Altri articoli

Treni e disservizi, storia di foglie… lo sfogo di un lettore

Svolgimento.

A fine ottobre (come tutti gli anni)

cadono le foglie.

Problema:

Ieri sera 1 ora di ritardo.

Questa mattina 1 ora e mezzo di ritardo.

Posto che le foglie (e/o la pioggia) che intralciano

il traffico ferroviario (come mi scrisse

in risposta ad una mia mail di protesta

di tre anni fa un Eminente quanto

Competente Referente delle FS / RFI)

cadono tutti gli anni, le soluzioni sono tre:

1)      Dotare i treni di n. 2 locomotori

come è avvenuto l’anno scorso.

2)      Dotare i treni di locomotori più

potenti.

3)      Sostituire l’intero gruppo Dirigente

di Trenitalia e/o RFI che si occupa

annualmente di risolvere questo

tipo di problematiche.

Vedrete che l’anno successivo, il nuovo

Gruppo Dirigente, metterà un bel post-it

sul proprio computer per ricordarsi che

a fine ottobre/inizio novembre…

 

Cadono le foglie…

 

Anche perché tra poco (se qualcuno

lo avesse dimenticato) arriva il GHIACCIO!!!

 

Grazie per l’attenzione.

 

Scusate, se sono un po’ brusco,

come dice qualcuno dei miei

Colleghi Pendolari.

 

Cordiali saluti.

Click per commentare

0 Comments

  1. nino

    6 novembre 2013 at 13:48

    NOH NON SE BRUSCO SEI SINCERO ,E TE LO DICE UNO CHE CI HA VIAGGIATO PER 22ANNI RIENTRANDO A FINE SETTIMANA DAL NORD ,LE CLASSI DIRIGENZIALI IN’ITALIA SONO UNA DISPERAZIONE E FALLIMENTO CONTINUO ,PERCHE’ SONO SEMPRE I STESSI A ROTAZIONE COME FANNO FALLIRE UN’AZIENDA NAZIONALE SUBITO PRENDONO LA POLTRONA DI UN’ALTRA PER POI PORTARLA AL FALLIMENTO E NON SOLO CON BUONE USCITE DA FAR PAURA ,IN UN’AZIENDAPRIVATA QUESTI CIAVATTONI NON RESISTEREBBERO NEANCHE 1 MESE PER INCAPACITA’E IGNORANZA.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top