Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Editoriale

Un pensiero per una Pasqua lieta


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cari Lettori e Care Lettrici,

il pensiero seguente faccia da sfondo ai miei piu’ FERVIDI AUGURI  di Buona Pasqua a Voi e alla Vostre Nobili Famiglie:

“nella Genesi sta scritto che l’Uomo è stato creato a immagine e somiglianza di Dio. Cio’ significa che abbiamo in comune con Dio alcune cose ma non siamo mai,e comunque,identici a Lui, non siamo mai e comunque come Lui. L’Uomo,di solito,tende,inesorabilmente,a superare questo gap altrettanto inesorabilmente ineliminabile. Tra Creatore e Creato, come tra soggetto e complemento oggetto,c’è una differenza logica insopprimibile. Neppure Dio può negare se stesso, ne’ può venir meno alla Verità secondo la quale siamo simili ma non identici. Questa differenza è rappresentata dalla nostra “addolorabilità”, dalla nostra esposizione ontologica al Dolore ed alla Morte. Ma abbiamo un modo per guadagnarci la coincidenza con il Creatore superando lo stadio della mera somiglianza. In che modo possiamo pervenire ad essa? Non mangiando mele proibite, non giocando d’astuzia o con la competizione insensata ma possiamo elevarci al livello della Divinità proprio grazie ai sistemi che ce ne segnano la distanza. Superando la prova del fuoco, che e’ quella di andare oltre il Dolore e la Morte in quanto solo gli Dei sono capaci di farlo.

Sta a noi decidere se vogliamo essere come Dio e raggiungerLo.

Solo attraverso “sorella” Morte e “fratello” Dolore, transitiamo dalla somiglianza con Dio alla coincidenza con lo Stesso. Solo morendo in Dio,nel Suo riconoscimento e nell’accettazione della volontà insopprimibile della logica differenziatrice, potremo meritare l’identificazione con l’Altissimo. Il Dolore rappresenta, rimanda e richiama,l’ineluttabilità della nostra essenza addolorabile. Solo investendo nel Dolore, e nella sua totale accettazione l’Uomo può superare la somiglianza per diventare un sola cosa con l’Assoluto, il Perfetto. Solo valorizzando Dolore e Morte l’Essere le potrà vincere.

Il mistero della Passione e Risurrezione è tutto rinchiuso in questa Affermazione:”memento homo quia dolor es”. “Ricordati Uomo che sei Dolore”.

Solo riconoscendolo, si può Guarire,Sperare e Risorgere con l’Altissimo…

S. Pasqua 2014,il periodo dell’inizio della ripresa!Mi piacerebbe fosse così,come dice e spera Chi se ne intende. Questo auspico,sotto tutti i punti di vista,che si verifichi al piu’ presto per Noi e per il nostro Paese. Un segno di Speranza che ci accomuna e che gradirei ci unisse come Uomini e Persone di Buona Volonta’ perche’,come ricorda Papa Francesco:” laddove cresce la Speranza si moltiplicano anche le energie e l’Impegno per la costruzione di un ordine sociale e civile piu’ umano e piu’ giusto”. Che questa S. Festa della Resurrezione sia  l’inizio della svolta,il periodo della “rinascita” che diradi finalmente le nubi della crisi e allontani per Tutti problemi,affanni,pericoli e preoccupazioni per restituirci,con la Gioia,la Speranza e la Fiducia in un domani migliore.

A TE E ALLA TUA NOBILE FAMIGLIA INVIO I MIEI PIU’ SINCERI E AFFETTUOSI AUGURI PER UNA S. PASQUA VISSUTA NELLA PACE DEL SIGNORE RISORTO.

   Prof. Sandro VALLETTA

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top