Altri articoli

Treni a Termini, le ultime novità

Cari Amici,
desidero aggiornarVi sulla situazione della nostra richiesta circa il ripristino di alcuni treni della linea Roma-Pescara in arrivo e in partenza presso la stazione centrale di Roma Termini.
La scorsa settimana ho avuto contatti con la segreteria del Presidente della Regione On. Gianni Chiodi, nella persona dell’Avv. Antonio Morgante il quale mi ha confermato tutto l’impegno da parte della Regione Abruzzo in merito alla problematica (l’interlocuzione è tenuta con la dott.ssa Barbara Morgante, Direttore Centrale Strategie e Pianificazione di Ferrovie dello Stato Spa). A tali interlocuzioni partecipa naturalmente l’ufficio dell’On. Ass. ai Trasporti dell’Abruzzo Morra, sempre attento e sollecito alle problematiche poste dal nostro Comitato.
Sabato scorso anche l’On. Filippo Piccone ha avuto un incontro con il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi per parlargli della ri-attestazione a Termini (così come dalla nota in allegato che gli è stata consegnata) e della linea Avezzano-Roccasecca (in allegato anche l’articolo apparso oggi su Il Centro).
Con molti cari saluti a tutti
Vincenzo Giovagnorio
Di seguito la nota per il ministro Lupi
All’attenzione del Ministro per i Trasporti On. Maurizio Lupi

Oggetto: Attestazione di alcuni treni della Linea Roma-Pescara nella Stazione di Roma Termini

 

Signor Ministro,

in più occasioni abbiamo sollecitato i nostri rappresentanti presso le Istituzioni locali affinché il servizio di trasporto ferroviario della linea Roma-Pescara recuperasse la dignità minima che conviene ad un paese civile e che negli ultimi anni aveva nostro malgrado graduatamene perduto.

Nello specifico ciò che maggiormente ci preme in questo particolare momento è che possano essere ri-attestati alcuni treni presso la stazione centrale di Roma Termini. Le forze politiche della Regione Abruzzo (che unica nella penisola non gode di questa funzionalità) si sono attivate in quest’ultimo periodo per ottenere dalle società preposte ciò che negli anni c’è stato tolto.

L’ultima possibilità che noi pendolari e viaggiatori dell’Abruzzo e del Lazio orientale abbiamo è quella di poter vedere realizzata questa nostra richiesta in occasione della pubblicazione del nuovo orario previsto per la prima decade di dicembre.

Nello specifico si inoltra richiesta affinché:

– sia confermato in arrivo a Roma Termini il R 2371 (unico treno utile attestato al momento nella stazione centrale dell’Urbe)

– sia attestato un altro treno in arrivo di mattina a Roma Termini

– siano attestati in partenza da Roma-Termini i treni pomeridiani: R 3242 e R 3248

A tal riguardo, l’aspettativa di tutti i pendolari e i viaggiatori è molto alta e si spera non vada delusa. L’attuale scalo dei binari I e II Piazzale Est di Roma Tiburtina è infatti al di fuori di ogni parametro di sicurezza e di funzionalità e indegno per un collegamento ferroviario su cui confluiscono gli utenti di due regioni quali l’Abruzzo e il Lazio!

 

Il Comitato dei Pendolari della Marsica

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top