Connect with us

Eventi

Al via il concorso letterario “Racconti Abruzzo-Molise 2018”, ecco come partecipare

Pubblicato

on

Abruzzo – La casa editrice indipendente Historica edizioni (www.historicaedizioni.com) in collaborazione con il sito Cultora (www.cultora.it) indice il concorso letterario “Racconti Abruzzo-Molise 2018”. La partecipazione al concorso è gratuita ed è rivolta a tutte le persone, italiane o straniere, nate, residenti o domiciliate nelle regioni Abruzzo e Molise. L’oggetto del concorso riguarda esclusivamente la sezione narrativa. Gli autori intenzionati a partecipare al concorso dovranno inviare racconti inediti e redatti in lingua italiana. Possono partecipare al medesimo testi già premiati in altri concorsi, purché sempre inediti e redatti in lingua italiana. Gli elaborati dovranno essere inoltrati entro e non oltre il 20 ottobre 2018 in formato word con nome, cognome, numero di telefono e nome del concorso al seguente indirizzo e- mail: raccontiabruzzomolise@gmail.com. I racconti vincitori verranno pubblicati da Historica edizioni in un libro che sarà in vendita nelle librerie abruzzesi e molisane (con distribuzione Libro.co), sul sito di Historica, alle principali fiere della piccola e media Editoria cui parteciperà l’editore e sui principali book-stores online. Gli autori selezionati verranno premiati in un evento organizzato in Abruzzo e Molise. Il bando completo del concorso (visitabile anche all’indirizzo: http://www.historicaedizioni.com/concorso-letterario-racconti-abruzzo-molise-2018/).

Concorso letterario “Racconti Abruzzo-Molise 2018”

Historica edizioni (www.historicaedizioni.com) in collaborazione con il sito Cultora (www.cultora.it) indice il concorso letterario “Racconti Abruzzo-Molise 2018″.

UNICA SEZIONE: NARRATIVA – Si accettano racconti a tema libero che non superino le 8 cartelle dattiloscritte (1 cart. = 30 righe di 60 battute). Sono ammesse eccezioni se gli elaborati superano di poco il limite prefisso. Ogni autore può inviare al massimo un racconto.

TESTI – I testi devono essere in lingua italiana e inediti. Possono partecipare autori italiani e stranieri. Possono partecipare testi già premiati in altri concorsi.

COME INVIARE I RACCONTI – I concorrenti devono inviare il racconto in formato word, con nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e nome del Concorso, al seguente indirizzo mail: raccontiabruzzomolise@gmail.com

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE – La partecipazione è gratuita e aperta a tutte le persone nate, residenti o domiciliate nelle regioni Abruzzo e Molise.

TERMINI DI INVIO – Inviare gli elaborati via mail entro e non oltre il 20 ottobre 2018.

DESIGNAZIONE DEI VINCITORI – Agli autori selezionati verrà inviata una mail con il responso.

PREMI – I racconti vincitori verranno pubblicati da Historica edizioni in un libro che sarà in vendita nelle librerie abruzzesi e molisane (con distribuzione Libro.co), sul sito di Historica, alle principali fiere della piccola e media Editoria cui parteciperà l’editore e sui principali book-stores online. Gli autori selezionati verranno premiati in un evento organizzato in Abruzzo e Molise.

DIRITTI D’AUTORE – I diritti dei racconti rimangono di proprietà dei singoli Autori.

INFORMAZIONI – Per informazioni scrivere a: raccontiabruzzomolise@gmail.com

 

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eventi

All’Istituto Agrario “Arrigo Serpieri” “…è il tempo delle mele”

Pubblicato

on

Avezzano “Al Serpieri … è il tempo delle mele” è il titolo della manifestazione dedicata al frutto della mela organizzata dall’Istituto Agrario “Arrigo Serpieri” di Avezzano. L’evento si svolgerà venerdì 19 Ottobre dalle 10 alle ore 13 nella sede Centrale in Via Buonarroti 1. Lo scopo della manifestazione è  far conoscere, salvaguardare e valorizzare il territorio; promuovere il rispetto e la sostenibilità ambientale; favorire l’inclusività; sensibilizzare alla solidarietà ed alla cittadinanza attiva; far sviluppare autonomia e senso di responsabilità; diffondere i primi rudimenti sulla coltivazione ecocompatibile e sostenibile e incoraggiare e supportare piccoli imprenditori no profit. Ricche e variegate le iniziative in programma; oltre alla presentazione di alcuni interessanti progetti da realizzare in collaborazione con le scuole medie e strutturati per i loro alunni, si parlerà dei progetti PON in fase di start up dedicati alla valorizzazione del territorio ed alla formazione degli studenti del Serpieri, delle iniziative, dei progetti e corsi rivolti anche al territorio, sia ai ragazzi, sia agli adulti.

