Connect with us

Senza categoria

Al via la vaccinazione antinfluenzale, ecco gli orari degli ambulatori nella Marsica

Pubblicato

on

Marsica“Mercoledì prossimo, 7 novembre, inizia la campagna di vaccinazione gratuita per l’influenza stagionale su tutto il territorio provinciale della Asl 1 Abruzzo. Gli ultimi preparativi sono stati definiti e ora, con la disponibilità di  54.000 dosi (a cui però se ne potranno aggiungere altre in caso di necessità), la macchina della Asl è pronta a mettersi in moto simultaneamente in tutti i punti vaccinali disseminati nel comprensorio. Nella campagna vaccinale l’azienda sanitaria è sostenuta dai medici di famiglia che danno un importante contributo vaccinando i propri assistiti ultra 65enni e sensibilizzando la popolazione sulla necessità di proteggersi. Le raccomandazioni sono quelle di sempre: sottoporsi alla vaccinazione per proteggere se stessi e gli altri, ricordando quello che i medici ripetono come un mantra a beneficio della comunità: il vaccino è l’unica misura sicura ed efficace contro la diffusione del  virus. La vaccinazione è altamente consigliata per le persone che rientrano nelle categorie e rischio: età pari o superiore a 65 anni; i bambini di età superiore ai sei mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni di età affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza; i bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di sindrome di Reye in caso di infezione influenzale; le donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza; gli individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti; medici e personale sanitario di assistenza; familiari e contatti di soggetti ad alto rischio; soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori; personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali. Quest’anno, per le categorie a rischio, previste dal Ministero alla Salute, ci sono i donatori di sangue. Va ricordato che dallo scorso anno i 65enni hanno diritto di ricevere gratuitamente il vaccino antipneumococcico coniugato 13valente che protegge nei confronti dei 13 ceppi responsabili della maggior parte delle infezioni più gravi (tra cui polmonite, meningite, sepsi) che questo tipo di batterio può determinare. Questo vaccino, particolarmente protettivo è gratuito  per le categorie a rischio (malattie polmonari croniche,  cardiopatie croniche ecc.). Anche questa vaccinazione, somministrabile contemporaneamente alla vaccinazione antinfluenzale,  può essere effettuata da proprio medico di famiglia o presso gli ambulatori della ASL”. 

SEDI E ORARI DI APERTURA DEGLI AMBULATORI 

 L’AQUILA 0862 368831 Collemaggio – Via G. Bellisari

Uff. Vaccinazioni – P.O. S. Salvatore ed. L3

Dal Lunedì al Venerdì

 

09:00 – 12:00

 

AVEZZANO 0863 499879 Via Monte Velino c/o Distretto Dal Lunedì al venerdì

Lunedì  e giovedì

9-12.00

15-18.00

       
CARSOLI 0863 909435 Via Mazzini c/o Distretto Lunedì e martedì

 

12:00 – 13:30

 

CELANO 0863 711173 Via della Stazione c/o Distretto Giovedì

 

10:00 – 12:00

 

CIV.ROVETO 0863 979050 Piazzale Stazione c/o Distretto Mercoledì

Giovedì

09:00 – 11:30

12:00 – 13:00 e 15.00-18.00

GIOIA DEI MARSI 0863 888045 – 0863 899261 Via dell’Ospedale Venerdì 09:00 – 12:00
LUCO DEI MARSI 0863 52436 Via Mascagni c/o Distretto Lunedì  15:30 – 17:30
PESCINA 0863 899261/899275 Via S. Rinaldi c/o PTA Martedì, mercoledì  e giovedì

 

9.00-11:00

 

TAGLIACOZZO 0863 699262 Via Variante Tiburtina c/o PTA Mercoledì e giovedì

Venerdì

12.00- 13:30

14:30 – 17:30

TRASACCO 0863 931082 Via Cifilanico c/o Distretto Martedì 16:00 -18:00
SULMONA 0864 499601/499634 Via Gorizia Mercoledì

Venerdì

09:00 – 12:00  e 15:00- 17:00

09:00 – 12:00

PRATOLA PELIGNA 0864 274535 Via Valle Madonna c/o Distretto Giovedì 09:30 – 12.00
CASTEL DI SANGRO 0864 899674 Via Porta Napoli 50 Mercoledì 11:00 – 12:30

