Appuntamenti della settimana

#Uniticontroilcancro a teatro, la lotta al tumore si realizza ogni giorno

Nella Commedia della vita, diceva il buon vecchio Luigi Pirandello, esistono più maschere che volti umani. A Tagliacozzo, nella notte di fine ottobre, in coincidenza, cioè, con la ricorrenza italo-americana di Halloween, il cancro getta a terra la maschera della paura, divenendo una malattia totalmente comprensibile e, soprattutto, ostacolabile. A ciò serve l’energia, la grinta e la positiva caparbietà di #Uniticontroilcancro, il fenomeno-rivelazione sociale di questo autunno marsicano. Presso il meraviglioso Teatro Talìa della città d’arte d’Abruzzo, la sera del 31 ottobre, prenderà possesso del palco il messaggio sociale della Prevenzione dei Tumori. La lotta al male fisico e psichico si combatte ogni giorno grazie con le armi giuste.

12191960_199575907040900_6981160116546918086_nSi torna, quindi, per l’ultimo appuntamento del mese di ottobre, a scalare il muro di pregiudizi e di idee errate circa il tumore e le sue conseguenze fisiche e psicologiche. La Prevenzione? L’unico asso ‘piglia tutto’ da svelare sul tavolo da gioco della lotta alla sopravvivenza. Gli amici della salute tornano a far visita, quindi, alla popolazione marsicana: il presidente Lilt provinciale, dottor Antonio Addari, medico chirurgo e senologo, lo psichiatra Antonio De Luca e l’urologo ed esperto di andrologia, Massimo Calabrese illustreranno, di sera, ai presenti le varie tecniche e i preziosi consigli connessi al concetto di scoprire e quindi curare il tumore per tempo.

Il progetto #Uniticontroilcancro è nato un mese fa circa da un’unione di intenti e vedute fra la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori della Provincia di L’Aquila e Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Avezzano. «La sera del 31 ottobre – spiega il dottor Addari – a partire dalle ore 21, verrà effettuata una statistica circa l’attività svolta dalle due associazioni di volontariato durante il mese appena trascorso. Vorrei ringraziare tutti i primi cittadini che, durante il mese dedicato, appunto, alla prevenzione del cancro al seno, quale quello di ottobre, ci hanno letteralmente supportato per far sì che il nostro messaggio arrivasse a quanta più gente possibile. Ringrazio, quindi, il sindaco di Avezzano, il sindaco di Ovindoli, il collega di Massa D’Albe e quello di Tagliacozzo. È il volontariato l’anima vera di una realtà così ramificata; il 31 ottobre, verranno resi noti i dati raccolti attraverso la compilazione di un questionario in totale forma anonima dai volontari di Croce Rossa Italiana durante tutto l’arco del mese appena trascorso. Si capirà, cioè, che rapporto esiste fra la Marsica e i vari tipi di neoplasie».

Dal lontano 1922, la Lilt opera su ogni angolo di mondo conosciuto per apportare salute, conoscenza e aiuto nei confronti di una malattia, vissuta fino a qualche tempo fa, come senza vie di fuga. Il primo cittadino di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa, entusiasta dell’appuntamento che, a breve, andrà a realizzarsi proprio nel suo suolo amministrato, afferma: «Non perdiamo mai questa unione di energie, ma cerchiamo, anzi, di invogliare le persone ad unirsi a questo viaggio di #Uniticontroilcancro verso la salute e il benessere generale. Più siamo e meglio è: uniti contro il cancro si può».

La notte della salute sarà incorniciata, inoltre, dal concerto-evento bis offerto dal gruppo di musicisti locale ‘Fuori Tempo Massimo’, composto da Gianluca Venturini, Pietro Guida, Gabriele Paolucci, Nicola Lustri e Fabrizio Venturini: per loro, serata musicale numero 2 al fianco della macchina sociale di #Uniticontroilcancro. Il capogruppo della band, Fabrizio Venturini, che ha posto l’anima leggera della musica italiana al servizio di uno scopo più grande, quale quello della salvaguardia della vita attraverso le varie tecniche preventive, conclude dicendo: «Il gruppo musicale ‘Fuori Tempo Massimo’ ha deciso di ‘riaccendersi’ proprio in occasione di questi eventi sociali. La band si è formata, in realtà, un anno e mezzo fa, ma è stato il fenomeno sociale di #Uniticontroilcancro a ridargli, in un certo senso, la linfa. Io sono un medico specializzato in Gastroenterologia e Medicina del Lavoro, così come Nicola, il batterista del gruppo, è un dottore in piena regola. Due medici su cinque: è chiara la comunanza di intenti con la Lilt e la Croce Rossa Italiana. Gli altri membri sono, come me e Nicola, assolutamente sensibili ai dettami del sociale. Siamo ‘rinati’ grazie alla voglia di portare il messaggio della salute in giro per i luoghi di aggregazione più famosi della Marsica. A Tagliacozzo, porteremo il nostro repertorio classico, con qualche bella aggiunta. L’andare a creare una parentesi musicale all’interno di un convegno dall’alta serietà informativa quale quello di #Uniticontroilcancro, significa, per noi, spingere sull’emozione. Nell’ambito della battaglia contro la malattia tumorale, c’è bisogno soprattutto di sensibilità, la quale può essere data, perché no, anche da una canzone suonata e cantata fra amici di vecchia data. La musica apre le porte dell’anima». La band avrà due ospiti speciali, quali l’ugola d’oro Tania Di Bernardo e il talento immortale di Paolo Venturini. Credere nella vita è la sfida umana più bella che esista, capace di dare un senso ad ogni giorno.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top