Alle 10 la presentazione progetti per le Scuole Medie:

Adotta un albero del Serpieri

L’Istituto Serpieri proporrà l’adozione degli alberi di mele del frutteto presente nella sede centrale in Via Buonarroti 1, da parte delle classi seconde delle scuole secondarie di primo grado. Gli alunni verranno coinvolti durante l’anno scolastico 2018/2019 nelle varie fasi della coltivazione della pianta: dall’analisi del fabbisogno nutrizionale alla corretta potatura, ai controlli ed interventi periodici fino alla raccolta delle mele, nel mese di settembre successivo. L’albero di mele sarà  quindi uno strumento didattico vivente, un vero e proprio laboratorio all’aperto che consentirà loro di raggiungere obiettivi formativi e didattici in maniera coinvolgente e innovativa. Gli alunni/classe avranno inoltre il compito di effettuare e gestire il raccolto, prendendo in carico anche la vendita delle mele attraverso la propria rete di conoscenze. Il denaro raccolto sarà donato da loro stessi, tramite la loro scuola,  in beneficenza. Con questo progetto a medio-lungo termine l’Istituto Serpieri propone un percorso di crescita attraverso un’attività didattica a contatto con la natura, responsabilizzando gli studenti attraverso la presa in carico di un bene e la sua vendita. Il progetto pertanto, oltre a consentire di raggiungere obiettivi generali trasversali e specifici, favorirà soprattutto l’educazione alla cittadinanza attiva insegnando a fare, insegnando ad essere ed insegnando a relazionarsi con gli altri.

L’orto didattico

L’Istituto Serpieri offrirà la sua esperienza per realizzare un orto didattico all’interno delle scuole secondarie di primo grado. L’orto a scuola rappresenta un valido strumento educativo-didattico in quanto costituisce un vero e proprio laboratorio all’aperto e favorisce il conseguimento di diversi obiettivi formativi e didattici: generali, specifici e trasversali. Le attività pratico-manuali, adeguatamente integrate con lezioni teoriche, facilitano l’apprendimento e l’interiorizzazione dei contenuti trattati anche in soggetti con potenziale cognitivo modesto; inoltre, la sinergia tra i vari stimoli sensoriali, le attività collettive nonchè l’interdisciplinarità, rendono più significativa l’esperienza vissuta e più efficace l’azione didattica.

Alla Scoperta dei tesori di Gaia

L’Istituto Serpieri aprirà i propri laboratori per svolgere numerose attività con gli studenti delle scuole secondarie di primo grado, opportunamente calendarizzati nelle ultime settimane di novembre e partirà la terza edizione del concorso Vesti…il Vino che prevede la realizzazione di un’etichetta che verrà riportata in una serie speciale di bottiglie di vino prodotto dall’Istituto. Al termine della presentazione delle varie iniziative progettuali programmate, gli studenti ospiti parteciperanno all’  attività “La mela………in laboratorio” che consiste in:

– Pezzatura delle mele attraverso l’uso del calibro

– Misurazione del grado zuccherino con rifrattometro

– Misurazione del grado di maturazione della mela attraverso il penetrometro

– Wax Apple Experiment

 

Le scuole interessate a far partecipare i loro alunni alle attività laboratoriali, ad avere maggiori informazioni o aderire ai vari progetti, potranno compilare il modulo predisposto sul sito web dell’Istituto Agrario al seguente indirizzo  http://www.agrarioavezzano.gov.it/al-serpieri-e-tempo-delle-mele/Inoltre nel corso della mattinata sarà possibile acquistare le mele biologiche prodotte nel frutteto didattico del Serpieri.

Continua a leggere

Eventi

Concerto di Natale: sold-out online in 48 ore, corsa agli ultimi biglietti rimasti

Pubblicato

on

Avezzano – A 48 ore dall’apertura delle prevendite per i due eventi di Patti Smith e Tony Shanahan alla Cattedrale San Bartolomeo di Avezzano, i biglietti venduti superano i 750 per entrambe le serate: la prevendita online ha bruciato i tempi, esaurendo in pochissime ore tutti i titoli disponibili. Sono oltre 1600 biglietti venduti in meno di 48 ore tra vendita online e punto informativo in Largo Pomilio ad Avezzano.  Restano a esclusiva disposizione del pubblico “locale” circa 100 biglietti per la serata dell’11 dicembre e 100 per quella del 12 dicembre. Acquisto consentito solo nel punto informativo di Corso della Libertà (Largo Mario Pomilio) oggi dalle 18 alle 19.30. “Grande soddisfazione” è stata espressa dal M° Massimo Coccia, direttore artistico di Harmonia Novissima, l’associazione culturale presieduta da Pino Franceschini, grazie alla quale la città di Avezzano è salita alle cronache nazionali per essersi assicurata un doppio evento di livello internazionale.

