Altri articoli

Tutto il treno minuto per minuto: gli ultimi aggiornamenti

Raccogliamo in questo articolo gli ultimi capitoli di una storia, purtroppo, infinita…

Ok, stasera stanno veramente esagerando. Se non e’ discriminazione questa, allora ditemi cos’e’. Treno 3248 in partenza alle 18.33 da Roma Tiburtina, sosta per incrocio a Lunghezza, rallentamento per transito a Bagni di Tivoli e Guidonia, altra sosta per incrocio a Palombara Marcellina.

Arrivo a Tivoli con circa 30-40 minuti di ritardo. Tutto questo per incroci con treni metropolotani o treni semivuoti, contro il nostro treno per Pescara pieno di pendolari che vogliono rientrare a casa dopo essere stato fuori per lavoro+viaggio da circa sedici ore, almeno nel mio caso. Ditemi, allora se non e’ discriminazione questa. E non e’ la prima volta, ma ormai e’ una consuetudine, i treni abruzzesi quando transitano in territorio laziale, subiscono l’affronto della sosta selvaggia, per incrocio.

Basta, qualcuno deve porre fine a questa ingiustizia, veniami trattati come peggio non si puo’. E questo non e’ giusto, pensare che sono azioni premeditate, non si fa danno, e’ una manovra, chirurgicamente preparata. Siamo convinti che ci sia qualcosa di vero sotto. Intanto anche stasera, pur essendo partiti in orario, arriveremo con il solito ampio ritardo, per noi pendolari di Carsoli, Tagliacozzo e Avezzano. Chi ringrazieremo per questo…

Daniele Luciani.

 

Si, anche qui sono allibito dall’efficienza … Per

Non dire altro.

Sempre i Dirigenti di cui sopra dovrebbero
dare dei flussi di precedenza (come già detto
cento volte) stabilire la gerarchia dei flussi.
La mattina devono avere la precedenza quelli
che vanno verso Roma.
Il pomeriggio quelli che vanno verso Pescara.
Non è difficile, credetemi, ed è a costo zero.
Altrimenti meditiamo sempre sull’ipotesi tre …
Già indicata in precedenza (vedi capitolo …

cadono le Teste … ehm scusate il lapsus …

Cadono le foglie)…
Magari dal nuovo orario?
Un caro saluto (che vi giunge con
Mezz’ora di ritardo)…
Giuliano Occhiuzzi
Ritardi su ritardi…  si è superato il limite della decenza… Grazie Trenitalia, grazie regione Abruzzo e grazie a tutti i politici regionali provinciali e locali. Questo e’ il vostro interessamento?
Complimenti… effettivamente la colpa non e’ vostra ma e’ la nostra che ancora vi incarichiamo di tutelarci… Ma è possibile che vi fate vivi solo sotto il periodo delle elezioni? È così difficile applicare penali o bloccare i pagamenti a questi incapaci? Diciamoci la verita’, non é difficile ma manca la volontà … non posso accettare  che una regione,  una provincia o un comune rimangono inerti dinanzi a queste situazioni… se in queste situazioni non avete potere di agire allora vuol dire che non potete fare proprio niente… e sinceramente non ci credo. Provate a mettervi nei nostri panni, usciamo la mattina da casa con solo una certezza il ritardo… ritardo al lavoro… ritardo al rientro a casa… e voi che fate??? Niente di niente. .. se c’è un contratto con Trenitalia vuol dire che potete fare tante ma tante cose. Volere è potere… ma voi non volete… adesso state cercando di far riattestare qualche treno a Termini… Lo sappiamo tutti che e’ solo propaganda elettorale perché  i nostri treni non torneranno mai più a Termini… basta parole, basta promesse… adesso vogliamo solo fatti
concreti.
Alessio Di Brizio
Click per commentare

0 Comments

  1. nino

    29 novembre 2013 at 16:19

    storia di un’allucinante partenza vissuta ,stiamo per partire dalla stazione tiburtina con il diretto per pescarasul binario1 est,al 2 est praticamente affianco e in partenza a 5 minuti prima del nostro il metropolitano per tivoli,ora io dico il nostro si e’ dovuto faretutte le fermate dietro al metropolitano fino a tivoli percorrendo circa30km in un’ora, e normale secondo voi un trattamento simile??

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top