Giudiziaria

Un testimone: terzo scoppio un finimondo

«Un finimondo». Così un testimone che si stava allenando in una palestra a 500 metri dall’esplosione della fabbrica di fuochi Paolelli a Tagliacozzo. Inizialmente due gli scoppi, racconta Lele. «Siamo usciti dalla palestra ed è arrivata la terza esplosione violentissima che ci ha scaraventati a terra». Questa terza esplosione, ha riferito un altro testimone, un medico di base in servizio all’Ospedale di Tagliacozzo, a 2km, Pietro Buzzelli, «ha creato un violento spostamento d’aria».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top