Attualità

Va in pensione il comandante Orante Pisotta: 40 anni al servizio dei cittadini


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Avezzano – Dopo decenni al servizio dei cittadini, quaranta anni per la precisione, dei quali ben venticinque spesi alla guida della sezione di Polizia stradale di Avezzano, va in pensione il comandante Orante Pisotta, originario di Ortucchio ma noto e stimato in tutto il territorio della provincia.

Il Comandante si è distinto nelle attività legate alle emergenze, come in occasione del sisma del 2009 all’Aquila, come nelle attività solo per denominazione “ordinarie”, forte di una limpida professionalità e di un altissimo profilo umano, per i quali raccoglie oggi pieni attestati di stima dall’intera comunità.

Nel 2008 è stato insignito dell’onorificenza dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana per il grado di ufficiale. Orante Pisotta si è accomiatato inviando un toccante messaggio ai suoi contatti. “Carissimi colleghi, amici e conoscenti, sono qui a comunicarvi che da oggi 10 gennaio 2017, dopo 40 anni di servizio, di cui 25 di comando, sono stato posto in quiescenza”, ha scritto il Comandante, “ Mi onoro di aver fatto parte e sicuramente di continuare a far parte della grande famiglia della polizia di Stato, in particolar modo della polizia stradale, sicuro del fatto che non mi sentirò mai un ex poliziotto bensì un poliziotto a riposo. Saluto e abbraccio tutte quelle persone che ho avuto il piacere di conoscere in questi anni e che mi hanno apprezzato, rispettato e in qualche modo anche voluto bene. Mi congedo con la certezza di aver fatto sempre il mio dovere e onorato al meglio la divisa e l’istituzione che essa rappresenta. Auguro a tutti un futuro felice e pieno di soddisfazioni”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top