Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Università L’Aquila, la mensa chiude gli studenti portano la cena da casa


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Hanno preparato a casa la cena e l’hanno portata nella residenza universitaria all’interno dell’ex caserma Campomizzi. E’ così che ieri sera amici, parenti e conoscenti si sono uniti alla protesta degli studenti dell’Ateneo aquilano contro la chiusura, da lunedì, di tutte le mense dei poli universitari. Un servizio di cui usufruiscono più di seicento studenti al giorno, tra 18mila e 20mila ogni mese. «L’improvvisa chiusura ha creato non poche difficoltà» spiegano i rappresentanti dell’Udu, Unione degli universitari della città. «La questione è ancora più grave per gli studenti vincitori di borsa: una quota di questa, pari a 1500 euro, infatti, è trattenuta ogni anno dall’azienda diritto allo studio universitario (Adsu) per l’erogazione gratuita dei pasti, erogazione che in questi giorni non potrà avvenire». E’ per questi motivi che il sindacato studentesco, nel pomeriggio di ieri, ha anche organizzato un sit in all’interno della sala mensa della Campomizzi, quella che sfornava il numero maggiore di pasti giornalieri.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top