Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Politica

Variante al Piano Regolatore per pochi ma non per tutti a Tagliacozzo


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

“Diventiamo ricchi tutti insieme” lo slogan della Lista Rinascita, a distanza di tre anni, finalmente sembra avverarsi. Va solo stabilito quanti lo diventeranno. Da circa tre settimane, nella “casa di vetro” del Comune, sono gelosamente custoditi gli elaborati della Variante al PRG, che l’Arch. G. Conti, asserisce di avere consegnato nelle mani del Sindaco Di Marco Testa e del RUP e Responsabile dell’Ufficio Urbanistica Ing. Anna Calzetta.
Solo circa una settimana fa, il 16/04/2014, alcuni dei Consiglieri Comunali (di minoranza Roberto Giovagnorio e di maggioranza Alfonso Gargano) venivano messi a conoscenza dal Presidente del Consiglio Palo Rapo, della presenza degli atti del PRG negli Uffici Comunali.
Immediatamente protocollavano una richiesta alla Responsabile dell’Ufficio Urbanistica per l’immediata visione degli elaborati.
Il giorno dopo (17 Aprile), si associava il Consigliere Giampietro Pendenza, ma l’Ing. Calzetta rispondeva che, nonostante fossero in suo possesso, non poteva assecondare le richieste poiché gli elaborati non erano protocollati ed inoltre il sindaco (contattato telefonicamente proprio in quel frangente dalla stessa) le aveva dato disposizioni di non far accedere agli atti i Consiglieri Giovagnorio, Gargano e Pendenza.
Dopo alcune ore, la stessa Ing. Calzetta inviava una nota ai tre Consiglieri Comunali, di cui sopra, dichiarando:” (…) che non sono in possesso degli elaborati alla Variante al Piano regolatore Generale in fase di redazione, poichè le bozze sono nelle mani del sindaco, con delega all’Urbanistica…”
“La domanda sorge spontanea”:
L’affollamento di persone negli uffici Comunali competenti (in quei giorni a ridosso della “consegna”) era dettato dalla curiosità di vedere la Variante?
Altre ingenue domande ne conseguono:
Perché gli elaborati non sono stati protocollati?
Perché, anche se presenti in Comune nell’Ufficio Urbanistica, vengono negati solo ad alcuni consiglieri ed altri no?
Perché il Responsabile Unico del Procedimento (RUP), a suo dire, non viene messo nella condizione di potere analizzare gli elaborati?
Davvero le competenze del Ragionier Testa sono tali da potere analizzare elaborati di programmazione in ambito urbanistico fino al punto di escludere sia il tecnico comunale competente nominato (Ing. Calzetta), sia la Commissione di Studio comunale?
Cosa avrà trovato mai di particolare negli elaborati il Ragioniere in circa tre settimane di “studio matto e disperatissimo” al punto di non aver voluto ne che fossero protocollati ne’ che fossero nella disponibilità del RUP ne’ che fossero disponibili alla visione dei rappresentanti del popolo che siedono in consiglio?
Come mai il RUP non protesta verso chi sta deleggittimando e depotenziando de facto il suo ruolo?
Come mai, ancora una volta, il Segretario Comunale, assiste silente ed incantato allo svolgersi degli eventi senza muovere dito, nonostante sia stato notiziato dagli scriventi?
Come mai il Tecnico Incaricato Arch. Conti, pur non essendo di “primo pelo” e nonostante sia Presidente dell’Ordine degli Architetti de L’Aquila, preferisce consegnare brevi manu gli elaborati senza passare al Protocollo?
Come mai Conti non si premura di chiudere formalmente il suo lavoro visto che sono circa dieci anni che è stato incaricato della redazione della Variante? Non ci sono termini di consegna e/o penali previste nei disciplinari?
Che cosa ne pensa il RUP di tale “ritardo”?
Che cosa ne pensa il Segretario Comunale?
Soprattutto cosa ne pensa il Ragioniere assessore all’Urbanistica?
Cosa ne pensa il Ragioniere Sindaco?
Noi un’idea ce la siamo fatta: “Diventiamo ricchi tutti insieme” lo slogan è anche la chiave di tutto.
Ma anche così rimane sempre una domanda: “tutti chi?” Quanti? Pochi forse. Di sicuro non tutti…
Stiamo inoltre preparando un dettagliato esposto da inviare alla Procura della Repubblica per rifiuto di accesso agli atti contro tutti coloro che hanno impedito a tre consiglieri Comunali di svolgere serenamente il loro mandato Amministrativo.
Cons. Com.li Giovagnorio Roberto
Alfonso Gargano
Giovagnorio Vincenzo

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top