Connect with us

Eventi

All’Istituto Agrario “Arrigo Serpieri” “…è il tempo delle mele”

Pubblicato

on

Avezzano “Al Serpieri … è il tempo delle mele” è il titolo della manifestazione dedicata al frutto della mela organizzata dall’Istituto Agrario “Arrigo Serpieri” di Avezzano. L’evento si svolgerà venerdì 19 Ottobre dalle 10 alle ore 13 nella sede Centrale in Via Buonarroti 1. Lo scopo della manifestazione è  far conoscere, salvaguardare e valorizzare il territorio; promuovere il rispetto e la sostenibilità ambientale; favorire l’inclusività; sensibilizzare alla solidarietà ed alla cittadinanza attiva; far sviluppare autonomia e senso di responsabilità; diffondere i primi rudimenti sulla coltivazione ecocompatibile e sostenibile e incoraggiare e supportare piccoli imprenditori no profit. Ricche e variegate le iniziative in programma; oltre alla presentazione di alcuni interessanti progetti da realizzare in collaborazione con le scuole medie e strutturati per i loro alunni, si parlerà dei progetti PON in fase di start up dedicati alla valorizzazione del territorio ed alla formazione degli studenti del Serpieri, delle iniziative, dei progetti e corsi rivolti anche al territorio, sia ai ragazzi, sia agli adulti.

Alle 10 la presentazione progetti per le Scuole Medie:

Adotta un albero del Serpieri

L’Istituto Serpieri proporrà l’adozione degli alberi di mele del frutteto presente nella sede centrale in Via Buonarroti 1, da parte delle classi seconde delle scuole secondarie di primo grado. Gli alunni verranno coinvolti durante l’anno scolastico 2018/2019 nelle varie fasi della coltivazione della pianta: dall’analisi del fabbisogno nutrizionale alla corretta potatura, ai controlli ed interventi periodici fino alla raccolta delle mele, nel mese di settembre successivo. L’albero di mele sarà  quindi uno strumento didattico vivente, un vero e proprio laboratorio all’aperto che consentirà loro di raggiungere obiettivi formativi e didattici in maniera coinvolgente e innovativa. Gli alunni/classe avranno inoltre il compito di effettuare e gestire il raccolto, prendendo in carico anche la vendita delle mele attraverso la propria rete di conoscenze. Il denaro raccolto sarà donato da loro stessi, tramite la loro scuola,  in beneficenza. Con questo progetto a medio-lungo termine l’Istituto Serpieri propone un percorso di crescita attraverso un’attività didattica a contatto con la natura, responsabilizzando gli studenti attraverso la presa in carico di un bene e la sua vendita. Il progetto pertanto, oltre a consentire di raggiungere obiettivi generali trasversali e specifici, favorirà soprattutto l’educazione alla cittadinanza attiva insegnando a fare, insegnando ad essere ed insegnando a relazionarsi con gli altri.

L’orto didattico

L’Istituto Serpieri offrirà la sua esperienza per realizzare un orto didattico all’interno delle scuole secondarie di primo grado. L’orto a scuola rappresenta un valido strumento educativo-didattico in quanto costituisce un vero e proprio laboratorio all’aperto e favorisce il conseguimento di diversi obiettivi formativi e didattici: generali, specifici e trasversali. Le attività pratico-manuali, adeguatamente integrate con lezioni teoriche, facilitano l’apprendimento e l’interiorizzazione dei contenuti trattati anche in soggetti con potenziale cognitivo modesto; inoltre, la sinergia tra i vari stimoli sensoriali, le attività collettive nonchè l’interdisciplinarità, rendono più significativa l’esperienza vissuta e più efficace l’azione didattica.

Alla Scoperta dei tesori di Gaia

L’Istituto Serpieri aprirà i propri laboratori per svolgere numerose attività con gli studenti delle scuole secondarie di primo grado, opportunamente calendarizzati nelle ultime settimane di novembre e partirà la terza edizione del concorso Vesti…il Vino che prevede la realizzazione di un’etichetta che verrà riportata in una serie speciale di bottiglie di vino prodotto dall’Istituto. Al termine della presentazione delle varie iniziative progettuali programmate, gli studenti ospiti parteciperanno all’  attività “La mela………in laboratorio” che consiste in:

– Pezzatura delle mele attraverso l’uso del calibro

– Misurazione del grado zuccherino con rifrattometro

– Misurazione del grado di maturazione della mela attraverso il penetrometro

– Wax Apple Experiment

 

Le scuole interessate a far partecipare i loro alunni alle attività laboratoriali, ad avere maggiori informazioni o aderire ai vari progetti, potranno compilare il modulo predisposto sul sito web dell’Istituto Agrario al seguente indirizzo  http://www.agrarioavezzano.gov.it/al-serpieri-e-tempo-delle-mele/Inoltre nel corso della mattinata sarà possibile acquistare le mele biologiche prodotte nel frutteto didattico del Serpieri.

