Attualità

Vip per caso. Un avezzanese nel cuore delle paraguaiane e alla ribalta nazionale

Avezzano – Centinaia di richieste d’amicizia giunte attraverso i social, nel giro di pochi giorni e tutte provenienti da Asunción e dintorni. Accompagnate da calienti apprezzamenti. Abbastanza da incuriosire il giovanotto nostrano, avezzanese di nascita e, al tempo, studente e impiegato part time al cinema come venditore di pop corn. Stefano De Santis, questo il nome del ragazzo, aveva scoperto così di essere omonimo, nonché fisicamente somigliante, di una delle guardie del corpo di papa Francesco, reduce da un viaggio nel Paese Latinoamericano, dove il body guard era stato notato e aveva fatto breccia nei cuori della popolazione femminile che, gira e rigira sui social, lo avevano individuato in lui. Malgrado il “nostro” De Santis avesse chiarito l’equivoco online, l’onda della notorietà non era calata. Alle attenzioni delle paraguaiane si sono aggiunti gli inviti, corredati di biglietti per il viaggio: una tentazione irresistibile, tanto che il nostro è volato in Paraguay, per un’avventura che non dimenticherà. Accolto all’aeroporto dalle fan con tanto di limousine dedicata, “el homónimo del guardia del Papa” è stato il protagonista delle calde serate paraguaiane per diversi giorni, ospite d’onore di media locali e di feste dedicate, nonché “scarrozzato” da una schiera di belle figliole in alcuni dei luoghi più belli dell’area. Cosa ne sia stato delle notti, non è dato saperlo. Di certo, però, l’amore lo ha trovato in patria, come pure il traguardo della laurea, conquistata, non è un caso, con una tesi sulla vicenda e sui social. La singolare storia che, dopo aver tenuto banco in Paraguay, si era diffusa qualche mese fa nella Marsica, ha conquistato la platea nazionale grazie alla trasmissione televisiva “Le Iene” e alla giornalista Nina Palmieri, di origini avezzanesi, ça va sans dire, che ha regalato a Stefano De Santis, e ad Avezzano, ancora un pezzetto di celebrità, di quella casuale e delle piccole cose, ma capace di lasciare un certo sorriso. Lo stesso col quale il “vip per caso” commenta la vicenda: “Il Paraguay mi ha cambiato, e continua a cambiarmi la vita. Pensavo sarebbe finito tutto subito, invece la ruota ancora gira. Anche l”esperienza delle Iene è stata unica ed irripetibile. Ma la cosa che più rende felice è che oltre ai riflettori, viaggi o limousine, ho conosciuto persone fantastiche e un Paese incredibilmente forte. Grazie a tutti”.


 

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top