Politica

Trasporti Marsica, Piccone: no ai tagli penalizzanti

arpa-autobus-01

“La Marsica non può rappresentare l’agnello sacrificale della riforma dei trasporti che la Regione Abruzzo sta mettendo in atto. ” Lo afferma il parlamentare abruzzese del Ncd-Area Popolare, Filippo Piccone, in merito al piano riordino dei servizi del trasporto pubblico locale, seguito alla nascita della nuova azienda TUA, che nel territorio marsicano prevede un taglio di oltre 350.000 chilometri.

“Le aree interne come al solito – aggiunge Piccone –  subiscono, più di altre, pesanti penalizzazioni che porteranno inevitabilmente ad una sofferta e pericolosa offerta dei servizi. I più penalizzati – sottolinea il parlamentare marsicano – saranno gli studenti ed i pendolari che quotidianamente devono, non solo fare i conti con i ritardi, ma adesso anche con i tagli.”

A questo si aggiunge il nulla di fatto ottenuto nell’incontro del sottosegretario alla presidenza della Regione, Camillo D’Alessandro con i sindaci, tenutosi qualche giorno fa ad Avezzano: durante questo incontro, che l’onorevole definisce “inconcludente”, non è stato presentato nemmeno un piano industriale sul quale poter discutere.

“La Regione sui trasporti eviti quindi i sensi unici e faccia inversione sulla Marsica prima che i disservizi creino una nostra dura posizione politica”, conclude Piccone.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top