Senza categoria

Il mercato a nord piace, Di Bastiano: la sperimentazione funziona e ci sono più parcheggi

Pubblicato

on

Avezzano “La sperimentazione del mercato alla zona nord sta funzionando e sta piacendo. Sono 1520 i posti auto per parcheggiare – lo ha dichiarato Augusto Di Bastiano de Il Centro Giuridico del CittadinoLa sperimentazione del mercato del sabato nella zona nord della città prosegue, sono stati tolti i banchi da via Kolbe e quelli nell’area retro del chiosco Bar (rotonda via C.V.Veneto) portati tutti in via A. DE Gasperi con l’ area food in una posizione più centrale. Il mercato è più mercato – continua – e sta assumendo una sua omogeneità e abbiamo un percorso più fluido per i cittadini e utenti. Questa soluzione mette il mercato al centro di aree parcheggio (posti 990) e parcheggi su strade limitrofe pari 530, abbiamo tralasciato  altre strade  e piccole aree a parcheggio che sono alcune centinaia. In fondo a via de Gasperi abbiamo: il  parcheggio di Piazza M.T.Cucchiari e il parcheggio Piazzale della Chiesa Santo Spirito, inoltre – aggiunge – si può parcheggiare su ambedue i lati di via A. Moro. Da via Nenni passando per via Carusi  ci troviamo alle spalle dell’area food con il parcheggio in fondo a via Carusi. All’ingresso del mercato su via Einaudi abbiamo parcheggio su via Nenni e su via Silone, mentre nellingresso mercato da via Kolbe abbiamo un’area parcheggio e la disponibilità di quasi tutta la strada con parcheggi sia a destra e che a sinistra. Infine – conclude – per l’ingresso mercato in Via Tirabassi abbiamo il parcheggio del Liceo Pedagogico e l’area retro del chiosco Bar”.

Continua a leggere

Senza categoria

Lfoundry, oggi l’incontro al ministero. Fiom-Cgil: si a soluzioni per garantire piena occupazione

Pubblicato

on

Avezzano – E’ un giorno importante, quello di oggi, per le sorti dello stabilimento Lfoundry di Avezzano. E’ in programma l’incontro al Ministero del Lavoro tra azienda, governo e sigle sindacali. “All’indomani delle assemblee con i Lavoratori di LFoundry (l’ultima è prevista per venerdì 16 novembre), la FIOM fa proprie le  preoccupazioni dei Lavoratori rispetto al futuro industriale dell’importante sito Marsicano. La FIOM auspica che l’incontro fissato per oggi, 15 novembre 2018, presso il Ministero del Lavoro, alla presenza di rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, offra l’occasione di poter conoscere le prospettive industriali  individuate dall’azienda per il sito, in modo da poter analizzare con i due dicasteri le azioni  da mettere in campo per sostenere  percorsi che garantiscano il mantenimento della piena occupazione della LFoundry”. E’ quanto dichiarato in una nota da FIOM-CGIL della provincia di L’AquilaFIOM-CGIL Abruzzo-Molise.

Continua a leggere

Senza categoria

Va in pensione Luigi Ottavianelli, il custode “tutto fare” del Tribunale di Avezzano

Pubblicato

on

Avezzano – Va in pensione Luigi Ottavianelli, il custode “tutto fare” del Tribunale di Avezzano. Dopo 46 anni di onorato servizio Ottavianelli lascia il Palazzo di Giustizia che lo ha salutato con una festa in grande stile. Gli hanno reso omaggio in 200 tra magistrati, cancellieri, avvocati, colleghi e amici. Alla cerimonia, tra gli altri,  hanno partecipato il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis e l’ex presidente del Tribunale, Eugenio Forgillo, tornato per l’occasione. Non un semplice custode, Ottavianelli era divenuto negli anni un importante punto di riferimento per tutto il foro di Avezzano, cronisti compresi.

