Connect with us

Avezzano

Abitazione invasa dalle vespe, intervengono i vigili del fuoco

Pubblicato

on

Avezzano – Invasione di vespe in un’abitazione, due anziani coniugi costretti a richiedere l’intervento dei vigili del fuoco. E’ accaduto ieri pomeriggio in via Sant’Andrea.

I vigili del fuoco di Avezzano, intervenuti prontamente con tute e maschere antipuntura, hanno bonificato l’area interessata rimuovendo diversi alveari. Fortunatamente nessuna conseguenza grave, ma solo tanto spaventi per i due anziani coniugi.

Appuntamenti della settimana

ARRIVA AD AVEZZANO L’URBAN SUSHI!

Pubblicato

on

Il progetto dell’imprenditore Sergio Desprini arriva ad Avezzano. Inaugurazione e apertura prevista domani 11 Aprile 2019.

“Questo è un progetto che avuto inizio quattro anni fa in un’altra città per poi proseguire ancora in un altro luogo, con l’apertura ancora di un nuovo ristorante” – dichiara Desprini – “parliamo di un prodotto Nipponico, il Sushi , rielaborato con ingredienti e materie prime rigorosamente italiani, cosi da avvicinare ogni palato, anche il più esigente”.

“E così, intrapreso questo avvincente percorso gastronomico , ho voluto fortemente che arrivasse nella mia città. Ho abbracciato questa nuova e meravigliosa avventura , con la certezza del nostro prodotto e della location della Piazza del Mercato di Avezzano”.

“Ringrazio la consulente fiscale di Urban Sushi la Dott.ssa ed esperta contabile Silvana Salvi e la consulente legale Avv. Ilaria Paletti”.

Insomma, ci saranno da leccarsi i baffi!

Continua a leggere

Attualità

Edilizia scolastica, a settembre taglio del nastro per 3 nuove scuole

Pubblicato

on

Tre scuole nuove, belle ma soprattutto sicure, si preparano all’ingresso

degli studenti per l’anno scolastico 2019- 2020. Il sindaco Gabriele De
Angelis ha fatto visita ai cantieri di edilizia scolastica della città e
insieme ai tecnici comunali ha incontrato i tanti operatori impegnati in città nella costruzione delle nuove scuole.

Per maggio sarà pronta la nuova scuola materna di Borgo Angizia, che
ospiterà tre sezioni, per un totale di circa 90 studenti. Il trasferimento
degli arredi è previsto per l’estate e a settembre arriverà l’atteso taglio
del nastro.

Sempre a settembre, con il nuovo anno scolastico, rientreranno in una
struttura comunale gli studenti della scuola primaria “San Simeo”, ospitati
in via transitoria nell’istituto Galilei di proprietà della Provincia. La
scuola primaria aprirà in via Frescobaldi, dietro alla scuola Vivenza e
avrà la capienza di 10 classi, con 250 alunni.

La terza è la scuola materna di via De Gasperi, che è stata demolita e
ricostruita e che si prepara a ospitare due sezioni con 60 alunni. I
lavori, consegnati nell’estate scorsa, saranno conclusi a maggio. Il
trasferimento è atteso sempre per l’estate e anche in questa occasione il
taglio del nastro è previsto per settembre, con l’inizio regolare delle
lezioni.

Anche gli studenti della Don Bosco torneranno a settembre sui banchi della loro scuola. A seguito della demolizione di una parte della struttura, che
ha riguardato cinque aule, oltre il locale cucina, è stata ricostruita una
nuova ala che prevede sei aule destinate a 150 alunni.

Il programma dell’edilizia scolastica redatto dall’architetto Sergio Pepe,
dirigente del settore IV del Comune e coordinato dall’assessore Chiara
Colucci va avanti spedito.

Per metà anno del 2020 si stima la riconsegna della nuova scuola di via
Pertini. La struttura ospiterà una Primaria con 15 classi e 375 studenti
che fanno parte delle scuole primarie di via Garibaldi e via Fucino, ad
oggi ospitati nei locali della scuola media di via Pereto e nei locali
della provincia in via Pertini. La consegna dei lavori c’è stata alla fine
dello scorso novembre.

Alla fine del 2020 sarà pronta anche la scuola di via Puglie, dove l’11
marzo è stato aperto il cantiere e che prevede l’intervento di adeguamento
del complesso scolastico di via Corradini mediante delocalizzazione. Qui ci
sarà una scuola primaria di 10 classi con 250 alunni e una media di 15
classi con 375 alunni per un totale complessivo di 625 alunni.

Alla fine dell’anno scolastico in corso, invece, inizieranno i lavori di
efficientamento energetico alla scuola d’infanzia Nennolina, nel quartiere
di Borgo Angizia mentre è in corso la gara per la fornitura degli arredi
scolastici per la scuola Persia di via Cairoli.

