Cronaca e Giudiziaria

Trasacco, scatta la tariffa per il cambio di chiesa

«I parrocchiani che non intendono celebrare i sacramenti nella nostra chiesa, dovranno versare alla stessa, previa autorizzazione, il mancato introito», questo è quanto riporta il cartello affisso sulla chiesa della Madonna del Perpetuo Soccorso a Trasacco.

L’idea è di padre Michel Carlot e riguarda chi ha bisogno di un eventuale nullaosta per “migrare” in un’altra chiesa per sposarsi, cresimarsi e quant’altro. Una tassa sulla cerimonia? Notizia che farà storcere il muso a parecchi, immagino…

6 Comments

6 Comments

  1. Daniele Savoretti

    23 agosto 2014 at 10:54

    anche dio è andato in rosso…colpa della.crisi…

  2. Enrico Corsi

    23 agosto 2014 at 11:26

    Fu istituita la tassa sul grano e poi sui comignoli, sulla proprietà immobiliare e sulla mattanza dei maiali …. bisogna tornare al medio evo per ritrovare la tassa sulle indulgenze e per un posto in paradiso …. Sui sacramenti non l’aveva pensata ancora nessuno … il grande inventore doveva arrivare da paesi lontani, è un altra grande invenzione per allontanare i giovani dalla chiesa e incentivare la convivenza … costa meno.

  3. Francesco D'Alfonso

    23 agosto 2014 at 11:44

    Incredibile. .. ke schifo

  4. Edda Leopardi

    23 agosto 2014 at 11:55

    Senza parole!!

  5. Erika Dea

    23 agosto 2014 at 12:28

    Ma ki e sto ladro???

  6. Roberta Rea

    23 agosto 2014 at 12:48

    Non ci vedo niente di strano, sinceramente! Funziona così da tutte le parti! A Padova c’è lo sportello in basilica e rilasciano pure la ricevuta!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top