L’evento “Concerto di Natale-Premio alla Carriera”, giunto alla XIX edizione, ha registrato un vero e proprio record per la città: a livello di tempistiche, le prevendite per le due date di Patti Smith hanno “battuto” persino gli eventi natalizi 2014 e 2015 (De Gregori e Morandi).

Continua a leggere

Eventi

Il governatore del Rotary, Gabrio Filonzi, ricevuto dal sindaco De Angelis

Pubblicato

on

Avezzano – È stato un incontro di costruttiva condivisione di intenti quello che si è tenuto, questa mattina, al Comune di Avezzano tra il sindaco Gabriele De Angelis e i rappresentanti del Rotary International Distretto 2090 Italia. In occasione della visita del governatore Gabrio Filonzi al Club Rotary di Avezzano, il presidente del Club locale, Carlo Caroli, ha accompagnato una delegazione ad una visita istituzionale in Comune.
Il governatore Filonzi si è detto piacevolmente colpito dai lavori di ammodernamento che sta affrontando l’amministrazione a guida del sindaco De Angelis e ha aperto la strada a nuove e proficue collaborazioni oltre a quelle già consolidate con il Comune di Avezzano.

“Le organizzazioni come il Rotary – ha commentato il primo cittadino De Angelis – sono di aiuto all’amministrazione in quanto strumenti di orientamento. Con l’inflazione di una comunicazione sempre più veloce che però spesso non è lo specchio della realtà, su certi temi è importante ascoltare le associazioni che sanno leggere attentamente il territorio”. Sul tema del lavoro De Angelis ha riportato al governatore del Rotary l’esperienza della Cartiera Burgo di Avezzano, dove questa mattina è stata presentata ufficialmente la riconversione di una linea della produzione che ha lanciato lo stabilimento di Avezzano nel mercato del cartoncino. “Un esempio virtuoso di collaborazione tra la politica – ha detto il sindaco – l’azienda che ha scelto di investire nella nostra città riconoscendo l’elevata professionalità e dedizione al lavoro dei dipendenti e i sindacati. Il tutto nonostante il fatto che l’Abruzzo non goda degli incentivi di Stato”.

Per discutere su questi temi e per trattare l’argomento di eventuali investimenti imprenditoriali che si potranno fare su Avezzano, il sindaco ha annunciato un convegno che vedrà protagonisti i vertici di Invitalia, attesi in città per il 15 novembre, cui ha invitato anche la prestigiosa organizzazione del Rotary. De Angelis ha presentato il progetto che l’amministrazione sta portando avanti, che rientra nel programma di mandato, di riqualificazione di tutto il centro. Illustrando la pista ciclabile, lo studio di una pedonalizzazione permanente e i lavori pubblici nelle piazze, centri di aggregazione dei cittadini. Un ampio progetto che interesserà anche i palazzi del centro dove attualmente si trovano le scuole Mazzini- Fermi che coinvolgerà anche il Club a guida dell’ingegnere Caroli, insieme alle altre realtà associative del territorio. Il governatore ha regalato al sindaco, oltre al Gagliardetto del Rotary, la pubblicazione “Lo sguardo sull’anima” del regista Marco Pozzi.

Continua a leggere

Eventi

Bisegna celebra il weekend dell’orso con la “Festa del letargo”

Pubblicato

on

Bisegna – Il 27 e il 28 ottobre il comune di Bisegna celebra il weekend dell’orso con la “Festa del letargo”. Sabato 27 ottobre a partire dalle 9.15 partiranno i lavori di realizzazione per un nuovo frutteto per l’orso in località “le prata”. Alle 13 il pranzo verrà offerto a tutti i volontari dall’Associazione Montagna Grande. A seguire alle 14.30 una tavola rotonda “L’Orso … uno di noi”. La serata si conclude con prodotti locali.
Domenica 28 ottobre a partire dalle 9.30 sono in programma la potatura e la zappatura dei frutteti. Alle 13.45 il pranzo e i saluti finali.Prenotazione obbligatoria ai numeri 333.1948465 oppure 339.1457003