Per l’intervento sul miglioramento sismico della scuola materna della
frazione di Caruscino è in corso l’affidamento dell’incarico della
progettazione. Per l’avvio della fase di realizzazione si è in attesa delle
disposizioni che dovranno essere impartite dal Miur. Stesso discorso vale
per la scuola della frazione di San Pelino.

Infine, per l’intervento di adeguamento sismico mediante sostituzione
edilizia della scuola primaria Giovanni XXIII (10 classi) l’ufficio tecnico
è in attesa di ricevere le disposizioni per l’utilizzo dei fondi, che dovrà
impartire il Miur. Intanto sono stati effettuati rilievi e prove geologiche
dell’area prescelta. In fase di predisposizione la documentazione, con il
supporto dell’Università di Brescia, per l’espletamento di un concorso di
progettazione con uso in via sperimentale della tecnologia Bim.

Per l’intervento di miglioramento sismico della scuola primaria
Mazzini sono in corso prove sui materiali e sulle strutture e
l’aggiornamento della verifica di vulnerabilità sismica dell’edificio,
secondo le modalità stabilite del Miur per poi procedere all’affidamento
dell’incarico per la progettazione con procedura ad evidenza pubblica.

“E’ un risultato notevole”, commenta il sindaco Gabriele de
Angelis, “soprattutto perché riusciremo a garantire agli studenti ottimali
condizioni di sicurezza. Per me aprire tre nuove scuole è motivo di doppia
soddisfazione considerato che ho avviato io questo programma di edilizia
scolastica ai temi in cui ero assessore ai Lavori pubblici”.

Continua a leggere

Altri articoli

Bcc Roma, la proposta del sindaco De Angelis: “Soci nell’Urban Center”

Pubblicato

on

«Propongo alla Bcc di entrare a far parte dell’Urban Center. In questi
giorni l’Urban Center sta partendo operativamente, il Comune di Avezzano ne
è stato soggetto ispiratore. Ora, con la vostra partecipazione, potremmo
arrivare a una forma ibrida, tra il pubblico e il privato, finalizzata alla
promozione di progetti sociali». È la proposta avanzata dal sindaco di
Avezzano, Gabriele De Angelis, che ha portato i saluti a uno
dei tradizionali incontri della Banca di credito cooperativo di Roma che ha
visto la partecipazione dei soci delle nove agenzie che si trovano nella
Marsica.

«La Bcc Roma è la più grande Banca di Credito Cooperativo in Italia», ha
aggiunto il sindaco, «e ha la forza di unire l’efficienza con la
solidarietà, contribuendo allo sviluppo dei territori in cui è presente,
mettendo al centro, le persone, i giovani, le famiglie. Anche nella Marsica
e nella provincia aquilana in generale, la Bcc può essere il nucleo intorno
a cui costruire una grande rete per far nascere imprese che diano
occupazione, troppi giovani sono senza lavoro. Con l’Urban Center di
Avezzano, che nasce come il luogo di sintesi di tutte le associazioni e dei
civismi cittadini, si può puntare sull’elaborazione di condivisi progetti
sociali, culturali e di sviluppo economico, così come si è fatto a Torino e
a Bologna. Entrando nell’Urban Center la Bcc potrà proporre e realizzare
nuove soluzioni di welfare, a partire dal campo della sanità e nuove idee
di sviluppo di impresa».

«Sul tema del credito», ha sottolineato De Angelis, «il nuovo governo
regionale ha assunto importanti impegni. Nel programma del presidente
Marsilio si prevede una profonda riforma della Fira, Finanziaria regionale
abruzzese, il cui ruolo sarà rilanciato nella funzione di assistenza alla
imprese interessate ad investire in Abruzzo, assumendo pure partecipazioni
nel loro capitale di rischio e garantendo un ritorno in termini di crescita
e valorizzazione delle eccellenze territoriali. La nuova Fira potrà
svolgere il ruolo di capogruppo di società di interesse strategico
regionale, alle quali fornisce i tipici servizi di
programmazione, di controllo, di amministrazione, servizi legali e
formazione. La Bcc Roma, per dimensione e qualità, per il suo essere
pienamente banca del territorio, potrà giocare un ruolo di primo
attore nel favorire lo sviluppo e il consolidamento delle aziende».
foto: Germana D’Orazio

Continua a leggere

Appuntamenti della settimana

AL TEATRO DEI MARSI DI AVEZZANO DON ATTILIO CECCHINI

Pubblicato

on

UN READING DI TEATRO MUSICATO

DEDICATO ALL’ AVVOCATO DELLE UTOPIE

Venerdì 22 marzo, alle ore 21.00 andrà in scena al Teatro dei Marsi di
Avezzano, dopo il successo della prima tenutasi all’Aquila lo scorso
ottobre, lo spettacolo di teatro musicato dal titolo “Don Attilio
Cecchini: la Voce d’Italia a Caracas, l’Avvocato delle Utopie”. L’ingresso
è gratuito.