Appuntamenti della settimana

DOMANI INCONTRO INFORMATIVO AD AVEZZANO SUL REDDITO DI CITTADINANZA

Pubblicato

on

Avezzano. Domani 22 febbraio 2019 si terrà alla ex scuola Montessori in via Fontana, ub incontro dove sarà spiegata la misura del reddito di cittadinanza.

Continua a leggere

Abruzzo

LINO GUANCIALE PORTA IL CINEMA A SCUOLA

Pubblicato

on

Il cinema Arriva in classe: ieri mattina nella palestra della scuola Giovanni XXIII di
Avezzano è stato presentato il progetto “Cinemando… Il nostro primo ciak”
con la Peperonitto
e
tanti alunni dell’ Istituto comprensivo Vivenza – Giovanni XXIII>pronti
a dare il via alle scene.
Il progetto, proposto lo scorso anno dal dirigente scolastico Roberto
Puliti, ha ricevuto un finanziamento dal MiBAC di 50mila euro e ha trovato
partner ideale nella Peperonitto film, casa di produzione audiovisiva
indipendente di Avezzano, che organizzerà laboratori di storia del cinema,sceneggiatura, regia e svelerà vari segreti della settima arte.
Padrino speciale è l’attore di origine marsicana, Lino Guanciale
<https://www.facebook.com/LinoGuancialeOfficial/?__tn__=K-R&eid=ARDQV2ndwBXI1Pg29OBCzVTAeK1QIMXJQE5BbMJinuERS1MlA2-O1vYvdpraDk1rjGYtUWDlHzJn32VK&fref=mentions&__xts__%5B0%5D=68.ARDXsM8fmA459WxKEmW_PBqoIFFSFdv2nCziSderO1sJPplkZNoIOeDyOIAaq7TKxp4vVyYdmNo0zCebS5y1CPV7qzly6plMMFwP0aqzcuBnoNVs5VHJPjQQQV0EEaI8VmchdzSpo8parhzWB6__8Md3JplO59rz8XFE01v0vMFmSUaXavoaxSHjXA2wMj45qadtL2Cw1X77v6U61nBZzg6L_LjcgrbPw6G5ZSt40lG9Bca14O3qVn8gMCkhqV-gdpvs6rDy5UMijfJjDFipAEGBCk4xqPjguycLJGF7BjR00yaZDoLvEsWvjemHIzs3F8Y4qyi206R9h6AKACJtgwc>
, che ieri mattina ha tenuto una vera e propria lezione, interagendo con
i giovani studenti, facendoli partecipare attivamente alla spiegazione su
come si realizza un film.
Entusiasmo e allegria, in un piccolo set che ha preso forma sotto gli occhi
delle insegnanti.
Tutta l’iniziativa è coordinata dalla referente del progetto,
l’insegnante Irene
Bracone
<

Continua a leggere

Abruzzo

ASSOCIAZIONE VERONICA GAIA : 2 BORSE DI STUDIO PER PROMUOVERE LA RICERCA SULLA DEPRESSIONE GIOVANILE

Pubblicato

on

Due borse di studio alle migliori tesi in Psicologia e Medicina e un premio per il migliore articolo scientifico riguardanti tematiche sulla depressione giovanile: queste le iniziative decise dall’Assemblea dell’Associazione Veronica Gaia di Orio per la Ricerca e la Lotta alla Depressione Giovanile, che ha nominato la prof.ssa Maria Grazia Cifone nel ruolo di Vicepresidente

Si è svolta ieri, presso il Centro Celestiniano, la seconda Assemblea dell’Associazione Veronica Gaia di Orio per la Ricerca e la Lotta alla Depressione Giovanile.
Nel corso dell’Assemblea è stato deciso il finanziamento di due borse di studio dell’importo di 1500 € ciascuna per laureati magistrali in Medicina e Chirurgia e in Psicologia Applicata, Clinica e della Salutedell’Università degli Studi dell’Aquila che abbiano presentato una tesi sperimentale sviluppata nell’ambito della depressione giovanile e aspetti ad essa correlati.
E’ stato inoltre istituito il premio per il Migliore Articolo Scientifico sempre su tematiche concernenti la Depressione giovanile, dell’importo di 1500 €,rivolto ai giovani under 40 (dottorandi/e, borsisti/e, assegnisti/e, ex borsisti/e o ex-assegnisti/e) che non abbiano una posizione lavorativa a tempo indeterminato.
Tutte le informazioni su queste iniziative sono reperibili sul sito dell’Associazione: http://www.veronicagaia.it

