Attualità

Terminati i lavori per la valorizzazione turistica dell’Emissario Claudio/Torlonia nel Comune di Capistrello “Luogo del cuore” del Fai 2016

Capistrello – Sono giunti a termine i lavori per la realizzazione del “Sentiero dell’Emissario”, ovvero della cartellonistica e della segnaletica per la promozione turistica dell’Emissario Claudio-Torlonia di Capistrello, votato da 4.704 persone nel 2016 nell’ambito dell’ottava edizione de “I Luoghi del Cuore”, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Situato ai piedi dell’antico borgo di Capistrello, sul fiume Liri, il bene si è posizionato al 70° posto nella classifica nazionale e 2° in quella regionale e ha ottenuto un contributo di 2.700 euro in seguito alla partecipazione al bando per la selezione degli interventi. Il riconoscimento è giunto grazie all’impegno di tanti cittadini, successivamente costituitisi nell’Associazione Amici dell’Emissario, la cui passione ha saputo mobilitare un intero territorio per il raggiungimento di un così importante obiettivo.

Oggi, grazie a un progetto che ha beneficiato – oltre al contributo de “I Luoghi del Cuore” – di un finanziamento del Comune di Capistrello e di due aziende del posto, la Co.Di.Mar S.r.l e la EdilFan S.a.s., vede la luce la nuova cartellonistica e il materiale informativo realizzati in funzione dei sempre più numerosi turisti, attratti non solo dalla curiosità di penetrare le viscere della terra e di scoprire da vicino la più grande opera idraulica dell’antichità, ma anche per immergersi in un contesto archeologico e naturalistico assolutamente unico. La presentazione del “Sentiero dell’Emissario” si svolgerà domenica 12 agosto alle ore 16.30 nel corso di una conferenza stampa, organizzata dagli Amici dell’Emissario, presso la sala consiliare del Comune di Capistrello alla presenza del Sindaco, dei rappresentanti del FAI, e delle aziende private che hanno contribuito al buon esito del progetto. Saranno illustrati i risultati delle sinergie scaturite dalla collaborazione fra tutti i soggetti in campo. A seguire, alle 17, il disvelamento del primo pannello posto all’inizio del sentiero che conduce all’emissario, per proseguire con una passeggiata lungo il percorso sino all’Arco Romano. La giornata si chiuderà con un aperitivo di saluto in un angolo caratteristico del vecchio borgo.

“Continua senza sosta l’impegno dell’associazione “Amici dell’Emissario” finalizzato alla conoscenza storico-archeologica dell’Emissario Claudio-Torlonia e alla salvaguardia dell’ambiente naturalistico nel quale l’opera romana è immersa” ha dichiarato Giuseppina Di Domenico, presidente dell’associazione. “Il nostro prezioso lavoro è iniziato nel 2016. Il gran numero di segnalazioni ottenute nell’ottavo censimento dei luoghi del cuore ha prodotto una serie di iniziative i cui frutti raccogliamo solo in parte con l’inaugurazione della segnaletica del Sentiero dell’Emissario. La percezione dell’interesse dei molti visitatori che sono venuti nel sito in quest’arco di tempo ci rafforza nella convinzione che il valore dell’opera e la bellezza paesaggistica del luogo richiedono un’azione costante di valorizzazione finalizzata anche a uno sviluppo più ampio dell’intero territorio”, ha sottolineato.

