Italia

Thyssen: Cassazione, nessun rischio prescrizione

«Dopo la decisione di ieri sera, che ha accertato le responsabilità degli imputati per il rogo della Thyssen, la prescrizione non decorre più e non c’è alcun rischio di ‘colpo di spugna’».

Lo spiegano fonti dei supremi giudici parlando del verdetto di ieri. «Ridando natura autonoma al reato di rimozione dolosa delle cautele contro gli infortuni (cp 437) abbiamo fatto un discorso ‘squisitamente tecnico’ che consentirà ai giudici dell’appello di riscrivere una sentenza inoppugnabile in caso di ricorsi alla Corte di Strasburgo».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top