Nel corso dell’Assemblea, oltre agli adempimenti statutari legati all’approvazione dei bilanci consuntivo e preventivo presentati dal Tesoriere prof. Enrico Perilli, sono stati nominati all’unanimità la prof.ssa Maria Grazia Cifone quale Vicepresidente e il prof. Giuseppe Paradiso Galatioto quale nuovo membro del Consiglio Direttivo.
E’ stato inoltre eletto il Collegio dei Probiviri nelle persone dei proff. Umberto Ciciarelli, Mario Giannoni e Cristina Petrucci.
“Le iniziative dell’Associazione – ha spiegato il Presidente prof. Ferdinando di Orio – vogliono essere uno stimolo e un incoraggiamento per i giovani studiosi a dedicarsi alla ricerca in particolare nel campo della depressione giovanile. Ancora troppo poco si fa nel nostro Paese per promuovere l’attività di ricerca soprattutto da parte dei giovani, che spesso sono costretti ad emigrare all’estero. Le nostre iniziative, per quanto limitate, oltre a promuovere la ricerca scientifica in un settore delicato per il benessere dei giovani, vogliono anche richiamare l’attenzione su un problema spesso sottostimato come la depressione giovanile”.

MANIFESTO-PSICOLOGIA-2019.pdf

Bando-PREMIO-ARTICOLO.pdf

MANIFESTO-MEDICINA-2019.pdf

Continua a leggere

Abruzzo

Un’ambulanza di primo soccorso da Ovindoli, Angelosante consegna il mezzo alla vice presidente nazionale della Croce Rossa Italiana Maria Teresa Letta

Pubblicato

on

Ovindoli. E’ stato consegnato questa mattina, in comodato d’uso, dal sindaco di Ovindoli Simone Angelosante, il mezzo WV CRAFTER 4×4 alla delegazione della Croce Rossa Italiana di Ovindoli, afferente al Comitato della CRI di Avezzano.
Il mezzo, consegnato nelle mani della professoressa Maria Teresa Letta, vice presidente nazionale della Croce Rossa Italiana, acquistato con le donazioni della cittadinanza ovindolese e di tutti i turisti affezionati, in particolare grazie a Marco Angelosante e all’impegno dei membri della locale CRI, verrà allestito quale ambulanza di primo soccorso dal comitato di Avezzano e sarà in servizio ad Ovindoli subito dopo Pasqua.

Continua a leggere

Abruzzo

Il 23 febbraio ci sarà “ l‘ Ovindoli Winter BeerFest 2019”

Pubblicato

on

L’Associazione degli Operatori Economici di Ovindoli, con il
patrocinio del Comune , organizzerà per sabato 23 febbraio
“ l‘ Ovindoli Winter BeerFest 2019” dalle ore 16 alle ore 21.
L’ evento si svolgerà in piazza San Rocco – all’ interno dei
mercatini artigiani – che esporranno birre artigianali, cibo
locale e degustazioni varie.

* Protagonista assoluta della manifestazione però sarà la birra –
selezionata e venduta dai pub “Mister 88” e “Bellamy’s”.*
Non mancherà la musica ed i visitatori potranno divertirsi davanti al
falò che verrà allestito al centro della piazza.
Un’evento da non perdere per i tanti sciatori e turisti che
frequentano abitualmente le nostre montagne ed un’occasione
in più per valorizzare ed animare il cuore di questo bellissimo paeseL’Associazione degli Operatori Economici di Ovindoli, con il
patrocinio del Comune , organizzerà per sabato 23 febbraio
“ l‘ Ovindoli Winter BeerFest 2019” dalle ore 16 alle ore 21.
L’ evento si svolgerà in piazza San Rocco – all’ interno dei
mercatini artigiani – che esporranno birre artigianali, cibo
locale e degustazioni varie.
* Protagonista assoluta della manifestazione però sarà la birra –
selezionata e venduta dai pub “Mister 88” e “Bellamy’s”.*
Non mancherà la musica ed i visitatori potranno divertirsi davanti al
falò che verrà allestito al centro della piazza.
Un’evento da non perdere per i tanti sciatori e turisti che
frequentano abitualmente le nostre montagne ed un’occasione
in più per valorizzare ed animare il cuore di questo bellissimo paese.