L’ideatrice e direttrice musicale dell’evento è la pianista aquilana Sara
Cecala che illustra il progetto artistico.*“Il recital è ispirato al
saggio del giornalista e scrittore Angelo De Nicola dedicato alla
straordinaria vita del Principe del foro penale aquilano, Don Attilio
Maria Cecchini. Fu proprio l’autore, mentre lavorava alla stesura del
progetto letterario, ad inviarmi la bozza solleticando la mia curiosità.
Spulciando il suo materiale la scoperta fu grande: l’avv. Cecchini non era,
e non è, soltanto il noto penalista, ma è stato colui che nel 1950
abbandona la sua città, L’Aquila, con uno studio professionale già avviato,
per inseguire un sogno di libertà. Con l’amico fraterno Gaetano Bafile
inizia a Caracas una sensazionale avventura giornalistica a difesa dei
connazionali emigranti “mangiabanane” (così venivano appellati gli italiani
in Venezuela). Il suo è stato un impegno civile celebrato anche dal futuro
premio Nobel per la letteratura G. Garcìa Marquez, in un capitolo del
libro “Un giornalista felice e sconosciuto”.

Quante battaglie, a difesa degli ultimi, Don Attilio ha condotto
“camminando sulla dinamite” sino al suo rientro in patria, avvenuto nel
1960!

Ed ancora, negli anni Novanta ritroviamo Cecchini, avvocato di chiara
fama, accettare l’incarico di patrocinante, a titolo gratuito e
autotassandosi, di Michele Perruzza, il muratore di Case Castella di
Balsorano condannato all’ergastolo per un reato turpe, l’uccisione della
nipotina Cristina Capoccitti, un caso tuttora controverso.

Una vita fuori dal comune, da romanzo, quella dell’Avv. Don Attilio che
merita di essere celebrata con un racconto musicato, grazie al contributo
della Fondazione Carispaq che assieme al Comune di Avezzano e al
suo sindaco Gabriele De Angelis sono i sostenitori dell’iniziativa.

La prolusione dello spettacolo è affidata al presidente dell’ordine dei
giornalisti d’Abruzzo dott. Stefano Pallotta ed il testo alla bravura
dell’attore pescarese Giampiero Mancini, con la partecipazione della
giornalista del tg3 Abruzzo Daniela Senepa, accompagnati al
violino da Antonio
Scolletta, con Mauro De Federicis alla chitarra, Lorenzo Scolletta
alla fisarmonica, con me al pianoforte e con Libera Candida D’Aurelio,
la cui voce raffinata impreziosirà i contenuti proposti”.

Sarà presente anche l’associazione latino-americana ALI ONLUS,
rappresentata dal dott. Edoardo Leombruni, per veicolare un messaggio
di solidarietà al popolo venezuelano.

Desidero riservare un affettuoso ringraziamento all’avv. Cecchini,
straordinario professionista e uomo di altissimo profilo morale, che mi
onora della sua amicizia e della sua presenza per festeggiare in teatro i
suoi meravigliosi novantaquattro anni (Don Attilio è nato il 20 marzo 1925
ndr). Infine, un grazie speciale ad Angelo che mi ha permesso di conoscere
ed appassionarmi a questo che considero un meraviglioso viaggio attraverso
la storia del Novecento, fino ad arrivare alle vicende legate al sisma
aquilano e al decennale che ricorre quest’anno, cammino artistico che
proporremo, auspicando un positivo riscontro, al bel pubblico marsicano”-
chiude Sara Cecala.

Continua a leggere

Ambiente

Pubblicato

on

Procedono i lavori al parco retrostante il Castello Orsini. La ditta Vivai Santilli di Celano sotto la supervisione della Soprintendenza dei Beni culturali, va avanti
nella messa a dimora dei nuovi alberi che seguiranno tutto il perimetro
dell’area. Il parco, lasciato nel degrado per anni, era diventato il
ritrovo di spacciatori e persone che fanno uso di droga. Dopo
l’interdizione al pubblico, durante la bonifica, sono state ritrovate
decine e decine di siringhe usate.
“Sono stati tolti oltre 50 alberi e ne stiamo mettendo altrettanti”,
commenta l’assessore all’Ambiente Presutti “il parco, attraversato dal viale, sarà una vera sorpresa per i cittadini.
I 33 alberi, in onore dei Martiri di Capistrello, avranno la fioritura rosa
e susciteranno una sorta di Hanami, la suggestiva e storica tradizione
giapponese di contemplazione degli alberi in fiore. Su tutto il perimetro
ci sarà poi una distesa di tulipani colorati. Abbiamo già predisposto al
centro dell’area una siepe bassa. Tutti i lavori si vedranno dall’esterno
in quanto non ci saranno alberi alti, come quelli che c’erano, che
copriranno la vista dei passanti. Immaginiamo qui un’area anche dove poter
fare il cinema d’estate”.
Insieme all’assessore Presutti, ieri pomeriggio il sindaco Gabriele De
Angelis ha fatto un sopralluogo al quale ha partecipato anche il professore Marco
Fattoretti, che ha scritto la relazione sullo stato degli alberi.

