Cronaca e Giudiziaria

Val Vomano, ritrovata giovane scomparsa: “Non voleva farsi trovare”

Non voleva farsi trovare la ventiduenne di Val Vomano scomparsa e per cui i familiari hanno lanciato l’allarme intorno alle ore 13 di ieri. Squadre alpine e speleologiche, una squadra cinofila e Piergiorgio, il cane molecolare del Soccorso Alpino e Speleologico Marche che qualche anno fa fu utilizzato nelle ricerche anche di Yara Gambirasi: sono queste le forze impiegate dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, dalle 18 di ieri sera. All’alba di stamane, il conduttore cinofilo del Cnsas, insieme a Piergiorgio, ha prelevato un campione dal letto della ragazza e da lì, incominciando le ricerche dall’ultimo punto di avvistamento, il cane ha percorso i luoghi attraversati dalla giovane che, a quanto riferito dai conoscenti, ama camminare e ogni giorno percorre circa 15 km a piedi.

Per strade e sentieri attraversati di recente fino a quelli che risalgono anche a una settimana fa, il cane molecolare ha seguito le tracce di una persona che in realtà non voleva farsi trovare e volontariamente, forse intimorita dalla mobilitazione non solo dei tecnici del Cnsas, ma anche di Polizia, Carabinieri e Vigili del Fuoco, aveva evitato, pur avvistandoli, qualunque contatto con i soccorritori. Trovata da un agricoltore in prossimità del bivio di Sardinara, lungo la strada che collega Val Vomano a Teramo, la ragazza si è convinta a venire fuori e, in buone condizioni di salute, è stata accompagnata fino alla sua abitazione.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top