Attualità

Una nuova mensa per l’ospedale di Avezzano

Dopo 9 mesi di ristrutturazione e ampliamento, sabato 30 aprile tornerà ad operare all’interno del presidio ospedaliero la nuova mensa riservata ai soli ricoverati, che vedranno i loro pasti non più confezionati in locali esterni ma direttamente in ospedale con una distribuzione immediata. Piatti in ceramica (ne verranno utilizzati 1.600 al giorno) e non più di plastica, tre primi e tre secondi a scelta del degente (portate fissate da un dietista che cura il regime alimentare e prescrive i piatti specifici a seconda della malattie del ricoverato), un angolo-cottura ad hoc per i cibi dei soggetti celiaci, menu allestiti nel rispetto delle credenze religiose dei ricoverati, 4 nuove celle frigorifere, nuove attrezzature per cottura e conservazione, pareti rifatte con tinte gradevoli e maioliche, pavimentazione nuova.

Il servizio è stato rilanciato e portato a compimento dalla nuova direzione della Asl, che si è rinnovata affidando l’attività, nel luglio 2015, alla ditta Essebi la quale, con circa 200.000 euro e con un intervento di ristrutturazione, ha riportato al top locali. Al termine della scadenza dell’appalto (quinquennale) conferito alla ditta aggiudicataria, il contratto prevede che tutti i macchinari per la preparazione dei pasti diventino di proprietà della Asl. Alla mensa ospedaliera si aggiungerà a breve un altro tipo di ristorazione, quella riservata ai dipendenti che lavorano in ospedale, medici, personale sanitario non medico, amministrativi ecc. Il servizio verrà attivato non appena saranno terminati i lavori di rifinitura e sistemazione dei locali adiacenti alla cucina.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top