la chiusura del Tribunale di Vasto e più in generale anche dei tribunali di Lanciano, Avezzano e Sulmona così come previsto dalla riorganizzazione del Ministero di Giustizia. Nel corso della manifestazione il vicepresidente Roberto Santangelo ha dichiarato “che i funzionari del Ministero non possono attraverso mere statistiche decretare la chiusura dei tribunali che sono presidi di giustizia all’interno del comprensorio dove operano ma bisogna tener conto anche della conformazione dei territori e delle loro peculiarità. Sono altre le spese che lo Stato deve tagliare”. “La Regione Abruzzo sarà vicina ai cittadini in questa giusta battaglia – ha concluso Santangelo – e chiederemo al Ministero di riaprire il tavolo decisionale in quanto, come si evince dall’ultima proroga, la presenza dei tribunali è indispensabile per il terremoto, ma se i tribunali sono utili lo sono sempre”

Continua a leggere

Attualità

Aielli. Al via il piano di sostegno della Casa delle Donne nella Marsica

Pubblicato

on

A margine del partecipato evento tenutosi ieri,sabato 16 marzo, presso la
sala consiliare del comune di Aielli abbiamo raccolto il commento di Oria
Gargano, Presidente della Cooperativa Sociale Befree.

“” Un progetto così concreto e così ambizioso, che mette in rete diversi
Comuni per attivazioni multiple a favore delle donne che esperiscono
violenze di genere, rappresenta una pratica d’eccellenza che va rafforzata
e disseminata a livello nazionale come esempio virtuoso. La violenza contro
le donne rappresenta un fenomeno sociale e culturale, e solo attraverso
pratiche condivise innovative e coraggiose si può pensare di sconfiggerlo.
Befree ringrazia di cuore l’assessore Valeria Mancini, il sindaco di Aielli
Enzo Di Natale e tutte le amministratrici e tutti gli amministratori dei
comuni di Aielli, Collarmele, Collelongo, Gioia dei Marsi, Lecce nei Marsi,
Luco dei Marsi, Pescina, San Benedetto dei Marsi, Tagliacozzo.”

Continua a leggere

Notizie dal mondo

Piccolo Mozart, 6 anni e cieco, suona Bohemian Rapsody (VIDEO)

Pubblicato

on

L’autodidatta Avett Ray Maness in Ohio diventa fenomeno social.
Ha solo sei anni, è cieco ma suona al piano Bohemian Rhapsody con la stessa sicurezza di Freddie Mercury. Il piccolo Mozart si chiama Avett Ray Maness, dell’Ohio, che all’età di undici mesi, secondo il racconto della madre, si è trascinato verso il piano e ad orecchio ha cominciato a suonare ‘Twinkle Twinkle Little Star’ (famosa ninnananna inglese).

https://youtu.be/IOrqLME1CFY

Il video mentre suona la famosa canzone dei Queen è diventato virale su social media oltre anche a quello in cui chiede alla madre di mandare ad Adele, la cantautrice britannica di cui è appassionato fan, le sue canzoni. Visto il talento straordinario di Avett sono arrivate le richieste per esibizioni in pubblico. In aprile, ad esempio, suonerà per un evento di raccolta fondi mentre ha già suonato in una scuola dell’Ohio davanti a oltre 900 persone. Il piccolo è nato con retinopatia del prematuro, una malattia vascolare della retina che si manifesta in neonati pretermine. E’ completamente cieco ad un occhio e vede pochissimo dall’altro. E’ costretto a camminare con un bastone e legge in braille.

Fonte : ansa.it

Continua a leggere

Altri articoli

MERCATO DEL SABATO : L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE CONTINUA A VEDERE UNA REALTÀ DIVERSA DA QUELLA PALESE A TUTTI.

Pubblicato

on

Avezzano. È sempre polemica per il mercato del sabato ad Avezzano. Mentre gli ambulanti, ovvero gli attori protagonisti di questo “telefilm”, continuano a presentare le proprie lamentele e difficoltà per lo spostamento nella zona nord, dall’amministrazione comunale si continua a parlare e rilasciare dichiarazioni come se tutto quello che dicono o pensano gli ambulanti nom esista. Nel caso specifico è esplosa ancora una volta la polemica dopo le esternazioni a mezzo stampa del consigliere di maggioranza Alberto La Morgese, secondo il quale “

Continua a leggere

Attualità

PEDONALIZZAZIONE PERMANENTE VIA CORRADINI :IL SINDACO DE ANGELIS INCONTRA I COMMERCIANTI DEL CENTRO

Pubblicato

on

Il sindaco Gabriele De Angelis ha incontrato oggi pomeriggio il comitato
dei commercianti del centro che ha chiesto un incontro per avere
informazioni sui lavori che stanno per iniziare sul tratto di
pedonalizzazione permanente di via Corradini.

