Cronaca e Giudiziaria

Un giorno speciale domani per Cappelle

“1915/2015. 100 anni… per ricordare il passato, vivere il presente e scrivere insieme il nostro futuro. Scurcola e Cappelle” è il titolo dell’evento previsto per domani, organizzato dall’associazione “Centenario del terremoto Cappelle 1915”. Il presidente del comitato comunale è il professore Raffaele Sabatini, da mesi al lavoro per allestire la cerimonia. La giornata commemorativa prenderà il via alle 10.15 nella sala parrocchiale di Cappelle dei Marsi, con l’accoglienza di ospiti e autorità civili, militari e religiose. Alle 11, nella chiesa di San Nicola a Cappelle, messa solenne e inaugurazione di una lapide in memoria dei chierichetti vittime del terremoto, Giuseppe D’Agostino e Vincenzo Nuccetelli. Alle 12.30 è in programma un corteo e alla fine la deposizione di una corona al cippo commemorativo, in piazza Pollenza, nella frazione di Cappelle. Anche Cappelle dei Marsi ha pagato il suo tributo di sangue con il sisma di un secolo fa. Nell’attuale frazione le vittime accertate furono 279, delle quali 17 a Scurcola Marsicana. Il paese fu quasi completamente raso al suolo dalla scossa. Decine, ma si temono anche centinaia, gli scomparsi, di cui non si è avuto più notizia. All’evento di domani, battezzato anche “La giornata della memoria”, saranno presenti i rappresentanti istituzionali di Comune, Provincia e Regione. Parteciperà anche una delegazione di Pollenza, paese in provincia di Macerata, guidata dal sindaco, insieme ai rappresentanti di Avis, Aido, Pro loco e Associazione alpini. Il sindaco Vincenzo Nuccetelli ha invitato tutta la cittadinanza di Scurcola e Cappelle a partecipare alla giornata commemorativa. La commemorazione è stata resa possibile anche grazie al contributo delle parrocchie di San Nicola a Cappelle dei Marsi e della Santissima Trinità a Scurcola Marsicana.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top