Italia

Uccide madre per pensione: strangolata a culmine lite

Avrebbe ucciso la madre al termine di una lite per motivi economici, dopo l’ennesima richiesta di denaro, il 40enne fermato dai carabinieri del nucleo investigativo di Frascati con l’accusa di omicidio. A quanto ipotizzato dagli investigatori l’uomo, un disoccupato con precedenti per reati contro il patrimonio, l’ha strangolata dopo aver cercato di impossessarsi anche dei soldi della pensione. Quando è stata trovata morta nell’appartamento la donna non presentava segni evidenti di violenza. È stata l’autopsia a svelare che la vittima era stata strangolata tra le 8.30 e le 10.30 dello scorso 24 maggio. Quando i carabinieri sono arrivati la casa era stata messa a soqquadro ma in realtà non mancava nulla ad eccezione del libretto postale. Il fermo è scattato ieri dopo una lunga giornata di interrogatori da pare dei militari del Nucleo Investigativo di Frascati e dei pm titolari del procedimento penale. Sono stati ascoltati parenti e conoscenti della vittima. In serata è stato emesso il fermo nei confronti dell’uomo per omicidio volontario aggravato. Il quarantenne, che si trova ora nel carcere di Velletri in attesa della convalida del gip, avrebbe negato ogni sua responsabilità.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top