“Ed è proprio in tale contesto che nasce il progetto, arrivato a conclusione con la soddisfazione e l’orgoglio di quanti hanno investito risorse ed energie alla sua realizzazione. Nella consapevolezza che il processo di valorizzazione del “Luogo del Cuore” non finisce qui, forti anche del bisogno di crescita culturale che investe la comunità locale, siamo determinati nel proseguire il cammino intrapreso e a ricercare nello spirito di collaborazione con le Istituzioni preposte l’energia necessaria al raggiungimento di mete sempre più alte”, ha concluso.
Il sindaco di Capistrello, Francesco Ciciotti, intervenendo sull’argomento, ha affermato che il riconoscimento ottenuto dall’Emissario di Claudio spinge l’Amministrazione Comunale e le associazioni interessate allo sviluppo turistico dei Cunicoli, a operare per valorizzare e rendere più sicuro, oltre che ospitale, l’intero patrimonio archeologico presente sul territorio.
“Si partirà, grazie al contributo del FAI, integrato con fondi dell’Amministrazione Comunale, con l’importante iniziativa avviata dall’Associazione “Amici dell’Emissario” finalizzata alla realizzazione della cartellonistica stradale e del materiale informativo dedicato ai sempre più numerosi visitatori provenienti da tutte le regioni d’Italia”, ha detto il Sindaco.

“Si proseguirà, poi, con le tante iniziative avviate dalla suddetta Associazione quali la gara di pittura e le visite guidate. Dal canto suo – ha continuato il primo cittadino – l’Amministrazione Comunale, sensibile allo sviluppo del territorio, alle iniziative culturali e alla valorizzazione dei propri beni, ha già avviato con la Soprintendenza dei Beni Archeologici Abruzzo la progettazione per gli interventi di consolidamento dell’arco romano e non solo. Appare ovvio che l’Amministrazione Comunale da sola non può svolgere il ruolo che oggi le associazioni, attraverso le tante proposte che hanno in programma, portano avanti con passione e con impegno. Per queste motivazioni mi auguro di mettere a loro disposizione, entro la fine del mio mandato, un’area archeologica che consenta loro di studiare e promuovere, in ambiti e forme diverse, le varie iniziative che sviluppano adeguatamente le potenzialità del sito. Un ringraziamento da parte mia e di tutta la comunità che rappresento agli “Amici dell’Emissario” e a tutte le associazioni presenti sul territorio comunale per il loro inesauribile impegno”.

Anche il Presidente Regionale del FAI Abruzzo e Molise Massimo Lucà Dazio ha voluto rimarcare il suo apprezzamento per il buon esito del progetto: “la nostra presenza oggi in questo luogo del cuore richiama quanto insito nell’animo umano ogni volta che il ritorno ci porta il ricordo di un passato che ci appartiene, che ci spinge alla sua tutela per poterne trasmettere la conoscenza e l’amore per quanto a noi pervenuto”.

Gli Amici dell’Emissario auspicano una sempre più ampia consapevolezza sul potenziale turistico del nostro territorio. Il progetto FAI è solo il primo passo verso la creazione di circuiti virtuosi per un turismo a basso impatto ambientale, in un progetto di area ancora più ambizioso.

Il censimento “I Luoghi del Cuore”
Dar voce alle segnalazioni dei beni più amati in Italia per assicurarne il futuro è lo scopo de I Luoghi del Cuore, il censimento promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Il progetto, lanciato nel 2003, si svolge ogni due anni e si propone di coinvolgere concretamente tutta la popolazione e di contribuire alla sensibilizzazione del valore del nostro Patrimonio. Attraverso il censimento, il FAI sollecita le istituzioni locali e nazionali competenti affinché mettano a disposizione le forze per salvaguardare i luoghi cari ai cittadini; ma il censimento è anche il mezzo per intervenire direttamente, laddove possibile, nel recupero di alcuni beni votati. I luoghi del Cuore, dal 2003 a oggi, ha permesso di varare interventi a favore di 92 luoghi grazie alla fattiva collaborazione tra FAI e istituzioni. Ancora più numerosi sono gli effetti virtuosi innescati dall’iniziativa, che hanno portato al recupero di beni grazie alla mobilitazione di pubbliche amministrazioni e privati cittadini. Attualmente è in corso la nona edizione del censimento, che terminerà il 30 novembre 2018. Per votare www.iluoghidelcuore.it

www.fondoambiente.it – www.iluoghidelcuore.it
CONTATTI: emissario.capistrello@gmail.com sito web www.amicidellemissario.it

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top