Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Giudiziaria

Una truffa 2.0: il cambio che non arrivò mai…


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Ha venduto un cambio automatico ad un uomo di Catania su Internet e poi non lo ha mai spedito. Il protagonista della presunta truffa è un trentenne di Avezzano che ha chiesto, per vendere il cambio, 1000 euro al siciliano. Il catanese, dopo aver ricaricato la post pay del marsicano era in attesa del ricambio automobilistico: insospettito dal tempo trascorso, senza mai ricevere nulla, ha allertato la polizia postale che attraverso una serie di ricerche è riuscita a risalire all’intestatario del conto postale. Attraverso, infatti, un controllo incrociato del numero di telefono e dei dati del conto corrente gli agenti sono riusciti ad identificare il marsicano. L’uomo, dunque, è stato accusato dalla Procura della Repubblica per truffa e nei prossimi giorni comparirà in aula davanti al giudice del tribunale di Avezzano, Stefano Venturini. L’accusa in giudizio è rappresentata dal pubblico ministero Paolo Sardini.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top