Continua a leggere

Eventi

Tutto pronto a Civitella Roveto per Lungo le antiche rue tra buon cibo e tanto divertimento

Pubblicato

on

Civitella Roveto – Si alza il sipario sul diciottesimo appuntamento di “Lungo le antiche rue” ed è subito festa in tutta la Valle Roveto. Conto alla rovescia a Civitella per l’inizio della manifestazione che ogni anno richiama migliaia di turisti nel centro storico. Domani, alle 18, ha inizio la cerimonia di apertura nella chiesa di San Giovanni Battista dove è prevista la benedizione dei partecipanti e la consegna dei diplomi autorizzativi. A partire dalle 18.30 il corteo con i portatori di castagne, la banda musicale e gli artisti di strada, preceduti dal ballo della Mammoccia-castagna sfilerà lungo le stradine e le piazzette di Civitella e via via apriranno tutte le cantine e la mostra micologica. Dalle 20 tutti a cena ad assaporare le specialità preparate nelle varie postazioni dislocate lungo il percorso. Ospite d’eccezione quest’anno sarà Alessandra Mariani, chef e docente di Eataly Roma che farà degustare piatti a base di prodotti tipici locali: ventricina di Vasto, formaggio di Farindola, zafferano di Novelli, aglio rosso di Sulmona, tartufo e olio. Sabato la festa inizierà alle 8 con una degustazione di caffè e dolci a base di castagne. Nel centro storico le cantine e le botteghe apriranno alle 12.30 e da lì prenderà il via la giornata tra cori folkloristici, arzibande e artisti di strada. Alle 13 il pranzo sarà servito in tutte le postazioni e nello spazio curato dalla chef Mariani. Dalle 15 in poi è prevista la visita al caseificio San Leonardo, con la preparazione del formaggio e all’oleificio con dimostrazione dei macchinari e assaggio di pane e olio. Lungo le antiche rue, poi, proseguirà fino a sera tra enogastronomia e tanta allegria. Domenica mattina, dopo una colazione a base di caffè e dolci a base di castagne, tutti a visitare il bosco di castagne in località Castagnito e il mulino ad acqua di Vincenzo, in collaborazione con il CAI Valle Roveto (per info 348.6609853). Il pranzo e la cena saranno preparati ancora una volta secondo tradizione nelle cantine e alle 15 si potrà visitare tutti insieme il caseificio San Leonardo. Alle 22 è previsto il finale con il ballo della Mammoccia-Castagna.
Continua a leggere

Eventi

Politiche di prevenzione e riduzione del rischio incendi boschivi, convegno ad Avezzano

Pubblicato

on

Avezzano – Un convegno sulle politiche di prevenzione e riduzione del rischio incendi boschivi è in programma per venerdì 19 ottobre nella Sala Conferenze del Comune di Avezzano. Il seminario rientra fra le misure previste nel progetto “Adattamento ai cambiamenti climatici attraverso la prevenzione agli incendi boschivi e l’educazione alla resilienza” che è risultato essere assegnatario di un finanziamento di € 10.000 da parte della Regione nell’ambito dell’Avviso pubblico finalizzato alla realizzazione di progetti di “Educazione ambientale per i cambiamenti climatici, la sostenibilita’ e la resilienza e per la prevenzione degli incendi boschivi” rivolto ai Comuni abruzzesi con il coinvolgimento dei Centri di Educazione Ambientale riconosciuti ai sensi della L.R.n.122/99 e s.m.i. (DGR n.669 del 24/11/2017).

Il progetto redatto dal CEA “Il Salviano e /è Vita”, in collaborazione con Ambecò, si è classificato III in graduatoria finale ed è risultato essere particolarmente apprezzato dall’Infea Regionale tanto da vedersi attribuito un punteggio molto elevato. In ragione della qualità degli interventi previsti, Ambiente e/è Vita ha inteso organizzare una sessione di confronto con i massimi esperti nazionali di settore quali il Prof. Antonio Brunori (Segretario Generale  Italia del PEFC e riconosciuto essere uno dei maggiori esperti mondiali nella politiche di gestione sostenibile forestale) ed il Prof. Vittorio Garfì dell’Università degli Studi del Molise (Docente di ecologia del Fuoco e Lotta agli Incendi Boschivi della Facoltà di Agraria). Due qualificate presenze alle quali si accompagneranno le relazione di Ambiente e/è Vita che si declineranno nella presentazione di politiche attive nella lotta agli eventi pirologici.