Il sindaco ha chiarito che i lavori partiranno il primo di aprile e avranno
una durata di 45 giorni. Insisteranno sulla pavimentazione del tratto fino
ai due incroci, sarà abbellita con il porfido e il travertino e tornerà ad
essere in sicurezza.

Il sindaco ha anche annunciato che la pedonalizzazione rimarrà solo nel
tratto già chiuso in quanto con la riqualificazione di piazza del Mercato
il centro diventerà sicuramente più attrattivo anche per chi volesse
viverlo a piedi o in bici e per chi volesse intrattenersi nei locali per
poi passeggiare nelle piazze.

I commercianti hanno espresso perplessità sulla pista ciclabile in merito
soprattutto alla mancanza di parcheggi. De Angelis, affiancato dal
dirigente del Suap, Claudio Paciotti, ha annunciato che si sta lavorando
per recuperare circa 80 posti all’interno dell’area in cui ora c’è la
struttura dell’asilo nido Orsetto Bernardo. Una struttura che non rispetta
più i valori di vulnerabilità sismica necessari per ospitare bambini.
Un’altra trattativa è in corso con un privato, per la realizzazione di un
ulteriore parcheggio, sempre nel centro della città.

“Con la bella stagione la ciclabile acquisterà valore”, ha detto il sindaco
De Angelis, “tutti i progetti che stiamo portando avanti mirano a rendere
la città più attrattiva e bella, che esca dallo stallo e dall’immobilismo
cui è arrivato il centro, frutto di una politica che porta dissenso nel
breve periodo e che per questo ha scelto di non osare mai. Cambiare le
abitudini delle persone è difficile ma nulla è stato fatto per andare
contro al lavoro dei commercianti. Una città riqualificata nei punti
strategici e più attrattiva per chi viene da fuori non può danneggiare
l’economia, può solo tentare di risollevarla”.

Continua a leggere

Attualità

PEDONALIZZAZIONE PERMANENTE VIA CORRADINI :IL SINDACO DE ANGELIS INCONTRA I COMMERCIANTI DEL CENTRO

Pubblicato

on

Il sindaco Gabriele De Angelis ha incontrato oggi pomeriggio il comitato
dei commercianti del centro che ha chiesto un incontro per avere
informazioni sui lavori che stanno per iniziare sul tratto di
pedonalizzazione permanente di via Corradini.

Il sindaco ha chiarito che i lavori partiranno il primo di aprile e avranno
una durata di 45 giorni. Insisteranno sulla pavimentazione del tratto fino
ai due incroci, sarà abbellita con il porfido e il travertino e tornerà ad
essere in sicurezza.

Il sindaco ha anche annunciato che la pedonalizzazione rimarrà solo nel
tratto già chiuso in quanto con la riqualificazione di piazza del Mercato
il centro diventerà sicuramente più attrattivo anche per chi volesse
viverlo a piedi o in bici e per chi volesse intrattenersi nei locali per
poi passeggiare nelle piazze.

I commercianti hanno espresso perplessità sulla pista ciclabile in merito
soprattutto alla mancanza di parcheggi. De Angelis, affiancato dal
dirigente del Suap, Claudio Paciotti, ha annunciato che si sta lavorando
per recuperare circa 80 posti all’interno dell’area in cui ora c’è la
struttura dell’asilo nido Orsetto Bernardo. Una struttura che non rispetta
più i valori di vulnerabilità sismica necessari per ospitare bambini.
Un’altra trattativa è in corso con un privato, per la realizzazione di un
ulteriore parcheggio, sempre nel centro della città.

“Con la bella stagione la ciclabile acquisterà valore”, ha detto il sindaco
De Angelis, “tutti i progetti che stiamo portando avanti mirano a rendere
la città più attrattiva e bella, che esca dallo stallo e dall’immobilismo
cui è arrivato il centro, frutto di una politica che porta dissenso nel
breve periodo e che per questo ha scelto di non osare mai. Cambiare le
abitudini delle persone è difficile ma nulla è stato fatto per andare
contro al lavoro dei commercianti. Una città riqualificata nei punti
strategici e più attrattiva per chi viene da fuori non può danneggiare
l’economia, può solo tentare di risollevarla”.

Continua a leggere

Abruzzo

TUTTI IN PIAZZA CONTRO IL SURRISCALDAMENTO CLIMATICO

Pubblicato

on

Domani venerdì 15 marzo, in oltre 1300 diverse località di tutto il mondo, milioni di ragazzi scenderanno in piazza per sollecitare i governi ad agire contro il surriscaldamento climatico. Legambiente lancia 3 appuntamenti in Abruzzo:
– LANCIANO, oer 9.30, Scuola primaria Rocco Carabba
– PESCARA. ore 11.00, area Madonnina con la i ragazzi dell’Istituto Volta, azione ecologica sulla spiaggia con flash mob ‘No petrolizzazione’
– L’AQUILA, ore 13,30, a San Bernardino

Continua a leggere

In Evidenza