Attualità

Villa Alba apre le porte al pubblico e punta all’innovazione sotto la direzione di Daniela Stati

Canistro – Inizia una nuova fase dell’assistenza agli anziani a Villa Alba. Sotto l’egida del nuovo direttore amministrativo Daniela Stati, la residenza del gruppo Faroni punta all’innovazione. Un bel centro di fisioterapia, una palestra, il progetto di una nuova ala per la semiresidenzialità, corsi di inglese per gli anziani ed una maggiore attenzione per quelle che sono le malattie degenerative dell’anziano. Ieri Villa Alba ha aperto le porte al pubblico, per conoscere e farsi conoscere.

“La struttuta – ha affermato la Stati – esiste già da diversi anni, ma con il cambio di direzione è cambiato anche il modo di fare. Il mio obiettivo è quello di farla crescere in modo forte. La nostra è una residenza protetta, una bellissima struttura immersa nel verde. Non è quella che nell’immaginario collettivo, e con un pizzico di tristezza, tutti vedono come la casa di riposo. Qui si faranno corsi di inglese per anziani, qui c’è un bel centro di fisioterapia e una palestra. Vogliamo aprire un’ala di questa struttura anche per la semiresidenzialità. Questo per dare un sollievo alle famiglie, ma anche per il bene delle persone che si avviano ad un percorso particolare. Il professor Faroni è sempre stato attento alle malattie degenerative dell’anziano ed ha sempre fatto in modo che Villa Alba crescesse”.

Accanto alla Stati anche il dottor Angelo Gallese, a capo del Cim della Asl di Avezzano, che collaborerà con la struttura, mettendo le sue capacità a disposizione degli ospiti. “Villa Alba – ha detto Gallese – è una struttura grande e spaziosa, in cui ci si può sbizzarrire. A volte le idee hanno bisogno di spazi per potersi esprimere e qui ce n’è molto. Il personale è qualitativamente e quantitativamente attrezzato per rispondere alle esigenze dei suoi ospiti”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top