Cronaca e Giudiziaria

Trattore sfonda il passaggio a livello: treno bloccato per 54 minuti

Traffico in tilt, treno fermo sui binari per più di mezz’ora – con un grave ritardo stimato sulla tabella di marcia – e passeggeri infuriati a bordo: tutto per colpa di un vecchio trattore. Stamattina, lungo la tratta ferrata che da Pescara è diretta a Roma, all’altezza del primo passaggio a livello posto all’ingresso del paese di Scurcola Marsicana, un trattore avrebbe letteralmente sfondato la sbarra, abbassatasi, come di consueto, per far transitare il treno sui binari.

Questo è il racconto riportatoci per esteso da un passeggero, che è arrivato nella Capitale d’Italia con 54 minuti di ritardo. Il fatto sarebbe accaduto, all’incirca, alle ore 11 e 48 della mattinata di oggi. Il treno, diretto a Roma, secondo il racconto dell’uomo, è dovuto rimanere fermo sui binari per colpa della sbarra offesa, aspettando che arrivassero le forze dell’ordine a porre rimedio, arrecando non pochi disagi ai passeggeri presenti. Il capotreno ha fermato il mezzo di trasporto, infatti, sempre secondo la testimonianza giunta in Redazione, non appena avvertito dell’accaduto.

«Siamo rimasti fermi nel bel mezzo dei Piani Palentini. – spiega il passeggero del treno a Marsicanews – Dopo 54 minuti di stasi, sono arrivati finalmente i Carabinieri ad occuparsi del traffico stradale, il quale, fortunatamente, non era ingente», racconta. A dare la ‘colpa’ al trattore, gli addetti ai servizi ferroviari.

Non si conosce, per ora, chi fosse alla guida del mezzo. I passeggeri hanno trascorso brutti quarti d’ora per colpa di un vero e proprio trattore impazzito.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top