Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Tribunali, i sindaci alla Consulta: date voce al popolo


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Palazzo della Consulta avvia la verifica finale sulla richiesta di Referendum avanzata da nove Regioni italiane (prima volta nella storia della Repubblica) con l’obiettivo di salvare i mille uffici giudiziari, i sindaci delle Città comprensorio di Avezzano, Lanciano, Sulmona e Vasto, e i comitati territoriali lanciano l’appello ai Giudici: “date voce ai cittadini”, affinché possano esprimere democraticamente la sovranità popolare sancita dalla Costituzione, rispetto a una pseudo riforma che limita il diritto di accesso alla giustizia per milioni di persone. Volontà espressa a chiare note nelle  tante manifestazioni di piazza organizzate in tutto il Paese che hanno visto sfilare una marea infinita di cittadini, amministratori, associazioni di categoria, sindacati e studenti.

“Questa legge sbandierata come una riforma epocale in termini di risparmio dei costi, oltre che violare l’articolo 10 del trattato dell’Unione Europea sulla giustizia di prossimità”, affermano con voce univoca Gianni Di Pangrazio, Mario Pupillo, Peppino Ranalli e Luciano Lapenna, “determina un aumento esponenziale delle spese per i cittadini, dell’inquinamento ambientale e del numero degli incidenti stradali”.  Insomma, una riforma da portare al vaglio popolare, come chiesto dalle nove Regioni, Abruzzo capofila, in rappresentanza di quasi metà Paese: 23 milioni di persone. “Il quesito referendario è perfettamente ammissibile”, sottolinea l’avvocato Fabiana Contestabile, coordinatore nazionale dei comitati pro-referendum, “poiché è stato richiesto su una materia non esclusa dalla Costituzione e, in caso di abrogazione della attuale normativa, sarebbe immediatamente applicabile la precedente disciplina con il ripristino di tutti gli uffici giudiziari d’Italia soppressi”. Occhi puntati sul Palazzo della Consulta, quindi, nella speranza che i Giudici diano voce al popolo sovrano.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top