Abruzzo

Vaccino antinfluenzale, sequestrate migliaia di dosi anche in Abruzzo

Mentre il ministro della Salute Lorenzin cerca di tranquillizzare sulle morti sospette da vaccino antinfluenzale («I primi accertamenti sono negativi», ha detto ieri da Bruxelles), e Bruno Vespa si vaccina in diretta a Porta a Porta, proseguono in Abruzzo le indagini sui tre decessi sospetti registrati tra sabato e domenica. Le prime due morti, per le quali sono state disposte le autopsie, sono avvenute a Francavilla e Frisa (vedere box in pagina), la terza a Teramo. Per quest’ultima, una donna di 73 anni di Rapino, la Asl teramana ha invitato alla cautela. «C’è un caso di morte», ha detto il direttore generale della Asl, Roberto Fagnano, «quanto esso dipenda dal vaccino è ancora da appurare». Intanto ieri il direttore generale della Asl di Chieti Francesco Zavattaro ha annunciato che i carabinieri del Nas, su disposizione della procura, sequestreranno nel Chietino (la provincia che ha registrato i primi due decessi sospetti) le dosi residue del lotto del vaccino Fluad di Novartis sospeso in via precauzionale dall’Aifa dopo la morte di 11 persone in varie regioni.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top