Italia

Un milione di migranti pronti a salpare dalla Libia

L’Italia rischia una nuova emergenza umanitaria per l’arrivo di una gigantesca ondata di profughi dalla Libia. «Con il picco di arrivi tra primavera ed estate». Fabrice Leggeri, direttore esecutivo di Frontex, l’Agenzia europea per il controllo delle frontiere, suona il campanello d’allarme mentre in Marocco sono in corso i colloqui tra i due governi che si fronteggiano nel Paese: «Nel 2015 dobbiamo essere preparati ad affrontare una situazione più difficile dello scorso anno», quando sui 278mila arrivati sul territorio dell’Unione, 170mila sbarcarono in Italia: «A seconda delle fonti – afferma – ci viene segnalato che ci sono tra i cinquecentomila e un milione di migranti pronti a partire dalle coste libiche». Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni però chiede prudenza: «Non servono allarmismi, ma si tratta di impegnarci di più, noi italiani e l’Europa, per fronteggiare il fenomeno. Chiediamo a Frontex più collaborazione» dice, mentre la Lega, con Roberto Calderoli, parla di «invasione», e Forza Italia di «emergenza infinita», con una impennata di sbarchi da gennaio rispetto al 2014: 8.900 contro i 5.600 arrivi del 2013. È una minaccia su cui grava l’ombra dello Stato islamico: «Non ho prove per dire che l’Is abbia il controllo dell’immigrazione illegale – avverte Leggeri – sappiamo però che i migranti sono stati forzati a salire sulle imbarcazioni con le armi: non sappiamo se fossero terroristi, ma c’è preoccupazione, perché se non accade ora potrebbe comunque accadere in futuro».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top