Cronaca e Giudiziaria

Tiro a segno sulle auto, solo un gioco pericoloso di bambini

Civitella Roveto. Erano dei ragazzini gli “ignoti teppisti” che hanno tenuto col fiato sospeso la comunità civitellese e non solo, dopo che avevano preso di mira alcuni automobilisti di passaggio sulla superstrada del Liri, nei pressi dello svincolo, appostandosi al buio e lanciando oggetti, tra cui della frutta. I colpevoli del tiro a segno, hanno scoperto con celerità i carabinieri della locale stazione, erano due fratellini di circa dieci anni. Un semplice gioco, nato dall’incoscienza dell’età, che avrebbe comunque potuto avere conseguenze pericolose, e che ha richiamato alla mente di tutti tragiche vicende avvenute purtroppo in diverse zone del Paese. Una volta individuati, i giovanissimi sono stati ampiamente redarguiti e, dinanzi agli attoniti genitori, hanno assicurato che avrebbero scelto, per il futuro, ben altri giochi. L’epilogo ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti; immancabili le considerazioni e il dibattito sui tanti interrogativi e le polemiche suscitati dalla vicenda.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top