Continua a leggere

Senza categoria

Assaggio d’inverno: freddo in arrivo nel weekend, temperature giù di 10 gradi

Pubblicato

on

Marsica – Drastico cambiamento climatico in vista. Ci attende un weekend decisamente invernale, il freddo da est in rotta verso la Marsica porterà un deciso calo termico tra i 10 e i 12 gradi . Insomma, l’estate di San Martino è finita e il clima gradevole dei giorni scorsi sarà spazzato via da un’ondata di freddo per primo assaggio invernale. Da domani, venerdì 16 novembre, una massa d’aria molto fredda, direttamente dall’est Europa, tenderà a scivolare verso l’Europa centro-orientale andando ad interessare la nostra penisola soprattutto dalla giornata di sabato. Nel corso del weekend assisteremo quindi ad un rinforzo dei venti da nord-est e ad un deciso calo termico, senza escludere qualche sporadica e debole nevicata sui settori più orientali del territorio a partire dai 1000 metri circa.

Continua a leggere

Senza categoria

#NoAnagnina: spunta l’ipotesi Tiburtina piazzale Est e tavolo di lavoro al Campidoglio

Pubblicato

on

Marsica – La Commissione Mobilità del Comune di Roma si è riunita e si è discussa l’opportunità di delocalizzare il servizio pubblico della stazione Tiburtina, dove è attestato dalla fine degli anni ’90 in virtù di una convenzione scaduta e non più prorogabile a marzo del 2016. Hanno partecipato l’assessore comunale Linda Meleo, la Polizia Locale, i Municipi interessati, il Dipartimento trasporti: “ognuno ha fornito importanti spunti di riflessione per cercare di prendere una decisione, il più possibile condivisa, importante per il futuro di un servizio ad oggi utilizzato da circa 8 milioni di persone all’anno”, ha spiegato Enrico Stefàno (M5s), presidente della terza commissione consiliare “Mobilità” del Comune di Roma, a margine della Commissione. “Sul piazzale ovest della stazione Tiburtina – ha aggiunto – c’è un tema urgente di riqualificazione dovuto a una situazione di illegalità. Tuttavia, la possibile soluzione, prospettata in queste settimane, di uno spostamento temporaneo del servizio ad Anagnina, che ha innescato un acceso dibattito, potrebbe creare problemi di congestione con i tantissimi utenti della metro A, di Cotral e di Atac”. Per questo, è stata avanzata l’ipotesi di utilizzare come terminal le aree del piazzale Est della Tiburtina. “Nei prossimi giorni – ha assicurato Stefàno – sarà aperto un tavolo di confronto con tutte le realtà interessate alla questione, in modo da poter trovare insieme una prospettiva che non leda le necessità degli utenti, ma al contempo garantisca il ripristino delle normali regole di gestione di un servizio pubblico”. Una apertura importante di confronto per risolvere i disagi dei pendolari di Marche ed Abruzzo.

Continua a leggere

Senza categoria

Il comune di Pescina potenzia il servizio di Protezione Civile: nuovi mezzi antincendio e formazione dei volontari

Pubblicato

on

Pescina – Il Comune di Pescina, nei giorni scorsi, ha acquistato un automezzo funzionale a prestare supporto al Gruppo di Volontari nelle attività di Protezione Civile. “Con l’intensificarsi del numero e della gravità degli incendi a cui abbiamo assistito negli ultimi anni, al fine di intervenire con immediatezza per minimizzare i danni ed i pericoli connessi a tale rischio, l’Ente ha provveduto ad installare sul nuovo pick-up un modulo antincendio boschivo. Modulo composto da una cisterna con una capienza di 500 lt, una pompa dotata di due mandate in alta pressione ed una lancia a mitra. Dopo l’acquisto di alcune attrezzature tecniche per il rischio neve ed i dispositivi di protezione individuale per i volontari, con la consegna del mezzo, il Gruppo comunale di Volontari di Protezione Civile acquisirà maggiore capacità di azione sia in caso di necessità che per le attività di monitoraggio del territorio. Accanto a ciò, l’Ente ha in animo di investire anche sull’attività di formazione per addestrare i volontari ed in tale direzione già sta lavorando per l’avvio di un apposito corso. In ultimo, alle persone interessate all’iscrizione al già costituito Gruppo comunale di Volontari, l’invito a rivolgersi al Comune per la compilazione dell’apposita domanda”.

