Giudiziaria

Truffa contatori, il mondo Cam finisce di nuovo nell’occhio del ciclone

Sono stati rinviati a giudizio per turbativa e altri reati a vario titolo. Si tratta di otto persone, tra vertici del Cam nel periodo che va dal 2003 al 2006 e imprenditori. La truffa ipotizzata dalla Procura di Avezzano ammonta a un milione 684 mila e 926 euro ai danni del Consorzio acquedottistico marsicano (Cam). Davanti al collegio del tribunale di Avezzano finiranno il 15 ottobre, oltre all’ex presidente del Cam, Francesco Magnante, e all’ex direttore generale Giacomo Morgante, anche Elino Melatti, Paolo Francesco Bianchi, Corrado Rossi, Giuseppe Gagliardi, Enrico De Tiberis ed Ernesto Croce. Magnante è accusato di turbativa d’asta e di truffa aggravata, mentre Morgante anche di truffa aggravata e corruzione.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top