Continua a leggere

Altri articoli

CELANO: INTEGRAZIONE SOCIALE E CULTURALE NEL GIORNO DELL’INDIPENDENZA DEL KOSOVO

Pubblicato

on

Giorno di festa per la comunità kosovara residente a Celano. Lo scorso 16 febbraio, infatti, in ricorrenza dell’indipendenza del Kosovo, presso l’Auditorium Fermi si è svolta una manifestazione celebrativa dell’evento organizzata dalla comunità kosovara locale.
Prima dell’inizio vero e proprio della manifestazione, la famiglia di Bushi Sabri, lavoratore deceduto a seguito di un incedente sul posto di lavoro, ha donato alcuni regali in segno di ringraziamento per l’appoggio che gli è stato offerto, sia dalla comunità kosovara che da quella celanese. Il programma è proseguito, poi, con la presentazione dei bambini e delle ragazze presenti all’evento che hanno recitato alcune poesie in lingua kosovara.
Ci sono stati anche momenti dedicati alla musica ed in particolare con l’esibizione dei cantanti Dehor Livoreka ed Ismet Kuka che si sono esibiti per il numeroso gruppo di ospiti. A metà della serata c’è stata l’esibizione di un gruppo di ballo formato da ragazze che hanno proposto danze tipiche della cultura kosovara.
Nel corso della serata si sono susseguiti anche vari interventi istituzionali dell’Amministrazione comunale Santilli. E’ stata data lettura del messaggio inviato dal Sindaco di Celano per “esprimere riconoscenza alla comunità kosovara per la sua piena capacità di integrazione e per il contributo alla crescita sociale ed economica della Città”.
“Proseguiremo questa integrazione – ha dichiarato il Sindaco – con l’insegnamento nelle scuole elementari in sinergia col Dirigente Franca Felli, durante l’ora della religione cattolica agli alunni italiani, dell’insegnamento della madre lingua kosovara ai bambini kosovari che sono ormai italiani a tutti gli effetti, affinché non perdano la loro identità di origine. Penso che il rispetto di una comunità, conclude il Sindaco, debba generare altrettanto rispetto e ritengo che anche questa sia una forma, oltre che di integrazione, anche di sicurezza per Celano.”
A fine manifestazione è stata data lettura anche della lettera inviata dal Sindaco di Hani Elezit, Rufki Suma con la quale ha inteso ringraziare a suo nome tutta la comunità celanese per l’ospitalità e il rispetto offerto negli anni, culminato con questo ennesimo gesto di piena integrazione sociale e culturale nel giorno più importante per il Kosovo, ovvero il 17 Febbraio, che ne sancisce l’indipendenza.

Continua a leggere

Altri Sport

Ad Aielli la valorizzazione del territorio passa anche attraverso lo sport

Pubblicato

on

Aielli. Mancano poco più di quattro mesi ad uno degli eventi sportivi più importanti del nostro territorio. Il 30 giugno si terrà infatti ad Aielli la Sirente Bike Marathon, manifestazione a cui ha voluto dar risalto anche il coordinatore delle squadre nazonali FCI Davide Cansani. “Io ci sarò, forse, ma voi dovrete esserci per forza in Abruzzo, ad Aielli, perchè non si può rinunciare”, questo è il messaggio che ha rivolto agli atleti che prenderanno parte alla Sirente Bike Marathon.
È un evento che ha lo scopo di far conoscere attraverso lo sport le bellezze del nostro territorio. “Ringrazio tutti coloro che si stanno impegnando senza sosta per la riuscita della manifestazione” – dice il consigliere con delega allo sport del comune di Aielli Francesco Ponari – “la sinergia tra l’Avezzano cycling team, nella persona di Gianluca Colabianchi, ed il gruppo Alpini Aielli è la condizione indispensabile per la buona riuscita dell’evento. Come amministrazione comunale non abbiamo potuto far altro che accogliere con entusiasmo questa iniziativa, daremo supporto sia conomico che logistico mettendo a disposizione gli impianti sportivi e tutto ciò che sarà necessario per ospitare questo evento di caratura nazionale. Un plauso va anche a tutte le associazioni aiellesi che, come le scorse esperienze ci hanno dimostrato, saranno sicuramente pronte a collaborare il giorno dell’evento.”
Ci vediamo il 30 giugno 2019 ad Aielli.

Continua a leggere

In Evidenza