Sul posto anche l’archeologo Carmine Malandra che
monitorerà tutti i lavori, in quanto sotto all’area ci sono le macerie del
terremoto del 1915.
“Il Castello Orsini Colonna è un monumento nazionale, da troppo tempo lasciato senza una corretta manutenzione esterna e interna”, il commento del sindaco De Angelis Sindaco

“il giardino circostante era nell’incuria da 20 anni, tanto da essere
diventato un ritrovo di spacciatori e drogati, lo dimostrano anche le
numerose siringhe ritrovate. Il Castello diventerà un nuovo parco urbano,
fruibile dalle famiglie, che in tutta sicurezza potranno goderne la
bellezza. Successivamente sono previsti anche un intervento sull’impianto
interno di riscaldamento, attualmente non pienamente efficiente e la
sistemazione della copertura in quanto da molti anni ci sono delle
infiltrazioni d’acqua piovana che stanno rovinando gli arredi. Il tutto per


una spesa già prevista nel piano delle opere pubbliche di circa 200 mila
euro.

Continua a leggere

Avezzano

CNA Avezzano: Fabrizio Belisari è il nuovo direttore della CNA Territoriale

Pubblicato

on

Il segretario generale Sergio Silvestrini: “La CNA di Avezzano non rincorre
il cambiamento ma lo presiede e lo gestisce” questo è il concetto principe
espresso dal segretario generale della CNA Sergio Silvestrini intervenendo
ad Avezzano in occasione della riunione che ha sancito l’elezione del nuovo
direttore. “Sono qui in rappresentanza degli oltre 700mila associati alla
nostra Associazione” ha precisato il segretario “per confermare la
condivisione al percorso organizzativo di cambiamento che la CNA di Avezzano
sta adottando”. “Siamo una grande Associazione” ha concluso Silvestrini “che
si sta rinnovando radicalmente per essere più funzionale ai bisogni delle
imprese e dei cittadini e assolvere alla funzione di rappresentanza con più
incisività e la CNA di Avezzano è perfettamente in linea con queste
strategie nazionali”. Fabrizio Belisari, 43 anni, laureato in economia e
commercio, funzionario della CNA da oltre 18anni, quindi, è il nuovo
direttore dell’Associazione Territoriale ed è stato eletto all’unanimità, in
occasione della riunione svoltasi ieri sera 14 marzo, alla presenza di oltre
cento imprenditori, collaboratori, autorità e dei vertici associativi locali
e regionali. Erano presenti, infatti, il Presidente regionale Savino
Saraceni, il segretario regionale Graziano Di Costanzo, i Presidenti e i
direttori delle sedi territoriali di L’Aquila, Teramo, Pescara e di Chieti e
dell’intera Direzione di Avezzano guidata dal Presidente Francesco D’Amore.
Tutti gli interventi che si sono succeduti hanno ringraziato l’ormai ex
direttore Pasquale Cavasinni per l’egregio lavoro svolto e augurato a
Belisari un buon lavoro con la certezza che saprà guidare l’Associazione con
competenza e professionalità portandola a conseguire migliori risultati
nell’interesse del sistema delle imprese e degli associati alla stessa CNA.

Continua a leggere

Altri articoli

MERCATO DEL SABATO : L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE CONTINUA A VEDERE UNA REALTÀ DIVERSA DA QUELLA PALESE A TUTTI.

Pubblicato

on

Avezzano. È sempre polemica per il mercato del sabato ad Avezzano. Mentre gli ambulanti, ovvero gli attori protagonisti di questo “telefilm”, continuano a presentare le proprie lamentele e difficoltà per lo spostamento nella zona nord, dall’amministrazione comunale si continua a parlare e rilasciare dichiarazioni come se tutto quello che dicono o pensano gli ambulanti nom esista. Nel caso specifico è esplosa ancora una volta la polemica dopo le esternazioni a mezzo stampa del consigliere di maggioranza Alberto La Morgese, secondo il quale “

Continua a leggere

In Evidenza