Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Attualità

Uccise la moglie che lo aveva lasciato: condannato a trent’anni


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Scurcola Marsicana – Trent’anni di reclusione per aver eliminato con quattro colpi di pistola la moglie, Assunta Finizio, uccisa in un bar tabacchi in via di Lunghezza, alla periferia di Roma. È la condanna inflitta in abbreviato ad Augusto Nuccetelli, un fabbro di 52 anni, che il gup Massimo Di Lauro ha giudicato colpevole di omicidio volontario, premeditato e aggravato. Il pm Vincenzo Barba aveva sollecitato l’ergastolo.

Come riportato dal Corriere della Sera, il femminicidio risale al 20 aprile dello scorso anno. Da un giorno soltanto Nuccetelli era stato allontanato da casa dalla moglie che aveva scoperto di essere stata tradita. L’omicidio, secondo la procura, è stato compiuto dall’imputato per vendicarsi della decisione della vittima. Dopo il delitto Nuccetelli si era allontanato a piedi e quando era stato fermato dalla polizia aveva confessato subito di esserne stato l’autore.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top