L’appuntamento è della massima rilevanza anche in considerazione delle proposte operative che verranno presentate e della necessaria implementazione delle misure volte a garantire una gestione sostenibile del patrimonio arboreo della Città di Avezzano e forestale della Riserva Monte Salviano. La Federazione Regionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali dell’Abruzzo ha accolto la richiesta di riconoscere l’Evento in oggetto ai fini della formazione professionale permanente ed ha provveduto a diffondere l’invito a tutti i Dottori Agronomi e Forestali della Marsica. Saranno presenti le Aziende del settore e Confagricoltura.

Continua a leggere

Eventi

“L’eredità delle donne”, convegno ad Avezzano con l’onorevole Livia Turco

Pubblicato

on

Avezzano“L’eredità delle donne” è il tema del convegno in programma domani, mercoledì 17 ottobre, al Castello Osrini-Colonna di Avezzano a partire dalle 9.30. Interverrà, tra gli altri,  l’onorevole Livia Turco in qualità di Presidente della Fondazione Nilde Iotti. La Fondazione Nilde Iotti presenterà Le Madri della nostra Repubblica: “le 21 Donne Italiane Costituenti che hanno dato volto e voce alle donne italiane, non avevano mai varcato le soglie delle istituzioni, erano giovanissime e provenivano da tutta Italia. Pur essendo figure meno autorevoli dei loro colleghi uomini, non si fecero intimidire e vinsero quasi tutte le loro battaglie per la libertà delle donne. Prima dell’entrata in vigore, il primo gennaio di 70 anni fa, della Costituzione Repubblicana, molti uffici pubblici erano interdetti alle donne”. “La nostra è la più bella Costituzione del Mondo e non sarebbe stata così avanzata senza la presenza delle 21 donne Costituenti che lavorarono con grande impegno, grande dialogo e grande rispetto reciproco ed ottennero risultati molto importanti. Quelle Costituenti hanno lasciato un segno ed anche la lezione della validità del gioco di squadra. Hanno dimostrato che ha senso per le Donne stare in Parlamento ed al Governo, perché le Donne sanno molto ben rappresentare la società nella quale vivono”.

Del ruolo delle donne nella costituzione della nostra Repubblica e nella società ne parlano insieme i ragazzi dell’ultimo anno del Liceo Benedetto Croce, l’On Livia Turco, Presidente della Fondazione Nilde Iotti, il Dott. Paolo Manfreda, Responsabile A.U.O.S.D. Psicologia Adolescenziale SIPSIA, la Dott.ssa Paola Cairoli, Imprenditrice. Interverranno per un saluto Il Sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, L’Assessore Regionale, Lorenzo Berardinetti, L’Assessore Pari Opportunità, Chiara Colucci, e la Direttrice della Fondazione Nilde Iotti, Manuela Morgante.

 

PROGRAMMA:

Ore 9.30 Apertura dei lavori e saluti:

Dott.ssa Manuela Morgante – Direttore Fondazione Nilde Jotti

Dott. Gabriele De Angelis – Sindaco di Avezzano

Dott.ssa Chiara Colucci – Assessore alle Pari opportunità Comune di Avezzano

Dott. Lorenzo Berardinetti – Assessore regionale

Ore 10.00 Laboratori formativi del Liceo Benedetto Croce

Prof. Devid Roselli: “Franca Viola; la donna del Gran Rifiuto”

Prof. Benedetto Di Pietro: “Viaggio ai bordi della Costituzione Italiana”

Prof. Maurizio Cichetti: “La lunga strada di piccole grandi donne…”

Prof. Angela CICCARELLI : “Le ‘Madri’ costituenti.

Prof. Teresa D’Amore: “Liliana Segre : La memoria che rende liberi”

 

Ore 11.00 Le madri della nostra Repubblica

On. Livia Turco: Presidente Fondazione Nilde Iotti

 

Ore 11.30 Donne in Musica

Gruppo musicale Chimera Ensemble

 

Ore 11.50 Il servizio psicologico adolescenziale tra culture e modalità educative diverse

Dott. Paolo Manfreda Psicologo, Psicoterapeuta, Responsabile del Sipsia

 

Ore 12.20 I Tavoli delle Professioni – Costruiamo il nostro Futuro

Ing. Carlo Caroli Presidente Rotary Club Avezzano

Dott.ssa Tiziana Paris Responsabile Progetti Rotary Club Avezzano

 

12.35 Best practis al femminile: we can!

Dott.ssa Roberta Cairoli Direttore Tecnico ArcheoRes

 

12.50 Chiusura Evento

Dott.ssa Manuela Morgante – Direttore Fondazione Nilde Jotti

Preside Rossella Rodorigo Liceo Benedetto Croce

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com