Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Tercas, licenziati informatori Di Matteo


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

La notizia era nell’aria e ieri è arrivata la conferma: i dipendenti “infedeli” della Tercas, quelli che sono accusati di avere fornito informazioni sull’attività della banca all’ex direttre generale Antonio Di Matteo quando questi era già stato estromesso dalla Tercas, hanno ricevuto  le  lettere  di licenziamento da parte del commisario della banca Riccardo Sora. I dipendenti  ai quali  erano state inviate le lettere di contestazione alcune settimane fa sono otto, ma non è stato ancora confermato se il licenziamento sia scattato per tutti   o se qualcuno di loro sia stato “graziato”.

I nomi degli otto dipendenti erano emersi  nel corso dell’indagine penale sull’ex direttore generale (che si trova ancora agli arresti domiciliari): dalle intercettazioni telefoniche  era stato accertato che Di Matteo aveva dei contati con questi dipendenti  dai quali, si legge nei documenti dell’inchiesta, «riesce a ottenere informazioni circa la gestione della banca da parte del commissario straordinario con riguardo anche alle posizioni dei clienti affidati nel periodo della sua gestione  che utilizza poi per attuare personali strategie operative».

Attività che andavano contro gli interessi della Tercas ed è questa la principale contestazione che il commissario muove ai dipendenti nelle lettere di licenziamento.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top