Giudiziaria

Traffico di coca nella Marsica, a capo della banda un trentunenne

Marsica- Ventuno persone, la maggior parte di origine albanese, sono state rinviate a giudizio dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale dell’Aquila con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di cocaina. A sgominare la banda i carabinieri della compagnia di Tagliacozzo che, con indagini durate dal 2008 al 2011, hanno pedinato e fermato persone che acquistavano la droga dagli imputati.  Il traffico di stupefacenti proveniva dal mercato romano, dove il capo della banda, un albanese di 31 anni, si riforniva per poi portare la droga nella Marsica, in particolare a Taglcocainaiacozzo ed Avezzano. Gli spacciatori erano soliti usare linguaggi criptati: ” Vieni a prendere un caffè”, ” sono pronte le pizze”, ” vieni a ritirare le mattonelle”, sono alcune delle frasi utilizzate dal gruppo che emergono dalle intercettazioni predisposte dai militari di tagliacozzo. Nel corso dell’udienza preliminare 2 dei 23 imputati hanno scelto il giudizio abbreviato mentre per gli altri è stato predisposto il rinvio a giudizio.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top