Cultura

Giornata piena di colori in memoria del piccolo Stefano Di Benedetto

Un tripudio di colori, incastonati nello splendido parco di villa Torlonia, ex Arssa, ha accolto domenica 8 maggio centinaia di bambini e i loro familiari per il “Memorial Stefano Di Benedetto–concorso di disegno ”, organizzato e promosso dall’Avis di Avezzano. Il tema del concorso è stato “ Il mondo della donazione, un mondo pieno di colori” al quale hanno partecipato i giovani allievi dell’I.C. “G. Mazzini–E. Fermi”, scuola primaria “G. Mazzini” e “A.Persia” con più di 500 disegni illustranti sentieri di arcobaleni, intrecci di mani e cuori, gocce rosse a simboleggiare la salvezza per chi necessita di una trasfusione, suscitando un ammirato sorriso e offrendo una genuina e toccante rappresentazione della solidarietà vista con gli occhi dei bambini.

Un lungo applauso e un tenero pensiero commosso sono stati rivolti al piccolo Stefano Di Benedetto, strappato tragicamente alla vita nove mesi fa, ricordato nelle parole del presidente dell’Avis, Edmondo Basile, dei rappresentanti istituzionali intervenuti, nella palpabile commozione dei piccoli e degli adulti presenti.  Il primo premio è andato alla 3ª A –Mazzini, il secondo alla 5ª C –Mazzini, mentre ad aggiudicarsi il terzo posto è stata la 1ª A- Persia. A premiare i piccoli artisti, con il presidente dell’Avis e il vicepresidente dell’Avis provinciale Guerrino Fosca, anche il presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio e l’assessore Fabrizio Amatilli.

Circa 36 elaborati verranno selezionati dall’Avis per la creazione del “calendario della solidarietà”. Le tre classi vincitrici hanno portato a casa nell’ordine  un computer, un videoproiettore e un tablet, mentre a tutti i bambini in gara è stato consegnato un attestato di partecipazione. Il presidente Edmondo Basile, rinviando l’appuntamento al prossimo anno, ha ringraziato coloro che si sono adoperati per la riuscita della manifestazione: “Porteremo nel cuore questa iniziativa e questa giornata come spero anche quanti vi hanno partecipato, faremo tesoro anche di quanto si sarebbe potuto fare diversamente, per fare ancora meglio, speriamo, nella prossima edizione”. Nel corso della manifestazione, i volontari dell’Avis hanno fornito informazioni circa l’attività dell’associazione, rivolgendo l’invito a tutti i maggiorenni, a diventare donatori, scelta di solidarietà senza costi ma di immenso valore.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top