Continua a leggere

Senza categoria

Tarsu, comune Canistro a Colella: oltre a non pagare ci ha guadagnato vendendo i rifiuti

Pubblicato

on

Canistro“Il Comune di Canistro, alla luce dell’ennesima esternazione del Sig. Colella per pubblicizzare la sua personale versione dei fatti in ordine all’omesso pagamento di intere annualità della tassa per lo smaltimento rifiuti, precisa che gli importi sono dovuti al Comune e questo lo ha già stabilito la Corte di Cassazione che ha condannato la società al pagamento della Tarsu in una situazione simile – Lo hanno dichiarato il sindaco, Angelo Di Paolo, e l’assessore alle attività produttive, Ugo BuffoneInfatti, la società ha presentato ricorso avverso i ruoli degli anni 2007 e 2008 sul presupposto di non dover pagare la tassa in quanto non si avvale del servizio che il Comune di Canistro gestisce tramite la SEGEN spa, ed in subordine chiedeva la riduzione del 30% della tassa. Ma il Sig. Colella – continuano – omette di dire che la Suprema Corte di Cassazione ha già chiarito che ai sensi del Regolamento comunale del 2002, in vigore fino al 2013, per ottenere la riduzione del 30% la società deve produrre le fatture che ha pagato alle ditte specializzate, per dimostrare il costo che ha sostenuto. Ed omette anche di dire che la Santa Croce non solo non sostiene alcun costo per la raccolta e smaltimento dei rifiuti che produce, quindi non è in grado di esibire al Comune di Canistro nessuna fattura, ma addirittura vende i rifiuti e quindi ne ottiene un guadagno. Vero è che quando la società Santa Croce era concessionaria e in attività produceva rifiuti urbani nei locali destinati agli uffici e rifiuti assimilati agli urbani (carta, cartone, plastica e vetro) nei locali destinati alla produzione e stoccaggio, e per entrambe queste tipologie di rifiuto la legge stabilisce l’esclusiva gestione in capo ai Comuni. Il pregiudizio economico prodotto al Comune di Canistro è evidente – aggiungono Di Paolo e Buffone – se la Santa Croce si avvalesse del servizio comunale, come previsto in via prioritaria dalla legge in assenza di dimostrati pagamenti a servizi privati, i rifiuti verrebbero smaltiti tramite canali trasparenti e remunerativi per il Comune, ossia per mezzo del Comieco (la carta), del Corepla (la plastica) e del Coreve (il vetro). Per tale motivo, con riferimento alla Tarsu del 2012, il Comune appellerà la sentenza della Commissione tributaria provinciale al fine di dimostrare che non solo la società non ha sostenuto alcun costo, ma addirittura ha incassato un guadagno che spetta al Comune, mentre per l’omesso pagamento della Tarsu del 2013, 2014 e 2015, l’appello, già presentato dal Comune, dimostrerà che i rifiuti prodotti dalla Santa Croce non sono riconducibili a rifiuti speciali (non assimilati agli urbani) per i quali al Comune è precluso lo smaltimento. Risibile poi che si voglia far credere all’opinione pubblica che le somme di quei tributi, non pagati dalla Santa Croce ma di cui si dimostrerà l’esigibilità – come già accaduto, nelle deputate sedi (e non certo nelle piazze mediatiche) – siano state iscritte in bilancio tanto che ora il Comune dovrà coprire i buchi. Che il Sig. Colella lo sappia o meno poco importa, quel che conta è che i cittadini sappiano che nel bilancio Comunale esiste già il Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità che serve proprio a sopperire ad eventuali residui che non dovessero diventare esigibili. Ora, dinanzi alla solita propaganda, ben si comprende la distanza del propagandista dalla verità delle cose, tanto da poter trattare i comunicati del sig. Colella con la stessa consapevolezza che fu del Generale George Patton, il quale, di fronte alla diffusione di molte informazioni di parte, ebbe a dire: La verità non è all’ordine del giorno. Il Comune, come lamenta Colella, non vessa, semmai richiama, quando occorre, al rispetto delle regole e dei regolamenti e questo vale anche per lui al quale evidentemente piace aprire le vertenze con tutti, anche con il Comune di Castelpizzuto (prov. Isernia), salvo poi soccombere innanzi al TAR/MOLISE” concludono.

 

 

 

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com