Abruzzo

Treni, la Cisl allerta 5 regioni: così l’Europa ci lascia fuori

«La Commissione europea ha stabilito l’esclusione, “in questa fase” e non in modo definitivo, della linea ferroviaria, che collega Ancona, Pescara, Foggia con Bari e Taranto, dal corridoio di trasporto transeuropeo Scandinavia-Mediterraneo (ScanMed)». È quanto denunciano la Cisl AbruzzoMolise, la Cisl Marche e la Cisl Puglia Basilicata, che hanno inviato una lettera alle istituzioni per chiedere di «intervenire urgentemente e congiuntamente». La missiva è rivolta ai parlamentari europei della Circoscrizione elettorale Meridionale, ai presidenti delle Regioni interessate. A loro i sindacati regionali chiedono di intervenire «per evitare un grave atto che indebolisce lo sviluppo e la crescita occupazionale, e colmare le carenze infrastrutturali che ci separano dalla Europa». La Cisl fa notare come un’occasione sia il programma Junker in cui inserire il progetto costitutivo della Macroregione europea Adriatico-Ionico.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top